Foto Tedeschi

CSKA SOFIA ROMA PROBABILI FORMAZIONI – Prima sconfitta per la Roma in Europa League, ma senza conseguenze. I giallorossi erano infatti volati in Bulgaria con il primo posto del girone in tasca e, ovviamente, la qualificazione ai sedicesimi. Ampio turnover con il tecnico ex Shakthar che schiera tre Primavera titolari (Boer, Bamba e Milanese). La squadra di Fonseca, anche a causa di errori individuali, viene però sconfitta 3-1 dal CSKA Sofia. Doppietta di Sowe, gol di Milanese e Tiago. Primo tempo a ritmi non troppo alti da entrambe le parti. I padroni di casa trovano subito il vantaggio grazie a Tiago che sfrutta una palla velenosa persa da Bruno Peres. Dopo circa un quarto d’ora la Roma trova il pareggio con un bellissimo gol di Milanese, il primo con la squadra ‘A’. Il giovane calciatore trova l’angolino con il destro, dopo un ottimo controllo su assist di Mayoral. Poi torna però a spingere il CSKA Sofia che passa in vantaggio con Sowe, su errore in impostazione di Diawara. Giallorossi che provano a reagire con qualche incursione di Pedro, Mayoral e Carles Pérez. Secondo tempo di nuovo a ritmi sostenuti, i capitolini però trovano qualche occasione in più con l’ex Real Madrid e l’ex Barça. Ma arriva poi il tris del CSKA Sofia su un retropassaggio scriteriato di Fazio che di fatto regala il pallone a Sowe per la doppietta personale. Fonseca inserisce poi Villar e Karsdorp (fuori Bamba e Milanese) e anche Tripi (per Bruno Peres). Giallorossi che non riescono a spingere sufficientemente sull’acceleratore, incassando così il primo ko stagionale nel torneo europeo.

Cska Sofia-Roma, il tabellino

UFFICIALE CSKA SOFIA (3-4-1-2): 1 Busatto; 11 Zanev, 26 Antov, 2 Mattheij; 18 Mazikou, 30 Yomov (63′ Vion), 21 Youga (74′ Galabov), 3 Geferson; 20 Tiago (80′ Henrique); 13 Sankharé (62′ Beltrame), 22 Sowe (73′ Ahmedov)
A disp.: 25 Evtimov, 28 Galabov, 15 Vion, 19 Turitsov, 20 Rodrigues, 27 Smolenski, 16 Donchev, 14 Keita, 7 Henrique, 6 Mitkov, 9 Juric, 23 Ahmedov, 17 Yordanov, 24 Sinclair, 10 Beltrame, 8 Carey
All.: Bruno Akrapovic

BALLOTTAGGI: -.
IN DUBBIO:-.
INDISPONIBILI:-.
DIFFIDATI:-.
SQUALIFICATI:-.

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 63 Boer; 24 Kumbulla (45′ Smalling), 20 Fazio, 5 Jesus; 33 Bruno Peres, 42 Diawara, 62 Milanese (62′ Villar), 67 Bamba (62′ Karsdorp); 11 Pedro, 31 Carles Pérez; 21 Mayoral.
A disp.: 13 Pau Lopez, 50 Berti, 2 Karsdorp, 65 Tripi, 55 Darboe, 14 Villar, 52 Bove, 54 Ciervo, 61 Calafiori, 6 Smalling.
All.: Paulo Fonseca

BALLOTTAGGI: –
INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del sinistro), Pastore (problema all’anca), Mancini (lesione all’adduttore), Santon (problema muscolare), Veretout (problema muscolare), Pellegrini (trauma distorsivo alla caviglia).
IN DUBBIO: -.
DIFFIDATI: Karsdorp, Bruno Peres, Villar
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Irfan Peljto (BIH)
Assistenti arbitrali: Senad Ibrisimbegović (BIH) – Davor Beljo (BIH)
Quarto uomo: Haris Kaljanac (BIH)

Ammonizioni: 82′ Tripi (R), 89′ Antov (C)
Espulsioni:
Marcatori: 4′ Tiago (C), 22′ Milanese (R), 34′, 55′ Sowe (C)

Note: Nessun minuto di recupero nel primo tempo

La cronaca

SECONDO TEMPO

93′ – Triplice fischio, termina il match

93‘- OCCASIONE ROMA allo scadere! Juan Jesus crossa basso ma Mayoral non riesce a deviare in porta

92′ – Ancora possesso palla per la Roma che non riesce a trovare spazi per l’affondo

90′ – Il recupero sarà di 3 minuti

89′– Parte Carles Pérez con il sinistro. Il pallone dello spagnolo non scende e finisce fuori

88′ – Punizione interessante per la Roma. Pedro atterrato da Antov in scivolata nei pressi dell’area

86′ – Possesso palla Roma nel finale. Juan Jesus la tocca per Pedro che entra in area, lo spagnolo crossa ma il pallone viene deviato in angolo.

84′ Carles Perez prende il tempo a Matteji, lo spagnolo viene spinto in area avversaria ma l’arbitro decide di lasciar correre

82′ – Fuori Bruno Peres dentro Tripi. Il giovane giallorosso a poco dal suo ingresso viene ammonito per un intervento a gamba troppo alta.

80′ – Cambio CSKA Sofia, fuori Tiago, dentro Henrique

77′Bruno Peres perde palla e Vion parte in corsa sulla fascia, lasciando palla ad Ahmedov che però calibra male il passaggio, pallone che finisce a Boer

75‘ – Punizione CSKA Sofia. Tiago batte corto, Bruno Peres intercetta e butta in fallo laterale

74′ – Ancora cambi per il CSKA Sofia. Fuori l’autore della doppietta Sowe, dentro Ahmedov. Fuori anche Yoga, al suo posto Galabov

72‘ – OCCASIONE ROMA! Nello stretto Villar passa a Borja Mayoral in area. Lo spagnolo viene però stoppato al momento del tiro

70′ – Cavalcata di Karsdorp sulla fascia destra che trova Carles Pérez in area che però non riesce a trovare lo spazio per liberare il tiro

67′Bruno Peres non trova spazi per il cross e riparte da dietro. Il pallone arriva a Karsdorp ma il cross sul secondo palo è troppo lungo per tutti

66′ – Fitta rete di scambi per la Roma. Diawara alza il pallone in area per Karsdorp, legge bene Mattheij che limita la verticalizzazione dell’olandese

63′ – Cambio CSKA Sofia, fuori Sankharé dentro Beltrame. Vion al posto di Yomov.

62′ – Doppio cambio per la Roma: dentro Villar e Karsdorp, fuori Milanese e Bamba. Bruno Peres si è spostato a sinistra con l’entrata dell’olandese

60′NOOO! Diawara prova a far uscire i suoi. Uno due di PEdro e Mayoral che si butta nel mucchio e prova la sterzata ma non riesce a trovare lo spazio per il tiro

59′ – Occasione CSKA Sofia. Mazrikou crossa in area, Sowe lasciato libero dalla difesa manca clamorosamente il pallone.

57′ – Punizione interessante per la Roma a pochi metri dall’area. Bruno Peres calcia alto sopra la traversa

55′Gol CSKA Sofia. Regalo di Fazio che commette un errore nel retropassaggio a Boer. Sowe intercetta e segna la doppietta personale.

54′OCCASIONE ROMA! Diawara trova Bruno Peres con un raglio in diagonale. Il brasiliano mette in mezzo ma Mayoral viene anticipato da Busatto

52′ – Angolo per la Roma. Bruno Peres sul secondo palo ma il cross è alto e non trova compagni.

50′NOOOOOO! Borja Mayoral non riesce a sfruttare una sontuosa imbucata di Carles Perez. L’ex Real prova il colpo da sotto ma non trova la porta

48‘ – Si fa vedere il CSKA. Si propone Yomov dalle parti dell’area, ma Fazio respinge di testa

46′ – Si riparte. Roma subito in possesso di palla. Milanese e Pedro tentano l’uno-due, Geferson spedisce in angolo. Carles Perez dalla bandierina trova Juan Jesus di testa, ma blocca Busatto senza problemi

Cambio Roma: Fuori Kumbulla, dentro Smalling

PRIMO TEMPO

45′ – Duplice fischio. Il primo tempo si chiude senza recupero

43′Roma che a pochi minuti dall’intervallo gestisce palla. Fazio tenta l’apertura per Milanese ma è fuori misura.

42‘ – Il CSKA perde palla e Pedro innesca Mayoral. L’ex Real crossa basso in area e conquista il corner.

40′NOOO!! Grande iniziativa di Pedro che sterza due volte e salta Mazikou, rientra sul destro e crossa in area. Provvidenziale l’intervento del difensore che spazza in angolo.

39‘ – Occasione Roma. Diawara salta Geferson in dribbling e scarica su Carles Perez che calcia potente, palla deviata in angolo

37′ – Spinge il CSKA Sofia. Yomov sulla fascia riesce a crossare per Sankharè, che però per colpire commette fallo su Bruno Peres

34′GOL CSKA Sofia. Diawara regala palla agli avversari a centrocampo. I bulgari intercettano e innescano Sowe, che davanti a Boer non sbaglia e con il destro sigla il 2-1.

32′ – Roma che riprende il controllo della partita. Milanese e Juan Jesus scambiano palla sulla linea di centrocampo attendendo pazientemente di trovare spazi.

29′ – Occasione CSKA Sofia. Tiago scappa alla linea difensiva giallorossa, Juan Jesus tenta di recuperare ma il portoghese riesce a tirare, pallone che però termina fuori.

27′ – Prova a reagire il CSKA Sofia cercando di riprendere la gestione del pallone e impostare dalle retrovie, ma la Roma ruba palla a centrocampo e riparte. Fazio prova a crossare in area, palla abbondantemente al lato.

24′Bamba ruba palla nei pressi dell’area di rigore avversaria ma non cerca l’assist, dandola invece dietro alla linea difensiva

22′GOOOOOOOOOOOOL ROMA!! MILANESEEEEE segna all’esordio da titolare. Peres mette in mezzo per Mayoral che fornisce un assist a Milanese. Controllo di coscia e tiro di destro che finisce all’angolino.

19′ – Punizione Roma. Zanev travolge Pedro nei pressi della trequarti. A battere Bruno Peres ma calcia corto.

17′ – Buona giocata di Milanese che cerca il filtrante per Pedro. Pallone in angolo.

15′ – Ottima lettura di Boer che chiude in uscita un lancio lungo destinato a finire sui piedi di Sowe

13′CSKA Sofia chiuso nella propria trequarti, la Roma prova a far girare pazientemente palla per trovare spazi.

12′ Juan Jesus e Kumbulla cercano spazi per imbucare Diawara e cercare di verticalizzare. I bulgari però si chiudono e rendono difficili le manovre giallorosse.

11′Yomov mette in area un pallone velenoso dalla corsia di sinistra. Kumbulla devia in angolo.

9′Bruno Peres si fa vedere in area avversaria ma il passaggio è impreciso e non trova né Milanese Carles Pérez

8′ – Continua ad attaccare il CSKA Sofia che aggredisce in pressing in giallorossi. Yomov punta Bamba sul lato destro dell’area ma Juan Jesus spazza via.

4′GOL CSKA Sofia, Bruno Peres perde una palla velenosa, cross di Mazikou che viene deviato sui piedi di Tiago che con un destro da fuori are spiazza Boer.

2′ – Corner anche per la Roma dopo una progresione di Borja Mayoral

1′ Kumbulla sbaglia l’intervento e il pallone finisce a Yomov, che arriva al tiro ma c’è deviazione di Juan Jesus in angolo. Fazio, allontana il pallone battuto dal corner.

1′ – Inizia il match. Piove ancora a Sofia

Minuto di raccoglimento per ricordare la scomparsa di Paolo Rossi, ex calciatore e autore della storica tripletta contro il Brasile nel Mondiale ’82.

Il pre partita

Ore 18.24 – Anche il resto della squadra giallorossa entra in campo per il riscaldamento. A Sofia ci sono 7 gradi ed una leggera pioggia, come mostra il club capitolino sui social.

Ore 18.14 – Inizia il riscaldamento dei portieri, tra cui il titolare 18enne Boer, alla prima assoluta con la Roma di Fonseca.

Ore 17.48 – La Roma rende nota la formazione ufficiale tramite i propri canali social. Esordio assoluto per Boer e Bamba. Prima da titolare per Milanese

Ore 17.43 – Il CSKA Sofia rende nota la formazione ufficiale

Стартов състав 👊

#CSKARoma #EuropaLeague

Pubblicato da CSKA Sofia FC su Giovedì 10 dicembre 2020

Ore 17.31 – Il giornalista di Sky Sport Angelo Mangiante rende nota la formazione della Roma

Ore 17.24 – La Roma si prepara a raggiungere il ‘Natsionalen Stadion Vasil Levski’ di Sofia per l’ultimo match dei gironi di Europa League. Fischio d’inizio alle 18.55.

Dove vederla

Romanews.eu vi terrà aggiornati sul match tramite i canali social (Facebook, Twitter e Instagram), oltre a fornirvi la cronaca live del match sul sito. Interviste, foto, video e notizie sempre in tempo reale su www.romanews.eu. CSKA Sofia-Roma sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport Arena (canale 204) e Sky Sport sul canale 253. La sfida sarà visibile poi in diretta streaming su Sky Go, su smartphone e tablet, oltre che su pc e notebook, scaricando l’app oppure collegandosi al sito ufficiale tramite browser. Un’altra opzione è rappresentata da Now Tv, servizio di streaming live e on demand della tv satellitare.

I precedenti

Le due squadre si sono già affrontate cinque volte nella loro storia: oltre che nella gara d’andata terminata 0-0, due nella Coppa dei Campioni 1983/1984 (doppia vittoria per 1-0 negli ottavi di finale) e due nella fase a gironi dell’Europa League 2009/2010, con altre due vittorie della Roma, 2-0 all’Olimpico e 3-0 in trasferta. In totale i giallorossi hanno sconfitto avversari bulgari 5 volte su 7, con un due su tre in trasferta (la sconfitta in casa del Dunav per 1-0 nel primo turno di Coppa UEFA 1975/1976, comunque ininfluente per il passaggio del turno).

Print Friendly, PDF & Email

17 Commenti

  1. I dipendenti della società che si occupano di giocatori squalifiche ma il cervello dove ce l’hanno Karsdorp, Bruno Peres, Villar diffidati visto che almeno a dieci minuti dalla fine con i rumeni vincevi 3-1 daje prende un ammonizione cosí giovedì si ripulivano invece alla prox ammonizione e saltano quella decisiva alla rubentus ci avrebbero pensato

  2. Kumbulla lo farei giocare per recuperare il ritmo..Calafiori ovviamente..pellegrini mi spiace ma se c’è o non c’è poco cambia

  3. Perchè l’esubero del Man.U. non lo fa giocare? Qesto di uoggi è un allenamento e deve servire per far giocare chi non gioca mai

  4. Bene, Milanese con il gol al 22esimo e gli assist negli spiccioli di minutaggio precedente ha praticamente fatto in 30 minuti quello che a Pellegrini è riuscito in 365 giorni…!!!!
    Però lui sostiene che c’è ingiusta insofferenza nei suoi confronti e ci insulta…….
    Lui è scarso veramente ma chi lo difende e addirittura incensa mi fa tenerezza….

    • invece secondo me è allucinante che si critica anche quando non gioca, e si usa la bella prestazione di Milanese per parlar male di lui. questo è accanimento. becero. il fatto che poi non capite come gioca non è un problema mio. per me 7 palle recuperate in una partita, con la sola lettura delle posizioni, valgono di più di 6 palloni recuperati da Gattuso in scivolata. è un recupero in più. o il fatto che le finte non finiscono nelle classifiche degli assist, non cambia che le sue finte fanno fare gol alla Roma.
      ah, poi giustamente uno che gioca tutto l’inizio del campionato scorso con una microfrattura al piede, fino al Lecce che gli rompono il piede tutto, o che litiga per difendere o compagni, come l’avete chiamato l’altro giorno? fighetta. questo è l’equilibrio del romanista, che dopo Roma-Parma non potevo criticare Cristante o Bruno Peres (manco fossero Falcao e Cafu), una settimana dopo risono tutte pippe.

  5. mi piacerebbe evitare figuraccie..non ho capito il perche´ dell´esordio del portierino quando titolare fisso della coppa dovrebbe essere lo spagnolo…comunque anche responsabile del 1 gol….mah sará che detesto perdere

    • Perché Mirante non sta bene e se stasera si faceva male Pau Lopez contro il Bologna la Roma si sarebbe dovuta schierare con Boer

  6. Ci risiamo , riusciamo a fare resuscitare squadre morte, sono nauseato della scarsa qualità in campo, poca voglia di velocizzare le azioni in attacco, per non parlare della difesa che se a gennaio non cacciano Fazio Jesus e Djawarà ci vado io e li caccio a calci nel c**o. Speriamo che si facciano sentire anche il presidente che si gioca così contro il Bologna ci sarà da ridere. Forza Roma sempre

  7. Ma basta con queste figuracce in giro per il mondo. J.j, carles perez, bruno Ceres , Fazio, diawara, non sono giocatori da serie A come non lo e’ l’allenatore che permette alla squadra di giocare la palla sempre.verso la propria porta.

Comments are closed.