CASSANO STRISCIA TAPIRO – Questa sera a Striscia la notizia, Canale 5, ore 20.35, Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro ad Antonio Cassano, “attapirato” per non essere stato adeguatamente rappresentato – a suo dire – nella serie tv targata Sky “Speravo de morì prima”, dedicata all’ex capitano della Roma Francesco Totti. Raggiunto a casa sua a Genova, l’ex campione ha ritirato il Tapiro da Valerio Staffelli e commentato con il suo consueto stile senza filtri: «La serie mi è piaciuta molto poco: la realtà non supera il 5%, il resto è romanzato. Io vengo fatto passare per un invadente, per qualcuno che non sono: fuori casa sono un pazzo scatenato, lo ammetto, ma a casa di Francesco mi sono sempre comportato bene. Non ho mai sbattuto le porte! Per non parlare dell’attore che fa la mia parte: non sarò bello, ma lui è peggio». Per Cassano zero somiglianza anche tra l’attore Pietro Castellitto e Totti. «Non c’entra niente, assomiglia più a Perin (Mattia, portiere del Genoa, ndr) che a Francesco. Il mio rapporto con Totti? I primi 5-6 mesi lui era single e uscivamo dalla mattina fino alla notte. A volte tiravamo la mattina dopo e andavamo direttamente a Trigoria. Poi si è fidanzato e io ho cominciato a fare disastri da solo. Ma avevo 20 anni. Oggi, se tutto va bene, a mezzanotte mi addormento sul divano».

Leggi anche:
CASSANO: “LA SERIE SU TOTTI? NON NE ESCO BENE”

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Finalmente adesso tutti sanno perché Capello (che di totti ne chiese la cessione per prendere ibra e tanto altro) se ne andò, altro che fuggire. Ovviamente provarono a mettere in riga “El pigro” anche Prandelli, Voeller, Ranieri, Spalletti, Garcia e tanti altri ma a lui……. piace ancora raccontare che sarebbe potuto andare a Madrid….. via Totti da Roma….. Subito……

    • Infatti i gol li facevi te…
      Nessun giocatore vince le partite senza allenarsi bene e Totti ce le ha fatte vince fino a 39 anni, fino al penultimo anno di carriera, quindi male non si allenava.
      Ti ricordo che ha la media voto migliore di chiunque in serie A negli ultimi 20 anni con 6,45.
      Sciacquate la bocca.

  2. Quello che mi sfugge e mai capiró, é perché c’é gente che intervista Cassano, lo invita in TV, insomma gli dá parola. Incomprensibile.

Comments are closed.