Foto Tedeschi

ROMA TRIGORIA FONSECA – Lo scontro tra allenatore e giocatori avvenuto ieri a Trigoria ha scosso l’ambiente giallorosso. I giocatori chiedevano il reintegro di Gombar e volevano fare chiarezza su alcuni aspetti del modo di allenare di Fonseca e del suo staff (intensità degli allenamenti, questioni tattiche).

Da Siviglia alla ‘spinta’ di Fonseca per sostituirlo con Milik

Un ruolo chiave nella discussione lo ha avuto Edin Dzeko. Non solo perché è il capitano della Roma ed è stato il primo a prendere la parola per mediare sul licenziamento del team manager, ma anche perché il suo rapporto con Fonseca è arrivato ai minimi termini. Come riporta La Repubblica, i due si ‘sopportano’ dallo scorso agosto, quando i giallorossi venivano eliminati dal Siviglia in Europa League. Allora, il bosniaco, non aveva apprezzato le scelte tattiche dell’allenatore, al punto che ormai a Trigoria nessuno fa più niente per nasconderlo. E non è un segreto che Fonseca avesse avallato la sua cessione per far spazio a Milik

Print Friendly, PDF & Email

28 Commenti

  1. Non mi sembra che sia l’allenatore a dirgli di passeggiare in campo… fanno ridere….i giocatori vanno in campo, fino a l’altro ieri eravamo la magica che gioca il miglior calcio con un grande allenatore…oggi è da mandare via…mandate via chi non si impegna, i problemi devono rimanere negli spogliatoi, loro devono solo allenarsi e guadagnarsi il loro enorme stipendio

    • sono perfettamente d’accordo , i giocatori restano dei dipendenti molto ben retribuiti e non possono danneggiare la societa’ giocando in modo svogliato per far cacciare l’allenatore , si vergognassero

    • Nessuno ce l’ha con Fonseca, però le figuracce nel derby non si possono perdonare a nessuno.
      Se tu non sai affrontare una squadra di catenacciari e fai di Lazzari il miglior terzino del mondo un problema c’è ed è enorme !!!
      Non si può giocare sempre nello stesso modo con tutti, a meno che tu non sia il Liverpool o una squadra di rango simile, diventi facilmente prevedibile e ti fai prendere a pallonate anche da quel catenacciaro di Inzaghi!!!
      Certe cose non si possono perdonare !!!

    • beh, però la partita con il Siviglia è stata ridicola. Così come tutte le altre partite “importanti” da allora in avanti. e non mi è sembrato che il problema fosse passeggiare in campo.

  2. primedonne… dov’è finito il senso di appartenenza? se la romanità era un danno, questo è essere professionisti? Via entrambe..

    • Ma come fa ad avere senso di appartenenza un giocatore che è arrivato da uno – due anni, e se poi si mette in dubbio il valore di essere romani e romanisti “de che stamo a parlà”

  3. Tutta questa vicenda mi pare paradossale, al punto da dubitare che queste ricostruzioni siano vere.
    Per quale motivo i calciatori avrebbero dovuto chiedere a Fonseca il reintegro di Gombar? Mica l’ha licenziato lui! O forse si aspettavano che Fonseca si facesse da parte, riconoscendo di essere anch’egli responsabile del pasticcio dei 6 cambi?
    Quale che sia la ragione, né il mr né i calciatori hanno titolo di sindacare l’operato della società!
    Pensassero a fare il proprio dovere, anziché mettere il becco in questioni che non li riguardino.
    Bene la solidarietà umana, ma la professionalità è ben altro e martedì è mancata clamorosamente, esponendoci ad una epocale figura di 💩, la seconda in pochi mesi!
    Quanto ai presunti dissidi tra Dzeko e Fonseca credo sia tutta fuffa! Sono “notizie” ad orologeria che puntualmente vengono pompate durante il mercato, guarda caso proprio mentre Inter e Juve cercano un attaccante…
    Ai tifosi della Roma rivolgo il consueto invito a non abboccare ed a tapparsi le orecchie per non sentire il rumore del nemico.

  4. So che la mia opinione non é molto condivisa, ma quando lo mandano via quel pippone del cigno de sarajevo? Non possiamo avere un capitano che non rispetta l’allenatore, che non segna manco dal fornaro, alto 2 metri e il suo ultimo gol di testa che mi ricordo era durante uno juve roma e Mandžukić era l’attaccante titolare della juve. Bo saro io che so strano ma a me sembra che durante tutti i cross della roma lui non la prende mai di testa, dallo stadio si vede che tutte le volte che stiamo per crossare lui invece di andare al centro e far valere il suo fisico imponente se ne va sul lato del campo a nascondersi
    Sento alle radio romane che sta passando un brutto momento… Si un brutto momento che dura 5 anni
    Accetto critiche costruttive, invece che insultarmi per la mia opinione preferisco che me date un appuntamento e ne discutemo faccia a faccia

    • Se ricordi solo il primo gol di Dzeko (che è quello di testa al quale ti riferisci) significa che di partite della Roma ne hai viste poche… Ti sei perso 100 gol e passa di Dzeko..
      Mi sa che allo stadio ci vai nelle settimane sbagliate e nella curva sbagliata!
      E forse quello che credevi essere Dzeko era in realtà Patric!
      Sgamato!

    • Dzeko è un fuoriclasse, ma sarebbe uno splendido trequartista o seconda punta. Mai nella vita unico attaccante. Gioca un calcio splendido ma non ha cattiveria sottoporta. Ha segnato tanto ma doveva segnare molto di più.Segna i goal difficili, ma non quelli facili da punta vera.

  5. Se fosse vera ,l’idea di prendere Milik sarebbe stata un’idea corretta di Fonseca .
    Dzeko non è più una prima punta e sarebbe giusto affiancarne un’ altra.

    Non basta questa per salvare la panchina

  6. Io darei fiducia a Majoral e venderei Dzeko all’Inter tanto Conte lo accoglie a braccia aperte ed in cambio gli chiedo Pinamonti. Dzeko sei stato una grande goleador ma ora sei un fantasma che cammina poi se fosse vero che remi contro l’allenatore, allora in 3 ore sei a Milano e buona fortuna.

      • Ma come fa ad avere senso di appartenenza un giocatore che è arrivato da uno – due anni, e se poi si mette in dubbio il valore di essere romani e romanisti “de che stamo a parlà”

  7. Ma sarà il caso di fare un salto a Trigoria…..tipo anno 2000-2001 questa specie di giocatori cosa pensano di esasperare o tifosi? Pensassero a fare i giocatori il presidente mette i soldi e decide chi resta e chi va e ora come ora possono andare tutti via se vogliono. Mister 7 milioni pensasse a segnare e.no a.passeggiare.om campo. Vergogna.

  8. la Roma le partite le sta perdendo sul campo, l’episodio della sesta sostituzione seppur grave non compromette ciò che già era compromesso. trovo disgustoso l’attacco a Fonseca che viene messo in discussione da giocatori che passeggiano in campo offrendo prestazioni scandalose.
    non si può cambiare allenatore ogni anno e mezzo, cacciare Fonseca equivale a mettere in difficolota Tiago Pinto…chi ne trae vantaggio?

  9. Sono tutte valide le considerazioni sui calciatori, ma resta il fatto che un tecnico è sempre oggettivamente responsabile dei risultati in campo. E io penso che Fonseca debba essere sostituito, magari da Allegri, ma se fosse impossibile da uno degli italiani emergenti, bravi ed economici, nonché adatti a valorizzare i giovani della nostra valida cantera.

  10. Ragazzi chi ha giocato a calcio , e non alla PlayStation, sa che la allenatore ha un ruolo fondamentale..non solo tecnico/tattico, soprattutto motivazionale. L allenatore conosce i suoi giocatori e deve stimolarli per tirar fuori il massimo.. con bastone e carota. Durante la settimana lui li guarda in faccia e lui deve capire chi è in difficoltà , chi ha problemi ecc..li chiama da parte e ci parla. Purtroppo non credo Fonseca sia così e il calcio di una volta non esiste più. Oggi solo social e TV e tante prime donne. Si!!! Per me la colpa è dell’ allenatore..io gioco con chi mi dà garanzie, non con chi si chiama tizio o Caio.

  11. Se le cose stanno così, o licenzi Fonseca o vendi Dzeko, per Florenzi lo di è fatto. Qualcuno pensa che le leggerezze difensive nel derby e con lo Spezia siano dovute ad una rottura con Fonseca ? Bisogna intervenire pesantemente , allora … Non si può danneggiare la Società perché non c’è armonia tra alcuni giocatori ed il tecnico. Il professionismo, dov’è ?

  12. Metteteci nella vicenda i condimenti giornalistici e poi pensate bene vero Dzeko non e` piu` quello di 4 anni fa
    e quando per due volte gli hanno fatto preparare le valige i sostituti hanno rifiutato la Roma.
    La problematica e` che Fonseca non vuole giocare condue punte ,dice lui , Mayoral e Dzeko non possono coesistere.Fonseca commette errori anche perche`e`poco comunicativo ed ossessionato dal risultato ,sa che se vince conserva il posto per quella settimana ,se perde tutto di nuovo in bilico non si puo`allenare con una spada di Damocle sulla testaed avere una rosa di cui molti giocatori eranocon la valige e nessuno li ha voluti elenco : Dzeko ,Santon , Bruno Peres , Fazio, Jesus ,Karsdorp, Pastore , Pau Lopez, Diawara , senza contare i predestinati panchinari Ibanez ,Villar ,Carles Perez. Masono rimasti tutti e Fonseca aveva damangiare sta minestra senza contare gli ultimi danni del duo pallottiano e il Petrachi ribelle.
    Adesso ditemi se c’erano ottimistiche previsioni , aggiungiamo l’infortunio immediato di Zaniolo che poi sara bravo ma non credo possa apparire come il deus ex macchina ed incollarsi una squadra. Meno si chiacchera spesso meglio si sta.

  13. Beh,almeno hai detto come la pensi.Diciamo pure che la verità sta nel mezzo,certo è,che ne ha fatti tanti
    ma uno con il suo fisico,ne avrebbe dovuti fare almeno cinquanta in più.
    Tanto per dire,adesso Saponara è il numero 1 (no che Fuzato gli ha fatto un bel regalo).

  14. Chi critica Dzeko ha dei problemi. Vi ricordo che siamo la Roma, non il Real Madrid, non il Barcellona, non il Manchester United o il Milan. La Roma. Vi ricordo che in quasi 100 anni di storia abbiamo vintro 3 scudetti, uno ogni 33 anni circa, e 9 coppa italia. Considerando coppa delle fiere e supercoppe in media vinciamo qualcosa ogni 15 anni, forse. Vi ricordo che non tantissimo tempo fa l’attacante titolare della Roma lo faceva gente come Carew, Mido, Bartelt, Fabio Junior, Tavano (che non era punta ma insomma). Vi ricordo un ottavo di Champions perso con l’Arsenal ai rigori giocato con gente fuori ruolo perché non avevamo riserve. Vi ricordo che avevamo Abel Xavier pagato a GETTONE. E state a criticare uno che guardando i numeri è il miglior attaccante della storia della Roma dopo Batistuta. Io cercherei di fare un bagno di umiltà perché siamo tifosi di una squadra che noi amiamo fino alla morte, ma che non è mai stata una grande squadra numeri alla mano. Dovremmo essere solamente contenti di avere un campione del genere in squadra e capire che esistono diversi tipi di attaccanti e che uno come Dzeko lo rivedremo forse tra 20 anni. O pensate che Mbappe, Jesus, Aubameyang, Lewa, Haaland e gente di questo calibro venga mai a giocare qui, se non a 34 anni prima di andare negli USA o negli Emirati?

  15. A Fonseca consiglio di dire ai tifosi la verità, tanto comunque ha i minuti contati. Via i complottisti da Trigoria nessuno è intoccabile, i campioni non ci sono per cui date un’opportunità ai giovani e a chi ha fame. Rispettate i tifosi facendo uscire dai dirigenti cosa accade almeno nessuno avrà più voglia di fare sempre ciò che vuole e tenere in scacco la Nostra squadra.

Comments are closed.