ROMA CORONAVIRUS FIUMICINO – “E’ necessario aumentare i controlli sui voli internazionali, nelle ultime settimane abbiamo avuto troppi casi dal Bangladesh. Nella Asl Roma 2 un caso positivo di rientro dal Bagladesh. Sono state attivate le procedure di contact tracing internazionale”, queste le parole pronunciate ieri da Alessio D’Amato, Assessore alla Sanità della Regione Lazio, in riferimento agli ultimi casi registrati all’aeroporto di Fiumicino che hanno iniziato a destare preoccupazione. Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, il nuovo focolaio nella città portuale sarebbe infatti scoppiato dopo l’arrivo di un uomo già sintomatico da Dacca. Inoltre gran parte dei nuovi casi individuati a Roma sarebbero ‘di importazione’, provenienti quindi principalmente da Usa e Brasile, paesi attualmente più colpiti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here