CALCIOMERCATO ROMA NZONZI – Steven Nzonzi, calciatore del Rennes in prestito dalla Roma, potrebbe rescindere il proprio contratto a breve. L’accordo del prestito con i giallorossi durerà fino al prossimo 30 giugno ma ora in Francia ipotizzano un possibile approdo definitivo del centrocampista. Come riporta il portale francese footmercato.net, nei prossimi giorni inizieranno i colloqui per la rescissione del contratto che lega il mediano alla Roma fino al 2022.

Print Friendly, PDF & Email

18 Commenti

    • innanzitutto non é un “buco nel ffp” ma un costo da iscrivere a bilancio, quello della svalutazione, e non sono 15 milioni dato che quello era il valore contabile del cartellino a giugno, ora é sceso dopo 6 mesi a 12, quindi la svalutazione da iscrivere a bilancio nel caso sará di 12. In ogni caso costi che andranno prima o poi a finire in bilancio, perché l´ammortamento del cartellino va sempre a bilancio e se dovesse arrivare a scadenza naturale significherebbe ammortamento intero da iscrivere quest´anno e quello relativo all´anno prossimo..la differenza sarebbe quindi di mettere questi 12 milioni di costo a bilancio in parte su quello di quest´anno in parte su quello del prossimo anno. Considerando che il calciatore non ha mercato nel senso che nessuno pagherebbe mai il cartellino, e considerando che l´anno prossimo essendo ultimo anno di contratto non potrebbe essere ceduto neanche in prestito, e quindi toccherebbe pagargli pure l´ingaggio oltre ad avere il costo dell´ultimo ammortamento da mettere in bilancio, si ebbene si, se rescinde, o adesso o a fine anno tanto meglio

      • @mb71: sono meno, il contratto scade nel 2022, 24:5 fa 4,8 + l’ammortamento delle commissioni, che non si conoscono. avevo scritto una cifra a caso di puro giramento. ma quei soldi, se il giocatore lo rescindi prima della fine del contratto, creano un negativo per la uefa, che va ripianato, e non un costo ammortizzato (cioè una perdita del valore di bilancio dell’asset societario Nzonzi). esempio: Pizzarro ed altri 2013, dati via a 0, a giugno venduto Marquinos per apparare. il calciatore non è detto che non abbia mercato, loro lo vorrebbero tenere, alcuni giornali parlano di trattiva per uno scambio Nzonzi-Soppy. a tal proposito, Il Romanista dice che a giugno sarà a bilancio per 7 (se la quota anno è 4,8, per arrivare a 7 significa 11 milioni di commissioni dati fra giocatore e agente). @ragazzino, a me interessa se la rescissione di cotanto fenomeno significa dover trovare dei soldi, perchè porta a 2 cose: 1 – non li investi su qualcun altro se li hai; 2 – se non li ha devi trovarli, leggasi “cessioni”. il ffp è una regola, come il fuorigioco, a te interessa se un’azione è in fuorigioco? @Mattia Di Benedetto: l’ammortamento lo calcoli sul costo del cartellino, e gli anni di contratto, l’ingaggio non c’entra

    • No ma tranquillo, con lo stipendio che Monchi gli ha dato, dopo 3 anni sta a bilancio per 5 o 6 milioni, non di più, ci sta il rischio che questo torna l’anno prossimo visto che in Francia hanno meno soldi di noi visto che nkn hanno finito nemmeno il campionato passato, meglio una rescissione senza il rischio di doverlo far rientrare a Roma che rivederlo a trigoria

  1. Il capolavoro di Monchi: farsi assumere per comprarlo, poi licenziamento e ritorno a casa. DS 2.0. Ricordo bene gli insulti dei P-boys a chi criticava ed i commenti entusiasti per l’acquisto… ndo state oggi? Niente eh?

  2. I tifosi di calcio anzi certi tifosi di calcio che non amano fare calcoli dimenticano che la AS Roma è una spa e che quindi i conti li fanno giornalmente. Il vero problema è che questi asseriti tifosi di calcio vivono in un loro mondo virtuale. Non leggete non vi informate anche il grande Barcellona è in crisi e cerca soci mai accaduto prima ecco scendete dal castello fiabesco e vivete la realtà del calcio mondiale sappiatelo

  3. Under fa la panca al leicester, kluivert al lipsia, Schick al leverkusen, nzonzi al rennes, olsen all’everton… Intanto alisson e salah hanno vinto premier e champions… Grazie Ramon…

  4. Non sono un P boy e neppure un contabile però non concepisco l’atteggiamento di certi tifosi; non gli entra in testa che nel calcio moderno i risultati sportivi si ottengono con la competenza e i conti in ordine, salvo rare eccezioni. O sei uno di quei 10-15 top club europei posseduti da miliardari arabo-sino-russi oppure devi saper gestire un’azienda. Strapagare un giocatore o venderne uno rimettendoci l’osso del collo significa non poterne comprare un altro. Gli acquisti non si fanno coi soldi del monopoli se no tutti potrebbero permettersi l’attico a Piazza di Spagna e la Ferrari ultimo modello.

    • Hai perfettamente ragione . a certi tifosi come elconde in testa purtroppo non gli entra…. da un altra parte sicuramente si. Il bello è che lui condanna gli entusiasmi che c’erano per Zonzi prima di vederlo giocare. Perchè lui che ha la palla di vetro già lo sapeva che avrebbe giocato male . Ma del resto a lui interessa creare spaccature tra i tifosi della Roma. Lui del resto non lo è

      • Cari amici ragionieri miei, meglio creare spaccature che raccontare un mondo che non esiste… che affezionarsi alle cessioni… che idolatrare chi ti sta rovinando… etc. poi vediamo chi è veramente tifoso… Ancora con la favola dei conti in ordine o con l’insulto “pret a porter” per tappare la bocca (o secondo quello che leggo, altre parti del corpo, complimenti!). Certo che ci vogliono i conti in ordine! Ed infatti Nzonzi non ha messo i conti in ordine è questo il punto! Non ci voleva la palla di vetro per capire che era bollito. A me sembra chiaro, voi vi state arrovellando sul manuale di contabilità per dimostrare l’impossibile. La “menata” del FFP non serve a niente se poi al primo giorno del nuovo esercizio spendi a rotta di collo per acquisti inutili

      • elconde, non rescindere significa non dover fare cessioni, in questo caso. i Friedkin hanno fatto sponsorizzazioni farlocche? no. i soldi da incasso da stadio, secondo te ce so? no. allora, ndo li trovi? non possono fare ricapitalizzazioni all’infinito, per regola, le hanno potute fare ora perchè Pallotta ha lasciato il buco che sappiamo. o dici “il ffp così com’è è na strnzt, perchè permette a quelli già ricchi di restare ricchi e continuare ad essere quei pochi che possono investire”, premier esclusa perchè loro hanno diritti tv allucinanti. o scriviamo elconde sulla divisa da allenamento e 30 milioni l’annno ce li metti tu. scegli. a me la seconda va benissimo

  5. Bravo naiggolan, giocatore de core, ma uscito lui entrato zaniolo, che e’ la prospettiva piu importante del calcio italiano, 38 milioni benedetti! Se ci stava con la testa naiggolan poteva fare bene, a fa il gigi er bullo se’ magnato tutta la credibilita’ che ha speso sul campo, bravo de core de panza, o sei un genio o un campione tanto sopra la media, allora un grande club tollera, ma se solo un buon giocatore e non dimostri disciplina vai in provincia

  6. @elconde ma quali ragionieri ? E’ il tuo di mondo che non esiste. Il FPF ha cristallizzato e impedito che presidenti spendaccioni ti comprino i GAMBIONI con i soldi che Nun ce so. Io tifavo Roma prima durante e dopo pallotta.tu critichi e basta. le spaccature le crea chi spera di guadagnarci qualcosa. Nel tuo caso ? I tifosi con gli stadi chiusi poi, non muovono na paia nella gestione economica di queste imprese. Non fare il F.I.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here