romanews-roma-karl-heinz-rummenigge-bayern-monaco
Foto Getty

CORONAVIRUS RUMMENIGGE CALCIOMERCATO -“Non posso immaginare che in questa stagione in Germania o persino in Europa si arrivi a pagare un giocatore 100 milioni di euro“. Lo ha detto Karl-Heinz Rummenigge, Ceo del Bayern Monaco, in un’intervista al quotidiano economico tedesco “Handelsblatt”. Per Rumenigge il calciomercato sarà stravolto dalle perdite causate dall’emergenza Coronavirus, rivedendo gli importi dei nuovi acquisti al ribasso: “Il calcio deve cercare di diventare un po’ più razionale per essere meglio preparato alla crisi futura – ha detto Rummenigge – Nell’ultimo decennio il calcio e’ andato molto oltre il suo obiettivo. C’e’ una competizione mozzafiato per il mercato che non può più essere definito razionale. Ora le cose sono cambiate. Non c’è molta liquidità in giro, quindi c’è mancanza di domanda. Ma non c’è mancanza di offerta per i giocatori desiderosi di partire. Ciò creerà un adeguamento dei prezzi, anche i salari difficilmente aumenteranno e questo vale anche per i migliori giocatori. Molti grandi club europei hanno annunciato l’intenzione di ridurre il loro salario. Tratteremo anche questo con più attenzione”.

Print Friendly, PDF & Email