ROMA POCHETTINO FONSECA – L’eliminazione della Roma contro il Siviglia in Europa League ha messo in dubbio il futuro dell’allenatore Paulo Fonseca. Il club continua a fidarsi dell’ex Shakhtar ma sta facendo le proprie valutazioni. Come riporta il portale spagnolo As.com, i dirigenti della Roma, con l’arrivo della nuova proprietà, stanno valutando anche altri profili. In questo senso il preferito sembra essere Mauricio Pochettino, senza panchina dopo l’esonero a stagione in corso dal Tottenham. Qualora il tecnico argentino accettasse l’incarico quindi, la panchina di Fonseca sarebbe seriamente a rischio. Tuttavia i giallorossi dovrebbero superare la concorrenza del Psg, che ancora non ha deciso il futuro di Tuchel e pensa all’argentino come nuovo tecnico.

Print Friendly, PDF & Email

20 Commenti

  1. pochettino non e’ un grande allenatore, ma molto meglio dell’ immaturo e perdente fonseca. Se non fosse legato al Lione, l’ ideale sarebbe GARCIA.

    • Ancora con questi ritorni di fiamma,prima Spalletti ora Garcia.Buoni allenatori,ma sono il passato.
      Della serie guardare avanti mai.

  2. Pochettino e’ veramente scarso tatticamente, in Italia dura poco, c’e’ Allegri vai la mettendo in chiaro che ci sara’ da crescere 2/3 anni prima di poter lottare per vincere ma gli dai carta bianca per poter costruire una rosa degna, sarebbe un bel segnale che ora si fa sul serio ma basta con questi allenatori esteri fatti passare per fenomeni ma che non hanno vinto un ca..o

  3. ricominciamo con le scelte esotiche? Ma non impariamo mai a stare con i piedi per terra? Serve serietà e sobrietà! Accantonare i sogni di gloria ed essere realistici e concreti! Umiltà e lavoro!

  4. Pochettino non mi dispiacerebbe .. anche se tutti i giorni leggo centinaia di “idee” dei giornalisti “fantasiosi” che ti fanno davvero passare la voglia di leggere qualsiasi notizia sul Calcio .. e quindi gli do il credito che si merita ..

  5. Tutta fuffa.
    Pochettino ha rifiutato la Juve chiedendo 9M€ di ingaggio.
    Allegri obbiettivo irraggiungibile, sia economicamente, sia perché mira ad un top club, tant’è che è fermo da 1 anno in attesa di una chiamata.
    Credo che resterà Fonseca.

  6. allegri no? è certo con lui rischieremmo di vincere qualcosa…meglio i perdenti come questo e fonseca!!!
    grande dan cominci da dove aveva finito quell’altro pagliaccio!

  7. Spalletti e Saba – con magari un presidente / vicepresidente (Ryan Friedkin) a sciropparsi almeno un po’ i velenosi giornalisti, così Spalletti non sbrocca dopo pochi mesi… niente Totti dirigente, niente Baldini, niente Pallotta, si riparte da chi ha dimostrato di lavorare bene, senza veleni o scarica barile.
    Si può rischiare a piacere, ma mi sembra che i risultati migliori negli ultimi 10 anni siano i loro: Garcia è andato anche meglio, ma le milanesi e l’atalanta erano poca cosa, mentre il napoli ancora non era arrivato ad alti livelli…
    Partire da lì, mettere sopra un po’ di soldi per comprare 2-3 giocatori VERAMENTE bravi, e si può tornare a essere competitivi
    Basta con la fenomenite, in 10 anni ne ho vista troppa

  8. Il top sarebbe Allegri, ma tanto non viene, quindi opterei per Spalletti che però deve essere affiancato da dirigenti che gli impediscano di sbroccare come di solito fa.
    Forza ROMA sempre.

  9. Perchè Spalletti? Mi pare che abbia sempre fatto di tutto per accasarsi presso altri lidi e per incendiare piazze già frustrate di loro….Se devo essere nostalgico mi riprendo Garcia (che scarso non è e il “riportare la chiesa al centro del villaggio” vale più di centinaia di conferenze stampa di allenatori che si sono succeduti)…….Perchè Pochettino? L’allenatore argentino deve essere giudicato per la finale persa in CL o per i piazzamenti complessivi con Southampton Tottenham, e Espanyol (queste due esperienze concluse con esonero)…..cosa hanno più di Fonseca? Lo stesso Fonseca e Spalletti almeno qualcosina in bacheca la hanno messa……Pochettino : 0 trofei vinti. Fonseca (il 5 posto con questa squadra ed una società con scritto “vendesi” è stato un miracolo) non sarà un fenomeno, ma non credo gli altri aggiungano nulla se non arrivano i giocatori.La sintesi è semplice…..Grande allenatore,grande progetto…non so se vi ricordate la famosa pubblicità…. per una parete grande ci vuole un grande pennello……prosit

Comments are closed.