CAMPAGNOLO INTERVISTA PAU LOPEZ – “Pau Lopez? L’ho visto più volte all’opera e analizzato. È abituato ad un altro tipo di scuola. Non sarà facile il suo adattamento al nostro campionato. Savorani avrà molto da lavorare”, queste le parole di Andrea Campagnolo, ex portiere della Roma, alla trasmissione “Bar Forza Lupi” su Centro Suono Sport. L’attuale preparatore dei portieri del Cittadella si è soffermato su Pau Lopez: “La metodologia spagnola è diversa da quella italiana. Loro, ad esempio, fanno la cosiddetta ‘croce’, per cui, nelle uscite, a tu per tu con l’avversario, non gli vanno incontro, ma l’aspettano con un ginocchio a terra. Un movimento per noi sbagliato, su cui occorre lavorare. È un portiere stilisticamente non bello da vedere, ma efficace. Ha ottimi piedi. Con il Betis, che pratica un calcio offensivo, veniva spesso chiamato in causa. Il problema è quando sei chiamato a fare uno o due interventi a partita e devi farti trovare pronto. Lavorando bene, potrà diventare un elemento importante nella Roma”.

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico il più presto possibile.

6 Commenti

    • Intanto un professionista certifica un gran difetto che avevo notato anche io.
      Col piffero che pau Lopez è così forte, ma noi abbocchiamo a qualsiasi cosa riguarda la roma

  1. Vabbè tex, mo’ che Olsen si è dimostrato inadeguato non è che hai la verità in tasca ogni volta, se toppera’ vedremo….ma addirittura campagnolo che da’ dell incompetente a Fonseca…me pare troppo

    • Campagnolo e’ un preparatore dei portieri, Fonseca e’ un allenatore (poi tocca vedere se lui lo ha scelto).
      In questo frangente, Campagnolo e’ l’esperto.

  2. A prescindere da queste valutazioni, rimango dell’opinione che quelli per il portiere sono soldi (e tanti) sprecati, perche’ Mirante andava benissimo per un’altra stagione. I centrali di difesa e il centravanti erano e rimangono ben altre priorita’, per le quali andrebbero investiti molti soldi.

Comments are closed.