DITE LA VOSTRA! – Torna lo spazio dedicato a voi utenti, all’interno del quale potrete esprimervi liberamente sulle partite concluse e su quelle in arrivo; una sezione in cui potrete commentare i temi caldi in casa Roma e fare le vostre domande al tecnico Luis Enrique. Ecco i vostri messaggi:

E’ una vergogna se Totti e’ quello che corre di piu’.  Gli altri camminano. La Squadra cammina.  nessuno si sovrappone, non ci sono inserimenti.  E’ tutto cosi’ statico.  In questa squadra DeSisti e Capello sarebbero velocissimi e ti ho detto tutto. Cambiano allenatore o sono cavoli. Franco dal Texas

Possibile che l’allenatore non trovi alternative a questo gioco
stucchevole,lento,prevedibile e per niente ficcante? Ma luis non la vede
giocare la Roma? Steve da Parma

Prima vittoria, anche se con 2 tiri nello specchio della porta: decisamente pochi per una squadra votata all’attacco delle meraviglie. C’è ancora molto da lavorare sul piano della velocità, dei movimenti senza pallae sulle triangolazioni a cercare superiorità numerica. Ho l’impressione che la ciurma non sia del tutto adeguata al gioco sopraffino stile blugrana salvo qualche elemento.Resta un mistero il non impiego di Cassetti, miglior terzino dx della Roma.
Forza Roma, Mikele di Ottavia.

Complimenti a Sabatini e a Luis Henrique che, quasi loro soli, hanno creduto al talento di Osvaldo.
Cominciamo a crederci anche noi. enrico da brasilia

Questa volta è andata bene, però Il problema del gioco di Louis Enrique, che si rifà indubbiamente a quello del Barcellona, è che se perdi la palla a centrocampo, quando i terzini sono già proiettati in avanti, basta un attaccante avversario veloce per metterti in difficoltà. Purtroppo la Roma perde spesso la palla a centrocampo non disponendo dei campioni dei blu grana. E poi necessiterebbero due “mostri” in avanti, veloci, rapidi e in movimento continuo… Stefano da Venezia

rispetto alla partita col Siena, si è visto qualcosa di meglio, un po più di movimento dei centrocampisti e degli attaccanti, un pressing più intelligente (Borini anche se non ha giocato bene ha pressato tutti avrà fatto 100km) che portava spesso a recuperare palla, squadra più corta che permette di evitare quel buco fra difesa e centrocampo che tanto ha fatto divertire il Siena, le punte esterne si sono accentrate di più, resta il fatto che solo 20-25 minuti abbiamo giocato benino, adesso speriamo di continuare su questa strada DAJE ROMA Sghi da Roma

Che bello sarebbe se la partita vista ieri si potesse classificare negli eventi: ” Corsi e ricorsi storici”. Stessa città, stessa porta, centravanti argentino (anche se a metà), la mitraglia ! Vabbè, basta sognare. Trabajo y sudor è il nuovo motto dalla corrente stagione, ed è così che si deve continuare. L’auspicata “botta d’orgoglio” dopo Roma-Siena in verità, però, l’ho vista a metà. Ancora troppa sofferenza. Non c’è nulla da fare, la Roma non sa e non può gestire il vantaggio di solo un gol di scarto. Forse è iniziata l’opera di riposizionamento dei giocatori nel proprio ruolo ? Sicuramente Rosi a destra, che piaccia o no, rimane un terzino. Perrotta, che piaccia o no, rimane un centrocampista. Ora rimangono ancora due nodi da risolvere e che spero che Lucho risolva quanto prima: Osvaldo, grande dinamismo, sempre un puntero rimane aprendo poi, sottobanco, la diatriba: “…e Borriello allora ? dove lo facciamo giocare ? ” e poi il Capitano. E’ colpa sua se lo fanno giocae a trenta metri dalla porta, per forza. Siccome sa fare tutto, e tutto lo sa fare molto bene, perchè Lui è il calcio, il mister se ne approfitta. Ora voglio i gol del Capitano ! L’ultima cosa che voglio sperare è che qualcuno dica a Pjanic che è fortissimo ma ancora troppo timido. Appena si accenderà lui, secondo me, riavremo i gol del Capitano per questo dico: “Miralem sveglia e fai vedere chi sei ! “ Markemberti – Ostia

Non e` stata una vittoria scacciapensieri ,anzi ha aumentato le perplessita`.
La squadra e` allo stesso livello del Parma dal centro in giu` della classifica.
Con questi giocatori non e` possibile pensare sogni di gloria.
Nonostante i due gol continuo a pensare che Osvaldo sia sopravvalutato, dei nuovi
si salvano i vecchi.Gennaio forse puo` risolvere qualche problema ma fino ad allora
saranno dolori! brunog

Inutile nascondersi dietro un dito, il gruppo ha enorme difficoltà ad assimilare gli schmi di luiz enrique.
La sterilità dell’attacco, con occasioni da rete che si contano sulla punta delle dita, l’estenuante ragnatela di passaggi che, tuttavia, non porta sbocchi e i frequenti sbandamenti della difesa fanno pensare al peggio.
Occorrerebbe capire se la vittoria di ieri è più frutto della pessima condizione (e scarsa qualità) del Parma o di lievi ma concreti miglioramenti della Magica. Tuttavia inutile negare altre possibilità a Luiz Enrique, la partita contro una squadra in forma come l’Atalanta ci svelerà di più sull’eventuale percorso di crescita. E per quanto allenatore dal passato scomodo, e poco comunicativo sul piano dell’immagine, Delio Rossi rimane un’ottima alternativa. Con questo gruppo di giocatori potrebbe fare cose importanti. Io rimango comunque soddisfatto dell’operato della Società, dei soldi spesi sul mercato e (soprattutto) dei soldi spesi per salvare l’As Roma dal fallimento. Non ho alcuna nostalgia della gestione Rosella Sensi; chi sostiene il contrario è bene facesse mente locale a tutto quello che abbiamo passato negli ultimi: dal fallimento della trattativa con Soros, all’acquisto roboante di Adriano. Meditate gente, meditate. Giorgio da Roma

Qualche miglioramento si è visto, però quel fraseggio infinito anche dentro l’area avversaria……. vi prego tirate di più da tutte le parti come viene viene, non tornate da Lobont.. ciao e forza Roma. Pasquale da Lucca.

non capisco sempre le solite polemiche di tutti questi laziali vestiti da romanisti. abbiamo vinto su un campo difficile. l’inter ha vinto al 85 grazie ad un rigore dopo aver tremendamente sofferto… il milan in casa contro il cesena deve ringraziare abbiati.. la juve gli errori di bergessio sotto porta…per non parlare della lazio e del napoli schiacciato dalla fiorentina… FORZA ROMA FORZA MISTER SIAMO CON VOI…. daniele

La Roma secondo me ha dei giocatori importanti, anche di prospettiva. Ma l’allenatore sbaglia ad insistere con questo modo di giocare che non porta a nulla. La squadra dovrebbe giocare con un trequartista dietro le due punte (Lamela o Pjanic dietro Totti e Osvaldo o Borriello o Bojan; oppure ad albero di natale, ma non in questo modo. Condivido l’idea che con Delio Rossi saremmo veremente la sorpresa del campionato. Un pensiero a Cerci che non si è avuto la pazienza di aspettare (nonostante si sapesse che sarebbe esploso). Visto che con i tifosi viola non va d’accordo facciamoci un pensierino.  Daniele

Felice per la vittoria, ma è un brodino….ho visto giocatori avere gli spazi (Jose angel, Rosi, Perrotta e in ultimo Bojan) e impaurirsi come se ci fosse ilmare aperto, girarsi e ripartite da capo con la palla a centrocampo. Sembra abbiano timore di saltare l’uomo o almeno provarci. Con questo modulo è fondamnentale….Poi credo che gli esterni di attacco debbano essere veloci (Bojan, Borini) e molto larghi altrimenti non ci sono sbocchi. Nessuno che fa un taglio degno di tale nome.
Speriamo bene. Al momento il gran merito di Luis E. è il fatto di essere una gran brava persona che trasmette positività anche se il gioco non arriva. Forza Luis!  iacopo da pistoia

Primo tempo noioso ma la roma del secondo tempo mi è piacuta almeno i primi 20-25 minuti.Anche Bojan non ha giocato male per quel poco che ha fatto, complimenti anche a lobont sicuro ed efficace. Ma se quel tiro di Bibiany fosse entrato ora che cosa si direbbe sulla roma? Resta il fatto che dobbiamo essere più concretti. Andrea da Roma

CIAO SONO MARCO E VI SCRIVO DA NAPOLI. INNANZITUTTO VOLEVO DARE UN GRANDE ABBRACCIO AL NOSTRO E UNICO CAPITANO CHE DOMANI COMPIE GLI ANNI ,MA ANCHE PER LA PASSIONE CHE OGNI VOLTA METTE A DISPOSIZIONE DELLA SUA DELLA NOSTRA AMATA ROMA . LA VITTORIA DI IERI E’ STATA FONDAMENTALE PER IL MORALE ,PERCHE’ VITTORIE
PORTANO VITTORIE,PERO’ PENSO CHE SE IL MISTER RIESCA A METTERE IL CAPITANO PIU’ VICINO ALLA PORTA SAREBBE MEGLIO. IN EFFETTI PROVEREI CON PIZARRO UN PO PIU’ AVANZATO TOTTI CENTRALE D’ATTACCO SINISTRA BOJAN DESTRA OSVALDO O BORINI ,IMPORTANTE SCEGLERE IL TRIDENTE PIU’ IDONEO .
GRAZIE A QUESTO MODULO ABBIAMO RITROVATO DANIELINO CHE DIVENTA FONDAMENTALE NEGLI SCHEMI DEL MISTER, IL QUALE DEVE LAVORARE CON SERENITA’ E TRANQUILLITA’…UN PLAUSO INFINITO A NOI TIFOSI DELLA ROMA!
CON LA SPERANZA E UN PIZZICO DI FORTUNA TROVIAMO LA STRADA GIUSTA ! TANTI SALUTI MARCO DA NAPOLI .
FORZA ROMA SEMPRE

La cosa positiva è che ad ogni partita si vede un discreto miglioramento. Stranamente, ogni attaccante che entra a partita in corsa, non riesce a fare bene. Aspetto il momento di vedere giocare Lamela al posto di Totti, ed il capitano punta centrale…allora sì che ci divertiamo. Marco da Roma

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here