Roma-Atalanta 3-3: giallorossi alla ‘Dr Jekyll&Mr Hide’ raggiungono il pareggio nel finale (FOTO e VIDEO)

50

ROMA ATALANTA, LA CRONACA – Una Roma dalle due facce pareggia all’Olimpico nel primo match casalingo stagionale contro l’Atalanta di Gasperini. Partita pirotecnica, che termina con il risultato di 3-3 dopo un primo tempo da incubo per i giallorossi. La squadra di Di Francesco trova il vantaggio dopo appena un minuto con una prodezza di tacco di Pastore, ma poi è black-out totale: i nerazzurri calano il tris con la doppietta di Rigoni e la rete di Castagne. Nel secondo tempo con l’ingresso di Kluivert e Nzonzi ed il cambio modulo, la Roma si trasforma ritrova nuova linfa e prima con il gol di Florenzi e poi con Manolas raggiungono un’insperato pareggio. Nel finale occasioni anche per Kluivert e Schick fermati in modo miracoloso rispettivamente da Castagne e Gollini. Risultato positivo che evita una settimana difficile dopo le già tante polemiche dovute alla cessione di Strootman al Marsiglia: prossimo appuntamento venerdì a San Siro contro il Milan.

Dall’Olimpico
Matera-Spiniello

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-3-3): 1 Olsen; 24 Florenzi, 20 Fazio, 44 Manolas, 11 Kolarov; 7 Pellegrini (46′ Kluivert), 16 De Rossi, 4 Cristante (46′ Nzonzi) ; 17 Under, 9 Dzeko, 27 Pastore.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 2 Karsdorp, 3 Luca Pellegrini, 5 Juan Jesus, 15 Marcano, 18 Santon, 19 Coric, 92 El Shaarawy, 19 Schick.
All.: Di Francesco

INDISPONIBILI: 8 Perotti (distorsione alla caviglia), 6 Strootman (in trattativa avanzata per il trasferimento al Marsiglia).
SQUALIFICATI: –

ATALANTA (3-5-1-1): Gollini; 6 Palomino, 23 Mancini (63′ Toloi), 19 Djimsiti; 21 Castagne, 22 Pessina, 4 Valzania (52′ De Roon), 24 Rigoni, 53 Ali Adnan; 88 Pasalic; 91 Zapata.
A disp.: 1 Berisha, 31 Rossi, 7 Reca, 8 Gosens, 2 Toloi, 5 Masiello, 33 Hateboer, 21 Castagne, 99 Barrow, 10 Gomez, 11 Freuler, 9 Cornelius.

INDISPONIBILI: Ilicic (infezione ad un linfonodo), Varnier (rottura del crociato), Tumminello.
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Michael Fabbri (sez. Brindisi)
Assistenti: Alassio – Lo Cicero
IV uomo: Calvarese
VAR: Di Bello
AVAR: Passeri

Marcatori: 1′ Pastore (R), 19′ Castagne (A), 22′, 37′ Rigoni (A), 60′ Florenzi (R), 83′ Manolas (R).
Ammoniti: Nzonzi (R), Djimsiti (A).
Espulsi:

Note: 0′ di recupero nel primo tempo e 4′ di recupero nel secondo tempo. Biglietti 18.327, abbonati 23.398, totale paganti 41.725. Incasso totale 1.348.455,00.

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

90’+4 – Termina il match.

90’+3 – Break di Schick che serve Kluivert lanciato a tu-per-tu con Gollini: l’olandese viene fermato miracolosamente da Castagne.

90′ – Saranno quattro i minuti di recupero.

85′ – Doppia occasione per la Roma nell’arco di due minuti: prima Dzeko colpisce il pallone di testa sul secondo palo trovando Gollini, poi di nuovo il portiere dell’Atalanta a fare un vero e proprio miracolo sul pallonetto di Schick. L’Olimpico è una bolgia!

83′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DEL PAREGGIO DELLA ROMA!!!! MANOLASSS!!! MANOLAS!!! Sugli sviluppi di un calcio di punizione, il greco arriva prima di tutti sul secondo palo e con il destro mette in rete! Mancano 8 minuti alla fine.

80′ – Ammonito Djimsiti per fallo di mano.

79′ – Rigoni arriva all’interno dell’area di rigore è bravo Fazio a recuperare e mettere la palla in calcio d’angolo.

75′ – Buona occasione per la Roma: Pastore serve Schick all’interno dell’area di rigore, il ceco si sposta il pallone e fa partire il tiro. Alto.

73′ – Terzo ed ultimo cambio per la Roma: Florenzi esce con qualche problema fisico e Di Francesco usa la carta Schick! Roma super-offensiva.

68′ – Roma ancora vicinissima al pareggio: Nzonzi fa da torre a Dzeko che prova il tiro al volo dal limite dell’area piccola. Il suo tiro, però, è alto.

65′ – Ci prova Nzonzi dalla distanza ma il suo tiro è centrale.

63′ – Altro cambio per l’Atalanta: fuori Mancini, dentro l’ex Toloi.

62′ – La Roma va vicina al pareggio con Florenzi ma il tiro del terzino è fermato!

60′ – GOOOOOOOL DELLA ROMAAA! Florenzi raccoglie il pallone da Dzeko in inserimento centrale, arriva al limite dell’area e lascia partire il tiro che finisce in rete! La Roma riapre la partita!

58′ – Ammonito Nzonzi per fallo su De Roon.

52′ – Al tiro anche Kluivert dalla distanza, alto. Cambia ancora Gasperini, dentro De Roon per Valzania.

50′ – Roma ancora vicina al gol del 2-3. Palla ad Under che prima ci prova col sinistro, ribattuto, e poi col destro con la parata centrale di Gollini.

45′ – Inizia il secondo tempo: dentro Nzonzi al posto di Cristante e Kluivert di Pellegrini. Si passa al 4-2-3-1.

PRIMO TEMPO

45′ – Finisce il primo tempo: la Roma esce dal campo tra i fischi di tutto lo stadio Olimpico.

37′ – GOL DELL’ATALANTA. Pasalic serve Rigoni all’interno dell’area che batte Olsen con un tiro rasoterra. La squadra di Gasperini è in completo controllo del match.

33′ – L’Atalanta è ancora pericolosa con Adnan sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma è ancora De Rossi a salvare i suoi: arrivano i primi fischi dell’Olimpico.

28′ – L’Atalanta arriva nuovamente al tiro con Pasalic ma è provvidenziale l’intervento di De Rossi a salvare la porta di Olsen.

27′ – Ancora Atalanta pericolosa con Rigoni che raccoglie un passaggio sbagliato di Olsen e prova il tiro dalla distanza che però finisce fuori.

22′ – GOL DELL’ATALANTA. Dormita difensiva di Manolas che si fa scippare il pallone da Zapata che serve Rigoni tutto solo al centro dell’area e battere Olsen per l’argentino è un gioco da ragazzi.

20′ – GOL DELL’ATALANTA. La conclusione di Zapata dall’interno dell’area di rigore si infrange sul palo e ad arrivare prima sul pallone è Castagne che a porta vuota deposita in rete.

17′ – L’Atalanta nuovamente vicina al pareggio: imbucata per Pessina che calcia da posizione defilata, il tiro viene deviato e finisce fuori! Brivido per la porta giallorossa.

9′ – Gran palla di Pastore per Under col turco che arriva al tiro da posizione defilata, Gollini però non si fa sorprendere

8′ – Ancora gli ospiti provano a trovare subito il pareggio. La palla viene raccolta da Valzania che ci prova al volo, attento Olsen.

5′ – Reagisce l’Atalanta con un tiro da fuori di RigoniOlsen controlla la palla andare al lato.

2′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! E’ PASTORE A MANDARE IN VANTAGGIO LA ROMA!!! El Flaco‘ raccoglie con un colpo di tacco straordinario al centro dell’area un cross di Cengiz Under e mette la palla in rete!

1′ – Inizia il match: il primo possesso è della Roma.

PRE-PARTITA

Ore 20.00 – Le squadre sono in campo per svolgere il riscaldamento.

Ore 19.50 – Scendono in campo i portieri per il riscaldamento.

Ore 19.40 – Anche l’Atalanta rende noto il proprio 11 ufficiale, con Gasperini che sceglie un ampio turn-over in vista dell’impegno di giovedì con il Copenhagen:  Gollini; 6 Palomino, 23 Mancini, 19 Djimsiti; 21 Castagne, 22 Pessina, 4 Valzania, Rigoni, 53 Ali Adnan; 88 Pasalic; 91 Zapata.

Ore 19.25 – La Roma, tramite il suo profilo twitter, rende nota la formazione ufficiale per il match in programma tra circa un’ora:

Ore 19.00 – Il giornalista di Sky Sport, Angelo Mangiante, rivela l’undici iniziale per il match delle 20.30 contro l’Atalanta:

Ore 18.45 – Lo spogliatoio giallorosso è pronto!

STATISTICHE – La Roma non vince all’Olimpico contro l’Atalanta in Serie A da quattro partite (2N, 2P): l’ultimo successo per i giallorossi in questo confronto risale al 2014. L’Atalanta ha vinto tre delle ultime sei partite contro la Roma in Serie A (2N, 1P), tanti successi quanti nei precedenti 18 confronti nella competizione.

DI FRANCESCO VS GASPERINI – La prossima sarà la partita numero 200 da allenatore in Serie A per Di Francesco. I due allenatori si sono incrociati per un totale di 10 partite, con un risultato a favore di Gasperini con 5 vittorie contro le 3 del tecnico giallorosso. 2 invece i pareggi nel testa a testa.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

50 Commenti

  1. In fase di non possesso l’Atalanta applica una rigida marcatura a uomo SU TUTTO IL CAMPO. Quindi per non finire asfissiati è necessario un gioco di scambi veloci ed inserimenti. Ed è molto importante avere giocatori che sappiano saltare l’uomo. Credo che la Roma abbia i giocatori adatti a scardinare il sistema di pressione degli uomini di Gasperini. Ma a sua volta è altrettanto importante riuscire, quando la palla ce l’hanno loro, riuscire a portare subito pressione sui centrali della Atalanta che sono molto partecipi alla prima costruzione, e spingerli al lancio lungo, che nonostante che quest’anno abbiano in Zapata un attaccante bravo nel gioco aereo e nel gestire le palle alte che vengono dalla difesa, comunque rimane una soluzione che avvantaggia la difesa della Roma. In definitiva è una partitaccia, difficile difficile, che può essere svoltata da un singolo episodio. Io da tifoso mi ricordo belle partite ma anche begli schiaffoni presi… Io sarei per insistere con Pastore a centrocampo insieme a DDR e Strootman, per fargli aumentare il minutaggio con i suoi nuovi compagni. Riprendo quello che avevo scritto ieri : Nel gioco di DiFra le mezzali, nel formare le catene laterali con il terzino e l’ala vanno a comporre un quadrilatero di costruzione insieme alla punta e spesso si devono fare trovare oltre la seconda linea di pressione ed occupando la posizione di trequartista. Oppure si schiacciano sulla linea laterale per liberare il centro. Questo Pastore in forma e dentro gli schemi come affiatamento con i compagni lo fa ad occhi chiusi. 
    Il problema semmai sarebbe come si pone Pastore in fase di non possesso, perché nel gioco di DiFra sono importantissime l’aggressione in pressing e la scalata. Il pressing della Roma è la prima fonte di gioco della Magica, perché gli permette di riconquistare palla in una zona avanzata e trovarsi di fronte gli avversari ancora ordinati al possesso (e quindi in disordine difensivo). Però devo dire che domenica scorsa la prestazione difensiva di Pastore è stata ineccepibile. Chissà che forse domenica sera unirà a questa anche le giocate che ci aspettiamo da lui. Questa è la mia formazione iniziale per lunedì sera :
    Olsen

    Florenzi, Manolas, Marcano, Kolarov

    Pastore, De Rossi, Strootman

    Ünder Dzeko Kluivert.

    ROMA TI AMO
    Saludos!

  2. Modifica di formazione: al posto di Strootman metto Pellegrini o Cristante. Stesso ruolo ma diverse interpretazioni. Siamo sicuri che valeva la pena smantellare il centrocampo dell’anno scorso? Non dico che Strootman è il miglior centrocampista della Roma, anzi dopo l’infortunio sicuramente non era più il campione del suo primo anno, ma anche che, primo, non è sicuramente un miglioramento della squadra, perché è chiusa la finestra di mercato in entrata, secondo, era un elemento di continuità con il centrocampo dell’anno scorso che così male non aveva fatto, e terzo, da quello che pareva, era un grande professionista, uno che era di esempio per i compagni e da tutti rispettato. Che messaggio si comunica così? È secondo voi una operazione opportuna, considerando che i tifosi sono coloro che, tramite il loro interesse, e, per molti, amore sconfinato, in definitiva sono la fonte dei guadagni della Roma?
    Secondo me sono sbagliati i tempi, non si guarda al presente sportivo, ma con una ottica di guadagno finanziario immediato si realizza un affare che non è possibile, anche parzialmente, reinvestire. Forza Roma comunque e sempre!

    • Vuoi sapere che messaggio comunichi all’esterno? Qua non c’è una lira, sono tutti in vendita, non ci interessa vincere e neanche provarci basta stare lì in zona Champions per portare un po’ di soldini a casa e fare i fighi con le plusvalenze. Io come te sto in Germania e addirittura i tedeschi mi prendono per il culo sul mercato della Roma, E non ascoltano Marione, ma tanto noi tifiamo la maglia….. Società ridicola

  3. 1 Olsen, 24 Florenzi, 20 Fazio, 44 Manolas, 11 Kolarov; 7 Pellegrini, 16 De Rossi, 4 Cristante ; 17 Under, 9 Dzeko, 27 Pastore. Non mi piace: Florenzi non è terzino, Pastore non è un’ala, Cristante non è un esterno di centrocampo, Fazio ultimamente è una incognita in difesa, Under rende di più quando entra al 60′. La formazione giusta è questa col 4-2-3-1: Olsen, Karsdorp, Manolas, Marcano, Kolarov, N’Zonzi, De Rossi/Pellegrini, Florenzi, Pastore, Kluivert, Dzeko. Boh ce la farà Di Francesco a farla giusta sta formazione?

  4. Continuiamo …. Si compra un attacante centrale per farlo giocare esterno ,si compra un trequartista per farlo giocare mezzala o esterno alto. Interscambiabilità? Io ci vedo solo molta confusione

  5. Il calcio è bello perché è una splendida contraddizione, però e spero di sbagliare, vincere le partite con i Cristante e i Pellegrini a centrocampo non sarà mica facile.
    Abbiamo perso due Pitbull, Nainggolan e Kevin, che sradicavano palloni, ora abbiamo due fioretisti, la palla chi la recupera?

    • Barcellona ……. xavi iniesta yaya Toure……
      Xavi iniesta keita….. xavi iniesta Fàbregas…..
      Manchester city…… Fernandinho de bruyne silva ……
      Chelsea ……. Kanté jorginho Kovacic……
      Napoli…… Allan hamsik fabian ruiz…….

      Ogni squadra ha un solo recuperatore…… a volte nessuno…… de che stamo a parla’!!!! Conta la dinamicità della squadra….. la mentalità…..
      Roma ….. nzonzi Cristante pellegrini ….. do sta la differenza anche solo così……???? Forza Roma sempre e comunque !!!!!

      • Balbo forse è meglio che ti metti a commentare la pallavolo, perché di calcio non capisci veramente nulla. Oltretutto paragonare un centrocampo che prende tre sveglie in 35 minuti dall’Atalanta a quello del Barcellona neanche Pallottola lo farebbe. A forza di assecondare le scelte societarie faremo la fine di tranquillo, eppure una certa parte della tifoseria sa solo dare del laziale a chi critica scelte scellerate della società, ma forse un giorno aprirete gli occhi

  6. E mo dove stanno i sorci che dicevano che Pastore non gioca più, che era morto? Sono dello stesso gregge che recitava il de prufundis a Totti prima del mondiale. FORZA MAGGGGGGGICA!

  7. lupo eccoci…….famo ride te ne fara una ragione.??? ds incapace ed un allenatore peggio di zeman..ma il peggio. arriverà eccome se non arriverà..5 6 e dismissione. totale della Società.

  8. h 21.11 : STO VEDENDO UNA BANDA DI BUFFONI, INCAPACI E SOPRAVVALUTATI. MESSI MALE IN CAMPO. MAI UN’AZIONE DEGNA DI NOTA. E HANNO PURE IL CORAGGIO DI PROCLAMARSI “FORTI”.

  9. Lupo in tribuna scusami, ma stasera sapevo che c’era Roma-Atalanta,quando invece sembra di vedè Roma-Atletico Madrid….
    Con la differenza che lo scorso anno l’Atletico ci ha preso a pallonate e abbiamo lasciato la porta inviolata un po’ per fortuna e un po’ per bravura di Alisson….
    Oggi ne abbiamo presi 3 e ci ha detto pure bene….
    Menomale che eravamo tutti laziali….o forse semplicemente avremmo preferito di evità di vedere certe partite visto che ne abbiamo viste molte nel corso degli anni??

    Speriamo rimanga una partita isolata, ma è dura esser ottimisti come alcuni tifosi romanisti…

    Peggio de così al secondo tempo è difficile fare,quindi “godiamoci” il secondo tempo e speriamo che a fine partita possa tu Lupo,dirci che siamo stati troppo diffidenti
    ……
    Buon proseguomento…..

    • I miracoli accadono una volta. Questa partita è andata. Sulla prossima, se si continua col 4-3-3 e Pastore in campo… Sarà più o meno la stessa cosa. Mio personalissimo pensiero anche se spero di sbagliarmi.

  10. hai incassato milioni tra naingola, alisson e strootman, domani compra antonio conte se vuoi salvare la faccia.
    oppure venditi tua sorella con tutto il ristorante di boston, inetto tu e l’altro professore che compra sta gente in giro per il mondo.

  11. Se si smantella la squadra i risultati si vedono. La Roma fa veramente pena. Non è che l’Atalanta abbia giocato benissimo:Non ha nessuno davanti, la aroma non c’è più
    Grazie grazie Monchi , ancora di più grazie Pallotta che questa primavera aveva assicurato: Allison non si vende!

    • Caro Stefano ti ricordo che L altr anno in casa con L atalanta abbiamo perso….. anche due anni fa….. per cui già abbiamo guadagnato un punto……!!!! Ma forse voi che tifate altre squadre non lo sapete…… tra L altro 3 errori individuali di Manolas…. (se hai visto la partita)….. per cui…. de che parlamo!!!!!????? Stamo un punto sopra con L atalanta!!!!! Forza Roma sempre e comunque oggi piu che mai!!!!!

      • Bravo Balbo, involontariamente hai detto l’unica cosa giusta degli ultimi tre anni, stiamo un punto sopra l’Atalanta, perché purtroppo oggi questo è il nostro livello, Atalanta Fiorentina Lazio……. Contenti voi, tifate questa maglia poi
        chi la porta non conta, si tifa la maglia e le plusvalenze

      • Perché lo scorso campionato hai vinto qualcosa? No sei arrivato lontanissimo da Juve e Napoli quindi cosa vuol dire che hai un punto in più, oggi doveva essere vittoria secca, invece ti sei salvato per miracolo. Se ci fossero meno tifosi come te ma più gente a mettere pressione alla società sarebbe diverso. Voi non capite che avallando tutti date la scusa a Pallotta a continuare così, invece questa società va messa sotto pressione perché siamo scontenti dei non risultati ottenuti

        • Ahahahahaahahaahhaahahhahahaa dacce lezioni de come se mette pressione!!!!!! In questi anni (91 anni…) hai vinto parecchio tex!!!! Bene che vada avrai visto 1 scudetto…… ancora parli de pressione….. de tifosi come te…. ma di cosa stai parlando spiegami……. vai e tifa i bianconeri così tutti L anni vinci ….. giusto per ricordarti che L unica che vince ormai da 7 anni è la Juve….. l altre fanno le comparse……. forza Roma tex!!!! Sempre e comunque !!!!! E meno male che ce so tifosi come te che ancora me fanno ride!!!!! Forza Roma forza lupi!!!!! Oggi più che mai!!!!

          Ps….. tra L altro tu leggi solo quello che te pare come er commento sul Barcellona ….. invece di capire che si parlava di qualità di uomini (ognuno con la sua qualità -regista, o recuperatore di palloni-) hai pensato bene di capire che io avevo paragonato il nostro centrocampo a quello del Barcellona (a cui non si potrà mai paragonare nessun centrocampo….) ….. vatte a fa na vita de successi tex…. me pari mi socera!!!!! Ahahahahahahaha forza Roma!!!!

  12. Ah dimenticavo…..purtroppo la champions inizierà a breve…..fosse per me,preferirei iniziasse più tardi possibile,anche perché se ci andiamo così e con quanto centrocampo “talentuoso” rischiamo di fare delle belle figure di M***AAAAAA!!

  13. Un centrocampo con De Rossi, Strootman, Naingollan si è trasformato in De Rossi, Cristante, Pellegrini. Siamo sicuri che questa società abbia voglia di trofei? Ho detto tutto

  14. Regalato il primo tempo all’Atalanta. Con giocatori fuori ruolo. Persi due punti per colpa di Di Francesco e del suo maledetto 433 a discapito dei calciatori che lui stesso ha comprato

  15. Di Francesco éil primo a dover essere preso a calci nel sedere, non si oppone a nessuna cessione, campioni e non. Meno male che l’anno scorso è rimasto Dzeko, sennò pure lui stavamo piangendo ora. Ridatece Carlos Bianchi che era meglii

  16. I gol sono errori individuali dei centrali, in particolare di Manolas ( che non ha comprato Monchi), non tutto è da buttare vedi Nzonzi, vedi Florenzi, vedi Schick e il solito che è inutile nominare.
    Solamente c’era troppa distanza sta i reparti.
    Purtroppo Cristante e Pellegrini non hanno fatto una partita degna del loro nome come Kolarov. Ma ripeto personalmente penso che non tutto sia da buttare nella partita di oggi. Buona notte compari tifosi.
    Forza Ragazzi

  17. Zen hai ragionissima….2 punti già so andati! E per noi che quest’anno dovremo sudarcela seriamente la posizione champions, perdere punti in questo modo è deleterissimo! Era una buona occasione per prendere altri 2 punti all’Inter, Milan e compagnia bella….
    Ma questo siamo e questo ci meritiamo….
    Oramai manco più la voglia di arrabbiarsi…

    • Bravo , neanche più la voglia di arrabbiarsi, guardo le partite come se giocasse il Borussia contro il Bayern, così per curiosità ma questa società è riuscita nell’intento di far finire una fede un amore, io non mi identifico in questa Roma da tanti anni, e continuare a vedere storture calcistiche, non tanto in campo ma a livello gestionale mi ha fatto scemare la passione, perché quando vedi una società che fa ogni volta l’esatto contrario di quello che servirebbe per provare a vincere ti fa cascare le palle

  18. pronti partenza Via e alla seconda giornata si rincorre..ed ora anche il milan…merdosi….giocamo con la logica di carlos bianchi.eusebio in casa sempre in confusione. si è capito che anno sarà.

    • Purtroppo che annata sarebbe stata lo potevi capire guardando chi abbiamo preso in porta per sostituire alisson, ne hai presi più di 70 e il sostituto è un portiere più vecchio che è costato 10, forse una ragione c’era. Il dramma, sportivamente parlando , è che io che non sono un professionista del mondo del calcio , so che Olsen è un portiere scarso e non lo sa la Roma con tutti i suoi professionisti lautamente pagati.

      • Meno male che ce sta tex!!!!! A monchi:…… ma invece de pia tutti sti giocatori perché non prendere un grande dirigente sportivo come tex…… che conosce tutti i giocatori del mondo….. e sa perfettamente che ci sono 1000 portieri più forti di alisson….. e sopratutto sa che per prendere un giocatore forte devi spendere dai 40 milioni in su…..(come Benatia / lamela / dzeko/ marquinhos / pjanic / Kluivert / Under / lo stesso alisson pagato 5 milioni…/ ecc ecc ecc…: fai sto sforzo…. famo tutti na colletta che co questo tex torniamo alla vittoria a cui siamo abituati tutti!!!!!! Daje Roma!!! Daje tex (mai sentito prima qui sul forum….guarda caso le lumache escono sempre quanno piove!!!!) forza Roma!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here