ROMA JUVENTUS, LA CRONACA – Ranieri aveva chiesto una reazione e la trova: la Roma batte per 2-0 la Juventus e continua a sperare nella Champions League. Una partita difficile quella dei giallorossi, spenti nel primo tempo e con un altro piglio nella ripresa. Nei primi 45, infatti, è Mirante a tenere in galla la squadra capitolina: miracoloso prima su Cuadrado e poi per ben due volte su Dybala aiutato dal palo. L’unica risposta della Roma al 18′ quando un contropiede del solito ottimo El Shaarawy (anche oggi tra i migliori) innesca Lorenzo Pellegrini che in modo clamoroso colpisce il palo. Nel secondo tempo, i giallorossi sono un’altra squadra e si vede già dai primissimi minuti: prima Matuidi anticipa miracolosamente Dzeko su assist di El Shaarawy, poi sempre il numero 92 sfiora il vantaggio due volte, prima con un destro all’interno dell’area di rigore e poi con un gran tiro da fuori. Il brivido lo procura il solito Cristiano Ronaldo che va in rete ma in posizione di fuorigioco: l’arbitro Massa annulla tutto. Quando la partita sembrava pian piano spegnersi arriva la svolta: una grande giocata sull’asse Dzeko-Florenzi, libera il numero 24 all’interno dell’area che è bravissimo a superare Szczesny con un grande pallonetto. Olimpico in delirio, il vice-capitano vola sotto la Curva Sud a festeggiare con i suoi tifosi. La reazione della Juventus è inesistente e nel finale arriva il colpo di grazie: contropiede condotto in maniera magnifica da Under che serve Dzeko a centro area che non può sbagliare e segna il 2-0. Ora la squadra di Ranieri raggiunge il quinto posto con 62 punti insieme al Milan e ad una lunghezza dall’Inter quarto, impegnato domani con il Chievo.

Dallo Stadio Olimpico
Matera-Spiniello-Tagliaboschi

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

PROBABILI FORMAZIONI

ROMA (4-3-3): 83 Mirante; 24 Florenzi, 44 Manolas, 20 Fazio, 11 Kolarov; 22 Zaniolo, 42 Nzonzi, 7 Pellegrini (66′ Cristante); 34 Kluivert, 9 Dzeko (77′ Under), 92 El Shaarawy.
A disp.: 1 Olsen, 63 Fuzato, 15 Marcano, 5 Jesus, 2 Karsdorp, 19 Coric, 16 De Rossi, 27 Pastore, 8 Perotti, 14 Schick.
All.: Claudio Ranieri.

INDISPONIBILI: –
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: 24 Florenzi, 14 Schick.

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 2 De Sciglio (84′ Cancelo), 4 Caceres, 3 Chiellini 37 Spinazzola; 23 Emre Can, 5 Pjanic (70′ Bentancur) 14 Matuidi (84′ Alex Sandro); 16 Cuadrado, 7 Ronaldo, 10 Dybala.
A disp.: 32 Del Favero, 21 Pinsoglio, 15 Barzagli, 35 Matheus Pereira, 39 Kastanos, 41 Nicolussi Caviglia.
All.: Massimiliano Allegri 

INDISPONIBILI: Douglas Costa (problema fisico), Khedira (operazione al ginocchio), Mandzukic (problema al tendine rotuleo), Perin (operazione alla spalla), Rugani (infiammazione all’adduttore), Kean (sindrome influenzale), 19 Bonucci (problema alla caviglia).
SQUALIFICATI: Bernardeschi (un turno, salta la Roma) 
DIFFIDATI: Cuadrado, Mandzukic, Matuidi.

Arbitro: Davide Massa della sezione di Imperia
Assistenti: Meli e Preti
IV uomo: Guida
VAR: Mazzoleni
AVAR: Carbone

Ammoniti: 50′ Dzeko (R), 73′ Can (J), 74′ Zaniolo (R).
Espulsi: –
Marcatori: 79′ Florenzi (R), 92′ Dzeko (R).

Note: 50.825 spettatori per un incasso totale di 3.060.752,00 €
Recupero: 0 pt.

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

90+3 – Finisce qui!

90’+2 – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!! Dzeko firma il raddoppio!

90‘ – Tre minuti di recupero.

84‘ – Dzeko perde un’occasione clamorosa per il gol del raddoppio: uno contro uno col portiere, il tiro poco preciso finisce dall’altro lato del campo. Intanto, secondo e terzo (ultimo) cambio per Allegri: Alex Sandro per Matuidi e Cancelo per De Sciglio

79′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA!!! Grande uno-due tra Florenzi e Dzeko, il numero 24 poi supera Szczesny con un pallonetto delizioso! Roma in vantaggio!!

77‘ – Altro cambio per la Roma: fuori Kluivert, dentro Under.

74‘ – Primo giallo anche per la Juventus: ammonito Can per un intervento che ferma la ripartenza di Kluivert. Sull’azione successiva stessa sanzione a Zaniolo per fallo su Cuadrado.

70‘ – Cambio anche nella Juventus: fuori Pjanic, dentro Bentancur.

66‘ – Altra buona iniziativa della Roma, El Shaarawy prova a servire Kluivert ma la palla viene respinta. A quel punto torna sul pallone il numero 92 che prova il tiro: tocca in angolo Szczesny. Intanto, entra Cristante per Pellegrini.

63‘ – La Juve va in gol con Cristiano Ronaldo ma si alza la bandierina: è fuorigioco.

61‘ – Buona iniziativa di Nzonzi che porta al cross Zaniolo: al centro trova il colpo di testa di Kluivert, ma la palla termina abbondantemente a lato.

54‘ – Si fa vedere la Roma che va vicina al vantaggio: El Shaarawy che si fa tutto il campo, ma in area di rigore con il destro spara clamorosamente alto, dopo aver ‘ciccato’ il pallone su una prima conclusione.

50‘ – Ammonito Dzeko per un intervento in ritardo su Chiellini.

48‘ – E’ sempre El Shaarawy a creare problemi agli avversari: arriva sul fondo, mette un cross al centro su cui c’è un grande anticipo di Matuidi su Dzeko!

47‘ – Lancio interessante di Chellini, ma Fazio blocca tutto prima che arrivi un bianconero.

46‘ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

45‘ – Termina il primo tempo.

43‘ – Grande filtrante di Pellegrini, ma Dzeko non aggancia.

41‘ – Cambio di scarpini per Kolarov, che si attarda a bordo campo prima di rientrare sul terreno di gioco.

36‘ – Grandissima giocata di El Shaarawy che, però, viene fermato da Chiellini sul più bello.

35‘ – Tentativo di Florenzi dalla distanza: palla che si spegne a lato.

33‘ – Kolarov si fa saltare secco da Cuadrado. Il colombiano trova Dybala che spreca tutto trascinandosi il pallone fuori

28‘ – Juve ancora ad un passo dal vantaggio: Ronaldo serve Dybala all’interno dell’area di rigore, l’argentino va al tiro che trova prima l’opposizione di Mirante e poi del palo. Altro brivido per la Roma.

26‘ – Prova una conclusione improvvisa dalla distanza Lorenzo Pellegrini: la palla va sul fondo.

18‘ – Finalmente Roma: ottimo contropiede condotto da El Shaarawy che serve Lorenzo Pellegrini: in un tentativo di cross esce fuori un tiro rocambolesco che colpisce il palo!

16′ – PAZZESCO MIRANTE! Dybala apre l’interno con il sinistro, ma il portiere giallorosso dice di no smanacciando in angolo.

11‘ – Cross insidioso di Dybala neutralizzato però da Fazio, ben posizionato nella circostanza.

6‘- Sfiora il vantaggio la Juventus: contropiede fulminante, con Cuadrado che viene servito tutto solo davanti a Mirante. E’ miracoloso il portiere nel mettere in angolo.

5‘ – Prova la fuga sulla sinistra Zaniolo: si allunga troppo il pallone, rimessa dal fondoper la Juventus.

4‘ – Primo squillo di Cristiano Ronaldo che prova il tiro: palla a lato.

1‘ – Inizia il match! Il primo possesso è della Juventus.

PRE PARTITA

Ore 20.16 – Le squadre rientrano negli spogliatoi.

Ore 20.05 – L’ospite di onore della serata è ‘pendolino’ Cafù: sui maxi schermi dell’Olimpico passano le immagini dei suoi anni alla Roma, mentre il brasiliano si prende l’applauso dei presenti allo stadio.

Ore 19.55 – Fa il suo ingresso in campo anche la Roma.

Ore 19.50 – Entra la Juventus in campo accolta da una bordata di fischi.

Ore 19.30Roma e Juventus, tramite i loro profili social, ufficializzano l’undici iniziale per la sfida di stasera:

Ore 19.00 – Angelo Mangiante, attraverso un Tweet, rende nota la formazione ufficiale della Roma

I PRECEDENTIRoma e Juventus hanno dato vita a ben 185 precedenti finora, con la bilancia nettamente a favore dei bianconeri, vittoriosi in 88 occasioni contro le 46 giallorosse. Se a Torino negli ultimi tempi non c’è stata assolutamente partita (nove trionfi juventini consecutivi), all’Olimpico i padroni di casa hanno avuto qualche soddisfazione in più: quattro vittorie nelle ultime sette, mentre lo scorso anno la sfida terminò 0-0. Per quanto riguarda i match nella capitale, il bilancio è a favore della Roma con 31 vittorie, 30 pareggi e 25 sconfitte: l’ultimo successo è datato 14 maggio 2017, con la squadra allora allenata da Luciano Spalletti vincente per 3-1 con le reti di De Rossi, El Shaarawy e Nainggolan.

Print Friendly, PDF & Email

21 Commenti

    • Sorry ma diamo le responsabilita’ in ordine di “merito” .. Monchi , con le sue scelte scellerate, ha distrutto una buona squadra, e ci ha regalato una Rometta zoppa (Karsdorp ..) , papera (Olsen ..) , sfinita (Pastore ..) impotente (Shick ..) e debole (nell’ insieme ..) .. Di Fra ha avallato acquisti e cessioni (imperdonabili quelle di Nainggolan e Strootman .. da radiazione dall’ Albo dei DS .. ), e Pallotta ha accettato, non essendo un esperto della materia, tutto quello che gli hanno proposto da firmare .. faccio presente che i primi a capire che Olsen e Karsdorp e Shick non erano boni siamo stati noi tifosi .. voce de popolo .. poi anche la stampa l’ ha capito .. difra ancora no .. Florenzi che venga impiegato come ala destra e mai piu’ come terzino .. imparate dal popolino, grandi manager ..

  1. se l´atalanta dovesse perdere a Torino con la JUventus il Milan arriverá 4 incredibile…e noi a pettinare le bambole senza capelli….che pipponi

  2. Ma Conte che veniva a fà alla Roma???
    Giusto che vada in una squadra con una coerenza dirigenziale.
    Pallotta Baldini il cancro della Roma.

  3. La vittoria non varrà nulla, la juve avrà mollato, non andremo in CL … ma vedere gli uccelli del malaugurio cadere dal trespolo non ha prezzo!
    FORZA ROMA!!!!!

  4. Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha
    Ahahahahahahahahahahahaha
    Ahahahahahahahahahaahahahahahahaha
    Siete voi gli unici che si devono vergognare
    Fate pena
    Forza Roma

  5. Ma questa squadra dov’era una settimana fa a Marassi? Un’altra settimana per sperare e soffrire. Tanto rammarico per questa stagione.

  6. Ma n’dannate?
    I giochi oramai sono già fatti, la Roma andrà, se gli dice bene, in Europa League, magari passando dai preliminari. So ricicciati i 4 sfigati che alla prima partita vinta per caso esultano come se avessero vinto qualcosa. La fanfara.

Comments are closed.