Foto Tedeschi

VERONA ROMA INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso in occasione di Verona-Roma, match valido per la 1° giornata di Serie A.

CRISTANTE A DAZN

La Roma ha bisogno di un altro difensore? Come ti trovi nella difesa a tre?
Non è compito mio scegliere gli acquisti, non è il mio ruolo ma quando c’è bisogno mi adatto.

Hai tutte le caratteristiche per questo ruolo, può essere un plus nella tua carriera…
Grazie. Magari tra qualche anno è più facile qua dietro, adesso se si può è meglio davanti. Adesso, a parte gli scherzi, se c’è bisogno so che è una posizione che posso fare, da migliorare ma c’è tempo per crescere.

Ti piace questo tipo di soluzione? Ti senti coinvolto comunque nel progetto della squadra?
Sì, è un gioco in cui la palla passa tanto per i difensori quindi si può impostare e giocare. Vediamo.

I Friedkin? La sensazione è che la gestione precedente fosse un po’ lontana…
Li ho visti gli ultimi cinque giorni a Trigoria, sempre presenti e sempre sul campo. Noi siamo stati concentrati sulla partita, non so quali siano i loro piani. Noi siamo pronti per tutte le partite poi vedremo cosa succede.

CRISTANTE A SKY SPORT

Come va nel ruolo di difensore centrale?
Si fa se c’è bisogno, eravamo pochi dietro e stasera c’era bisogno.

Quali sono le difficoltà?
Sicuramente non è il mio ruolo e in qualche dettaglio ho peccato, ma ho cercato di fare il meglio possibile.

Quali sono le difficoltà più grandi della Roma?
Abbiamo fatto un’ottima partita, soprattutto nel primo tempo. Contro il Verona è difficile, ci è mancato solo il gol.

Già sapevi che non sarebbe entrato Dzeko?
Non sapevamo nulla, eravamo concentrati sulla partita. Non stiamo seguendo molto la vicenda, pensavamo al Verona e a vincere.

Prestazione molto buona soprattutto nel primo tempo…
Rimpianto per i due punti. Quando si crea è un peccato non portarla a casa. Dovevamo essere più cattivi sotto.

Hai finito con la fascia…
Sì.

Ti senti un leader di questa squadra?
In campo so farmi sentire. E’ giusto far capire ai più giovani come combattere in campo fino all’ultimo minuto per portare a casa le partite.

CRISTANTE A ROMA TV

Resta un po’ di rammarico…
Sicuramente, soprattutto perché nel primo tempo eravamo riusciti a creare diverse palle gol, contro il Verona che non è una squadra facile da affrontare. Eravamo riusciti a metterli in difficoltà, c’è mancata solo la parte finale, il gol.

Stasera hai fatto il centrale, come ti sei trovato?
Se c’è bisogno lo faccio. Oggi serviva, perché dietro erano pochi. Non è il mio ruolo, ma se serve lo faccio. Ora arriveranno altri difensori e giocheranno loro credo.

Nel secondo tempo avete un po’ perso le distanze tra di voi, come mai?
C’è stato qualche minuto di difficoltà, loro sono cresciuti, ma abbiamo creato molte occasioni anche negli ultimi minuti. Essendo la prima partita, è subentrata anche un po’ di stanchezza, ma penso che abbiamo fatto bene anche nel secondo tempo.

Hai provato a chiedere al mister di spostarti sulla trequarti?
Le scelte le fa il mister. Dove c’è bisogno di giocare, io gioco.

Print Friendly, PDF & Email

9 Commenti

  1. Io ancora non ho capito che giocatore è cristante….un attaccante diventati tre quartista….mediano e ora difensore centrale ma se si mette i guanti Fonseca ha trovato il suo n.1……io lo vedrei bene lontano da Roma e dalla Roma.

  2. Cristante: il tuo ruolo e’ andare a vendere i panini con la porchetta alle sagre!
    E non li fare tu i panini, fatteli fare da qualcuno che manco quelli sei in grado.
    Speravo di morire prima di aver visto la fascia di capitano al braccio di Cristante, e invece mi sono dovuto ricordare anche questo…

    • Cristante è buon giocatore di serie A che, giustamente, gioca con la Roma, tu, non potendo giocare manco co l’amici ar bar, poi solo esse invidioso.

      • Ma tu, un rigo sotto “Toninho Cerezo”, scrivi che Cristante e’ un buon giocatore di serie A…? Ma manco un pochetto te vergogni? Ma che sei un parente di Cristante o l’agente…? Ma vedi ‘ndo devi anna’, va…

  3. Imbarazzante. Lui in difesa. Chi lo fa giocare. E chi manda in campo la Roma alla prima di campionato con buchi enormi in tutti i reparti.

  4. Un applauso a Cristante che in silenzio e con umiltà si mette al servizio della squadra. Sto ragazzo lo stimiamo per il suo coraggio ed umiltà. Bordate di fischi a chi fa stare Dzeko in panchina dalla società all allenatore,è un prendesse esempio da Cristante invece di piangere. Vattene presto. Cari Dan e Bryan,ora avete viato per la prima volta il calcio e la Roma: cacciate fori i sordi e stupiteci sennò che siete venuti a fa?

Comments are closed.