DE ROSSI RUOLO ADDIO – La storia tra Daniele De Rossi e la Roma è ormai ai titoli di coda e, la contestazione pacifica avvenuta ieri a Trigoria è servita a capire lo strappo ormai insanabile.

DIETRO AL MANCATO RINNOVO – Secondo quanto viene riferito da La Gazzetta dello Sport, si è capito che i diversi allenatori papabili (Sarri o Gasperini) avrebbero preferito avere De Rossi a fianco più in una veste dirigenziale che in quella di calciatore. Finita l’era dei plenipotenziari (prima Sabatini e poi Monchi) è nata l’idea di offrire al capitano giallorosso un ruolo dirigenziale al fianco di Totti, così da convincere Pallotta a fidarsi di più delle opinioni partorite nella Capitale.

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Adesso decide persino chi ancora non è arrivato o non è sicuro di arrivare?? Ma fatela finita! È stata chiaramente una decisione di Pallotta sotto consiglio di Baldini. Questo devono sparire da Roma.

  2. Mah .. tutte ipotesi che lasciano il tempo che trovano .. la realta’, nuda e cruda, e’ che dopo Totti adesso anche De Rossi e’ stato TERMINATO in maniera ignorante e vigliacca ..

  3. Secondo questo ragionamento, gli ipotetici allenatori in corsa preferiscono avere una squadra di pupazzetti solitari da manovrare a proprio piacimento invece di uno zoccolo duro con giocatori carismatici che in campo possano tenere le redini della squadra?
    Come se un generale si presentasse al fronte con una miriade di soldati semplici senza il sostegno di capitani, tenenti, sergenti, ecc. ecc.

    • Non è che quest’anno i capitani in campo sono serviti a molto per salvaguardare il rendimento della squadra…poi anch’io l’avrei voluto ancora per 10 anni nella Roma…

    • Conte=De Rossi
      Gasperini= No De Rossi
      Sarri=No De Rossi
      Trova tra i tre quello con le “palle” e mentalità vincente,il resto vien da se.

Comments are closed.