LAZIO ROMA INTERVISTA CASSETTI – Poco più di dieci anni fa un suo gol decideva il derby. Marco Cassetti, e tutti i tifosi giallorossi, non dimenticheranno mai quella gioia nella stagione 2009/10. L’ex terzino giallorosso ha rilasciato un’intervista a Il Tempo in cui ha raccontato quell’emozione e ha detto la sua sul match di questa sera tra Roma e Lazio.

L’intervista a Cassetti

“Mancavano pochi minuti alla fine della partita. Accadde tutto all’improvviso, fu bellissimo. E quella rete, che mai mi sarei aspettato di segnare, non solo ci fece vincere, ma ci fece entrare per sempre nel cuore dei tifosi. Il derby di stasera? Sono convinto che sarà una gara molto equilibrata, nonostante la Roma sia più in alto in classifica mi aspetto una Lazio molto determinata. Del resto, partire favoriti non vuol dire aver già vinto, anzi, spesso accade il contrario. Ovviamente spero invece che questa sera venga rispettato il pronostico“. Niente pubblico, chi ci guadagna? “Alla luce del fatto che è la Lazio a giocare in casa e che quindi avrebbe avuto più tagliandi a disposizione, forse va meglio alla Roma. Ma io ricordo che in campo, durante i derby, sentivo solo i nostri tifosi, anche quando il calendario ci diceva che eravamo in trasferta. Il fatto che questa volta non ci saranno può essere un fattore positivo per quei giocatori troppo emotivi, che sentono molto la pressione“. I giallorossi arrivano al derby dopo aver pareggiato una partita che si era messa male contro l’Inter. “Aver saputo reagire e portare a casa un pareggio giusto, è un buon motivo per essere fiduciosi. Ora, contro i biancocelesti, c’è l’occasione di capitalizzare quel risultato. Mi aspetto una grande prova, la Roma ha le qualità per fare bene“.

Print Friendly, PDF & Email