romanews-roma-edin-dzeko-esultanza-gol-sassuolo
Foto Getty

ROMA DZEKO – Edin Dzeko è mai come ora al centro della Roma. Il centravanti bosniaco, infatti, è il perno del progetto tecnico di Paulo Fonseca. Eppure chi lo avrebbe mai detto quest’estate quando era ad un passo dal diventare un nuovo giocatore dell’Inter, prossima avversaria della Roma in Serie A.

Dal rifiuto alla fascia di capitano

L’estate calda di Dzeko comincia col muso lungo e la voglia di andare all’Inter e finisce con sorrisi e una fascia di capitano: quella della Roma. Non solo, si è aggiunto un contratto pluriennale e onerosissimo in tasca, una moglie soddisfatta e un’idea di finire la carriera nella Capitale. Come racconta Il Messaggero, a cose fatte Conte era furibondo, per lui fu alto tradimento visto il corteggiamento che durava ormai da mesi. Il voltafaccia di Edin è figlio della strategia della Roma, di Petrachi, e delle pressioni di Fonseca. A Trigoria non poteva arrivare un centravanti migliore di Dzeko, per costi e in rapporto alla qualità. Lo sforzo andava fatto ed ecco la risposta allo stipendio alto. Conte ha spinto finché ha potuto, ma il numero 9 ha fatto felice Fonseca, molti tifosi della Roma, i suoi compagni di squadra.




Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. Non è andato all’inter perchè non hanno offerto 20 milioni, altrimenti pallotta lo avrebbe gia nfiocchettato col nastro di seta e messo sul treno per milano….

Comments are closed.