romanews-roma-esultanza-gol-edin-dzeko-romasampdoria
Foto Tedeschi

CROTONE ROMA CRONACA MATCH – Non c’è due senza tre. La Roma passa 3-1 a Crotone e riesce a dare continuità alle vittorie contro Cagliari e Sampdoria. La squadra di Fonseca riesce quindi a rimanere ancora aggrappata al terzo posto. Primo tempo sprint per la Roma che si conferma spietata in avvio. All’8 minuto la sblocca Mayoral, che spinge in rete un assist al bacio del solito Mkhitaryan. Dopo il vantaggio i giallorossi abbassano un po’ i ritmi nell’attesa di trovare spazi tra le file rossoblù. I padroni di casa impensieriscono la difesa capitolina con Simy, che calcia in porta una respinta non perfetta di Pau Lopez. Dopodiché, tanta Roma. Un minuto dopo l’ex Real Madrid viene servito da un bellissimo lancio di Cristante e firma con il destro la prima doppietta in Serie A, portando i capitolini sul 2-0 con uno splendido gol di interno collo. A distanza di pochi istanti Piccinini fischia il calcio di rigore per gli ospiti per fallo di Golemic sempre sull’attaccante spagnolo. Con Veretout in panchina, sul dischetto si presenta Mkhitaryan. L’armeno non sbaglia e sigla il tris della squadra di Fonseca. Nella seconda parte di gara i giallorossi iniziano a ritmi più blandi, dentro Pellegrini e Kumbulla, fuori l’ex Arsenal e Ibanez. Proprio il 7 sfiora il poker con un sinistro da fuori area, ma Cordaz ci mette una pezza. il Crotone si ritaglia qualche spazio in più, e trova il gol con Golemic su calcio d’angolo al 70’. La squadra di Fonseca si mantiene però in controllo del match e il portoghese concede qualche minuto di gioco anche a Dzeko. I padroni di casa si rendono pericolosi con una doppia occasione targata Messias-Simy, ma Pau Lopez e Bruno Peres risolvono la situazione. Nei minuti finali i capitolini si limitano ad amministrare la gara, con qualche spunto del bosniaco numero 9. Domenica arriva l’Inter allo Stadio Olimpico. I nerazzurri hanno rimediato una sconfitta contro la Samp e ora sono solo a +3 dalla Roma. Sembrano quindi esserci tutti gli elementi per una gara infuocata.  

Crotone-Roma, il tabellino

UFFICIALE CROTONE (3-5-2): 1 Cordaz; 6 Magallàn, 5 Golemic, 3 Cuomo; 32 Pereira (45′ Vulic), 17 Molina, 21 Zanellato, 95 Eduardo (58′ Riviere), 69 Reca; 30 Messias, 25 Simy.
A disp.: 16 Festa, 22 Crespi, 33 Rispoli, 13 Luperto, 34 Marrone, 20 Rojas, 11 Dragus, 14 Crociata, 44 Petriccione, 26 Djidji, 97 Riviere, 77 Vulic,
All.: Giovanni Stroppa

BALLOTTAGGI: –
IN DUBBIO: -.
INDISPONIBILI:10 Benali (problema al polpaccio), 8 Cigarini (problema al polpaccio).
DIFFIDATI: Reca.
SQUALIFICATI:-.

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 6 Smalling, 3 Ibanez (63′ Kumbulla); 2 Karsdorp, 4 Cristante (79′ Veretout), 14 Villar, 33 Bruno Peres; 31 Pérez, 77 Mkhitaryan (63′ Pellegrini); 21 Borja Mayoral (84′ Dzeko).
A disp.: 12 Farelli, 63 Boer, 24 Kumbulla, 5 Jesus, 17 Vereout, 42 Diawara, 7 Pellegrini, 55 Darboe, 64 Podgoreanu, 57 Providence, 9 Dzeko. 
All.: Paulo Fonseca

BALLOTTAGGI: -.
IN DUBBIO:-.
INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro), Pastore (problema all’anca), Spinazzola (problema al flessore della coscia sinistra), Mirante (problema muscolare al flessore), Pedro (sovraccarico muscolare al flessore della coscia destra), Calafiori (risentimento al flessore destro), Fazio (risentimento al flessore), Santon.
DIFFIDATI: Cristante
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Piccinini della sezione di Forlì.
Assistenti: Peretti – Vono
IV: Pezzuto
VAR: Pairetto
AVAR: De Meo

Ammonizioni: 21′ Bruno Peres (R), 32′ Golemic (C), 40′ Magallan (C), 57′ Ibanez (R), 87′ Pellegrini (R)
Espulsioni: –
Marcatori: 8′, 29′ Mayoral (R), 34 ‘ rig Mkhitaryan (R), 70’ Golemic (C)
Note: 1 minuto di recupero nel primo tempo.
4 minuti di recupero nel secondo tempo

La cronaca

SECONDO TEMPO

94′ – Triplice fischio.

93′ – L’ultima chance del match al Crotone. Due disimpegni sbagliati e un rimpallo consegnano palla a Riviere che calcia da posizione defilata, para senza problemi Pau Lopez

92′ – Spinge la Roma nel finale. Splendido assist di Dzeko che sulla trequarti serve un filtrante a Karsdorp, che però sbaglia il primo controllo e si allarga, perdendo l’attimo giusto per l’affondo

90‘ – Saranno 4 i minuti di recupero

88′ – Torna a farsi vedere la Roma in avanti. Pellegrini punta la difesa centralmente e poi scarica su Karsdorp sull’esterno. Cross dell’olandese deviato in angolo

87′ – Ammonito Pellegrini. Il numero 7 trattiene Messias, lanciato, e si prende il giallo da Piccinini.

85′Brivido Roma! Leggerezza di Mancini che sbaglia il passaggio e si fa anticipare. Pau Lopez in uscita chiude lo specchio a Messias, poi palla a Simy che tira in porta, salva Bruno Peres sulla linea

84′ – Ancora un cambio per Fonseca: dentro Dzeko, fuori Mayoral

81′ – La Roma abbassa nuovamente i ritmi e ricomincia ad impostare da Pau Lopez e dalle retrovie

79′– Altro cambio per la Roma: fuori Cristante, dentro Veretout. La fascia di capitano passa a Pellegrini

77′ – Brivido Roma, ma ottimo anticipo di Kumbulla che impedisce a Simy di calciare da una posizione potenzialmente pericolosa

76′Mancini si mette in proprio e ci prova con il destro, tiro che termina largamente fuori

75′Reca resta a terra dopo un contatto con Smalling ed è costretto ad abbandonare momentaneamente il campo

73′– Rischia il Crotone. Cuomo perde palla sulla sua trequarti in favore di Carles Pérez. Lo spagnolo è però impreciso nel passaggio a Mayoral

70′Gol Crotone. Colpo di testa di Messias che prova a girarla. Vola Pau Lopez e devia in angolo. Batte lo stesso Messias, con Golemic che spiazza il portiere della Roma e segna il 3-1 di testa

68′ – Prolungata fase di possesso palla per la Roma. Crotone che attende nella sua trequarti

65′ NOOOOOOOO! Bell’azione tutta di prima tra Villar, Mayoral e Cristante che creano il corridoio per Pellegrini sulla sinistra. Il 7 calcia con il mancino ma Cordaz ci mette i guantoni.

63′ – Doppio cambio per la Roma: dentro Pellegrini e Kumbulla, fuori Mkhitaryan e Ibanez

61′ – Punizione Crotone. Fallo di Mancini a qualche metro dall’area. Messias calcia ampiamente fuori

60′ – I giallorossi abbassano i ritmi. La Roma cerca di ritagliarsi spazi con lanci lunghi verso Mayoral

58′ – Altro cambio Crotone: dentro Riviere, fuori Eduardo

57′Ammonito Ibanez. Il brasiliano stende Messias a centrocampo che si era involato a centrocampo, sfuggendo alla marcatura del difensore giallorosso

55′ – Giallorossi in controllo del match. La Roma fa girare palla senza fretta, in attesa degli spazi giusti

53‘ – Corner guadagnato dalla Roma. Stacca di testa Ibanez che al momento dell’impatto viene sbilanciato da Reca. Il brasiliano non inquadra la porta

50′ – Spinge ancora Mayoral! Cordaz sbaglia l’uscita e si fa saltare dallo spagnolo che tenta il cross in area, il guardalinee segnala off-side

48‘- Resta a terra Messias dopo un contrasto con Ibanez. Bruno Peres mette palla fuori per far intervenire l’arbitro. I rossoblù restituiscono palla a Pau Lopez

46‘ – La Roma inizia il secondo tempo con una verticalizzazione di Mkhitaryan per Carles Pérez, che non riesce a raggiungere la palla.

45‘ – Si riparte.

Cambio Crotone: Vulic entra al posto di Pereira

PRIMO TEMPO

46′ – Duplice fischio. Termina il primo tempo

45′ – Un minuito di recupero

45′ NOO! Mayoral vicino alla tripletta, il suo destro smorzato da due deviazioni

44′ – Torna in avanti il Crotone. Messias dribbla Villar e crossa in area con facilità, copertura efficace di Smalling che manda la palla in angolo

42′Occasione Roma! Cristante si mette in proprio, pressa il centrale del Crotone e ottiene palla. Poi cerca il destro dalla distanza che però termina al lato

40′Ammonito Magallan. Il rossoblù colpisce Mkhitaryan da dietro nel cerchio di centrocampo. Piccinini estrae il giallo

39′ – Insiste il Crotone. Molina lascia partire il cross in area per Eduardo, che non arriva. Karsdorp spazza via

37′ – Angolo per il Crotone. Simy cerca Reca ma il pallone viene intercettato dalla difesa giallorossa e deviato in corner.

34′ GOOOOOL ROMAAAAAAA MKHITAARYAAAAAAAAN! L’armeno non sbaglia dal dischetto e sigla il 3-0. Cordaz intuisce ma non riesce a bloccare

32′RIGORE PER LA ROMA! e Giallo per Golemic. Il rossoblù atterra Mayoral in area che lo aveva anticipato andando a prendere pallone di Karsdorp, imbucato da uno splendido lancio di Cristante

29′GOOOOOOOOOOOOOL ROMAAAAA ANCORA MAYORAAAAAL Cristante serve Mayoral tiro di collo interno destro che non lascia scampo a Cordaz. Prima doppietta in Serie A per lo spagnolo

28′ – Ancora Crotone! Imbucata per Messias che calcia, Pau Lopez respinge incerto e la palla termina sui piedi di Simy che calcia fuori

25′- Occasione Crotone. Messias crossa in area per Simy, il pallone giunge al giocatore complice anche una deviazione di Smalling. Il colpo di testa è però fuori

22′ – Bel lungo lancio di Cristante che lancia Karsdorp in corsa. L’olandese attacca la linea difensiva e poi copre il pallone, ottenendo il corner.

21′Ammonito Bruno Peres. Messias si era involato sulla fascia, scavalcando il brasiliano che lo atterra. Piccinini lo ammonisce

19′ – La Roma si affaccia in avanti. Splendida idea di Ibanez che si inventa un taglio interno per Bruno Peres, il brasiliano si fa recuperare da Pereira

17′ – Il Crotone cerca di impostare dalle retrovie ma Eduardo, pressato, sbaglia l’appoggio e regala rimessa agli avversari sulla trequarti

15′ – Squillo Crotone. I rossoblù si fanno vivi in avanti con Simy che prova a liberare il sinistro, che finisce però a lato. Pau Lopez era sulla traiettoria.

13′Mancini lancia Karsdorp in profondità, l’olandese però torna indietro per costruire la manovra da centrocampo e scarica su Cristante che prova ad imbucare Mayoral in area ma il lancio è fuori misura.

10′ – Prova a reagire il Crotone. Molina apre per Reza che serve Simy in area. Il giocatore vorrebbe girarsi per liberare il tiro ma i difensori se la cavano grazie anche al raddoppio di Cristante

8′GOOOOOOOOOL ROMAAAAAAA MAYORAAAAAAAL! Villar apre per Mkhitaryan che aggancia e cavalca sull’esterno servendo Mayoral con un cross basso. Lo spagnolo spinge in rete e firma il vantaggio della Roma

6′Ibanez si fa sorprendere su un lancio lungo degli avversari e rischia qualcosa su Messias, poi il difensore giallorosso ci mette una pezza

4′ – Si fa vedere il Crotone in avanti sulle fasce con Molina che imbuca Pereira che però sbaglia il controllo e spedisce in fallo di fondo

2′ – Atterrato Carles Pérez da Zanellato nei pressi di centrocampo, punizione Roma

1′ – Prima palla per i padroni di casa che impostano la manovra da dietro ma regalano rimessa laterale alla Roma

1′ – Inizia il match

Il pre partita

Ore 14.05 – La Roma rende nota la propria formazione ufficiale. Riposano Veretout, Pellegrini e Dzeko.

Ore 14.04 – Il Crotone rende nota la propria formazione ufficiale

Ore 13.45 – Il giornalista di Sky Sport Angelo Mangiante rende nota la formazione ufficiale della Roma

Ore 13.30 – La Roma lascia l’hotel per dirigersi allo stadio Scida di Crotone. Fischio d’inizio alle 15

Dove vederla

Crotone-Roma sarà trasmessa in diretta e in esclusiva tv da Sky Sport, che detiene i diritti di 7 partite su 10 di ogni giornata di Serie A. La sfida dello Scida sarà trasmessa sul canale Sky Sport numero 253. Sarà possibile seguire Crotone-Roma non soltanto in diretta tv, ma anche in streaming: gli abbonati a Sky potranno infatti utilizzare l’applicazione gratuita SkyGo su dispositivi come pc, cellulare o tablet.

I precedenti

Sono 4 i precedenti in Serie A tra le due squadre, tutti in favore della Roma, che ha sempre vinto e non ha mai preso gol dai calabresi (4-0 e 0-2 nel 2016/2017, 1-0 e 0-2 nel 2017/2018). Paulo Fonseca non ha mai affrontato il Crotone, né Giovanni Stroppa, così come non ci sono precedenti tra la Roma e il tecnico dei padroni di casa.

Print Friendly, PDF & Email

26 Commenti

  1. certo che le stagioni le si può vincere anche col posteriore del Milan, ogni volta che ha uno sontro diretto agli altri gli manca mezza squadra per covid

    • Al Milan mancano Rebic, Krunic, Saelemakers, Ibra, Tonali, Bennacer…poco eh ?
      Dai pensiamo a noi che è meglio. Daje Roma daje!
      Con affetto

      • si, l’avevo scritto ieri sera, Rebic e Krunic erano della partita. poi Tonali è squalificato, giustamente, dato il fallo assassino. ma credo sia più importante che io continui a scrivere che serve un vice-Dzeko più importante di Mayoral, 3 volte che l’ho scritto, 5 gol in 3 partite. lo stimolo, ahah

    • Non sono d’accordo: secondo me ci sono solo due squadre nel campionato italiano che godono di sistematica abbondanza di deretano: la lazie (prima per distacco) e l’inter.
      Comunque, vale anche per me…facciamoci i fatti nostri: FORZA ROMA! Bella, Mayoral!!!

      • questa è per Morgan. bene bene bene Pau Lopez, e se avessero acceso il var e fischiato la trattenuta di Acerbi, forse non saremmo stati un anno a parlare di un portiere in crisi di identità. come Marco S. avrei dato del riposo a Karsdorp, non è Pendolino, ma il Locomotiva, come lo chiamavano in Olanda, è sempre più continuo, anche quando non ha bisogno di strafare perchè la partita era in congelatore. offensivo prendere gol da angolo sul primo palo, Fonseca tiragli le orecchie. “ma ndo nnamo con uno della serie B?” lo scriverei sul colletto della maglia, dato che l’ultimo centrocampista preso dalla serie B prima di lui si chiamava Carletto Ancellotti. viva er Bistecca che batte l’inter. daje Roma daje!

  2. Non sottovluterei questa partita cOi titolari sarebbero tre punti sicuri in vista dei prossimi impegni in cui rischi di rimanere a secco

  3. speriamo bene avrei preferito i migliori e prendere 3 punti sicuri che rischiare di rimanere all´asciutto sia con il CROTONE CHE INTER….CI VUOLA TIGNA OGGI

  4. Io ho sempre criticato fonseca !
    Però oggi condivido la sua scelta è spero che i risultati gli diano ragione per potermi ricredermi e scusarmi !!
    Forza Roma!!

  5. Bene così!!L armeno sul primo gol ha messo giù un pallone divinamente nel secondo grande gol di Mayoral. Adesso io terrei a riposo Smalling Karsdorp Villar e Miky per Kumbulla Jesus Diawara e Pellegrini.Daje Ragazzi.

  6. Ottimo risultato contro una squadra di pi**e. Come al solito però nessuno regala niente e perciò complimenti per il risultato portato a casa.
    Detto questo, il secondo tempo squadra sfilacciata e svagata. Cristante, Mayoral, Karsdorp e Peres nel secondo tempo sono completamente scomparsi. Perez non mi è piaciuto per niente per tutta la partita, estremamente confusionario. Ripetute fagiolate difensive concesse contro una squadra di scarpari.
    Insomma, va bene che il primo tempo l’avevamo (quasi) messa al sicuro, però la Roma ha gestito malissimo il secondo tempo.
    Comunque, Villar ci ha risolto la carenza di uno con i piedi buoni a centrocampo. Pau Lopez ha salvato la porta in diverse occasioni nel secondo tempo.
    La prossima partita con l’Inter mi auguro che Fonseca si ricordi che le partite durano 95-100 minuti e che non si presenti con una punta e due trequartisti, serve una partita accorta e con un centrocampo folto.
    Diawara che fine ha fatto?

  7. Dedicato a tutti quelli che ” Mayoral é una pi**a” ci vuole pazienza e non essere frettolosi nei giudizi 😉
    Con affetto, sempre FORZA ROMA!

  8. Bene così.

    Non possiamo concederci un attimo di distrazione che dietro balliamo anche con una squadra di prima categoria però prendiamo i 3 punti.

    Impalpabile C. Perez e male Bruno..

  9. Hai ragione, anche il Benevento ha preso a pallonate il Milan (seppur in 10) per 80 minuti.

    La mia è più una sensazione un pò perenne di insicurezza, aggiungici che ad un certo punto delle gare non reggiamo più i due trequartisti e avremmo bisogno di giocare con 3 uomini in mezzo e non solo 2. Diventiamo vulnerabili troppo facilmente e balliamo.

    Ma comunque con Villar già siamo migliorati molto sotto alcuni aspetti.. solo dico che c’è ancora molto da lavorare e divertirsi.

    Forza ROMA!

  10. Avete rotto le scatole (per non dire altro) ogni volta con sto “abbiamo vinto contro una squadra di pi**e ma va bene così, evitare cali di tensione ecc ecc”. Squadre di pi**e in questo campionato non esistono, a Crotone la Juve ha pareggiato, l’Inter domenica prima di dilagare per 50 minuti se l’è vista nera, il Milan è stato preso a pallonate dal Benevento, il Napoli ha pareggiato in casa con il Torino (pratica chiusa da noi in 45 minuti) e posso fare almeno altri 10 esempi. Il tifoso deve finirla ogni volta con sta mentalità “vinciamo solo perché gli altri sono scarsi”, le vittorie sono tutte meritate e non te le sei mai portato da casa, e soprattutto valgono tutte 3 punti!

    P. S. Penso con oggi nick americani estinti per un po’, forse lo rileggeremo al derby se le cose andranno come spera lui (io mi gratto)

    • Guarda che sono d’accordissimo con te.

      Ho semplicemente detto che si ha spesso la sensazione che a un certo punto della partita si possa andare in difficoltà ANCHE contro una squadra di prima categoria.
      Ovviamente esagero, ma non ho detto assolutamente che ci siano partite o avversari scarsi, anzi..

  11. Bella rega. Opinionisti e quotati leader del forum ce davano settimi ottavi. DAJE ROMA DAJEEEEEE. La corazzata bulgaro celestina me pare in difficoltà.

  12. Per me il Crotone è una squadra scarsissima perciò, se ti riferivi al mio commento, confermo. Non ho mai scritto che quando vinciamo vuol dire che sono tutti scarsi, la Samp non è per niente scarsa ad esempio, soprattutto come allenatore. È anche vero però che la nostra storia è ricca di partite perse contro squadrette. La Juve non la citerei perché ha la bacheca che trabocca di trofei e nemmeno Inter e Milan, per numero di trofei. Se anche per 10 anni non vincono, i tifosi hanno avuto di che gioire.
    La Roma sta andando oltre le aspettative perché il Napoli è in crisi, i pecorari sono tornati a posizioni più consone e l’Atalanta é dietro. Grande merito a Fonseca e giocatori inaspettatamente dal buon rendimento ma non gioisco per la “coppa quarto posto”. Penso che se comprassero 3 giocatori forti potremmo lottare per il vertice e IO VORREI VEDERE LA ROMA VINCERE ORA, NON TRA UN NUMERO IMPRECISATO DI ANNI

  13. Ma i topi de fogna che criticavano squadra e allenatore do stanno?
    Ah giusto, nelle fogne… sicuramente riusciranno fori se perderemo contro l’Inter… (grattata)

Comments are closed.