FILM TOTTI – Francesco Totti continua a regalare magie. Stavolta, però, non sul campo dove ha dato il suo addio ormai 3 anni fa, ma sul grande schermo. Dopo la presentazione al Festival del Cinema di Roma, infatti, dal 19 ottobre è disponibile in tutte le sale ‘Mi Chiamo Francesco Totti‘, il docu-film sullo storico capitano giallorosso: davanti a uno specchio, nelle ore antecedenti al suo addio al calcio, il numero 10 ripercorre le tappe più importanti della sua carriera. Dal 16 novembre, inoltre, sarà possibile vedere il film su Sky. Per i tifosi romanisti e non solo, le emozioni sono assicurate.

‘Mi chiamo Francesco Totti’: la trama

Tutto parte dall’addio al calcio, il momento più duro nella carriera di Totti. Da lì, il campione, davanti a uno specchio, ripercorre i momenti chiave della sua storia in campo, con scene di vita personale e ricordi inediti. Un racconto intimo, in cui si parte dall’infanzia fino ad arrivare ai giorni d’oggi. Come Totti è diventato un calciatore professionista, come ha vissuto il professionismo e il suo attaccamento alla Roma: tutto ciò è possibile trovarlo nel documentario dedicato al capitano giallorosso.

romanews-roma-film-totti-romamilan
Foto Tedeschi

Film Totti, regista, cast e durata

L’opera è realizzata diretta e sceneggiata da Alex Infascelli, già autore di film come ‘Piccoli crimini coniugali’ con Castellitto o di video musicali come Labyrinth di Elisa. “Il film è il racconto di un monumento, parlare con Totti è come farlo con Roma”, ha raccontato il regista nei giorni di promozione del lungometraggio. La voce narrante e, quindi, protagonista è Francesco Totti stesso che da vero capitano guida gli spettatori in un viaggio nella sua vita e nella sua carriera lungo 101 minuti.

Gli incassi del docu-film su Francesco Totti

Più soddisfacente di un rigore con il cucchiaio. Più bello di una rete a tempo scaduto. Più entusiasmante di un colpo di tacco. Dopo aver scaldato i cuori degli spettatori della Festa del Cinema di Roma , il documentario Mi chiamo Francesco Totti ha conquistato anche il pubblico sala. Prodotto da Lorenzo Mieli, Mario Gianani e Virginia Valsecchi, una produzione The Apartment e Wildside, entrambe del gruppo Fremantle, con Capri Entertainment, Fremantle, con Vision Distribution e Rai Cinema, in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video. E’ uscito al cinema il 19, 10 e 21 ottobre, il film ha sparigliato il box office. Oltre 55mila biglietti staccati in tre giorni, 592mila euro. Risultati che hanno spinto a una decisione importante: lasciare il film ancora in sala per qualche tempo, per farlo godere a più gente possibile. E non ci sono dubbi che sarà tanta.

Film Totti: quando vederlo in Tv

Presto sarà possibile vedere il film anche in televisione. “Mi chiamo Francesco Totti”, infatti, sarà trasmesso su Sky Cinema, Sky Sport e Sky Serie A, lunedì 16 novembre. Non solo. Proprio in quel giorno, il canale satellitare Sky Sport dedicherà tutto il suo palinsesto al capitano giallorosso con le repliche di alcune storiche partite che lo hanno visto protagonista, un super-mix dei suoi tanti gol con la maglia della Roma, il ricordo del suo addio al calcio e tanto altro. Guarda il palinsesto completo di Sky Sport, qui.
Oltre all’uscita docu-film sul numero 10 giallorosso, infinite, sono appena terminate le riprese per “Speravo de morì prima”. E’ la serie Sky Original diretta da Luca Ribuoli, tratta dall’opera “Un Capitano” di Francesco Totti e Paolo Condò in cui l’attore Pietro Castellitto avrà l’arduo compito interpretare lo storico 10. L’uscita è prevista per l’autunno.

Print Friendly, PDF & Email