DIRITTI TV DAZN SKY – Continua la lotta per i diritti tv con Sky che ha offerto a DAZN la condivisione delle 7 gare di Serie A che la gli inglese hanno acquistato in esclusiva.

DAZN ha scelto Tim come suo partner commerciale e tecnologico

DAZN ha rifiutato l’offerta di Sky di 500 milioni di euro per la condivisione delle altre 7 gare di Serie A che la media-company ha acquistato in esclusiva. L’obiettivo era quello di avere l’applicazione sul decoder di Sky e mantenere un canale per la diffusione dei contenuti della web-tv. Il diniego è arrivato anche per le mosse che negli scorsi mesi hanno alzato molto la tensione, soprattutto con il ricorso al tribunale che poi è stato ritirato da parte del broadcast satellitare. DAZN ha scelto come suo partner commerciale e tecnologico Tim ed ha già annunciato i suoi nuovi prezzi di abbonamento cosa che anche la compagnia telefonica farà a stretto giro. Per il momento la porta sembra chiusa anche se rimane un “buco” satellitare.

Leggi anche:
Clamorosa offerta di Sky a DAZN

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Per incassare 500M€/anno, Dazn dovrebbe avere circa 2M di abbonati, disposti a pagare 30€/mese per i 9 mesi di durata del campionato di serie A.
    A quelle cifre non ci arriverà mai, nemmeno in tandem con Tim!
    Senza contare, poi, tutti gli investimenti che sarà chiamata cmq a fare per garantire la copertura televisiva, i telecronisti e la logistica.
    Credo che un ticket con Sky sia inevitabile e convenga a tutti gli attori, per cui per l’accordo ritengo sia solo questione di tempo e di 💰

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here