NOTIZIE AS ROMA – Torna a parlare, sulle pagine de Il Mattino, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Molti i temi toccati, tra i quali spicca ovviamente il duello testa a testa con la Roma per il secondo posto, partendo proprio dalla partita giocata all’Olimpico: “Non credo che sarà decisiva. Questo è un campionato in cui sia il Napoli che la Roma hanno perso punti contro le più piccole. Non ho paura del preliminare. È diverso da quando abbiamo affrontato l’Athletic Bilbao: perché quest’anno abbiamo una squadra già strutturata, che sta dimostrando forza. In ogni caso, noi proveremo fino alla fine a centrare il secondo posto. Ma in ogni caso non sarà un dramma“.

Capitolo Sarri. Il presidente dei partenopei sembra chiudere definitivamente la porta alla Roma e alle altre società che nell’ultimo periodo avevano pensato all’ex allenatore dell’Empoli come tecnico per la prossima stagione: “La cosa mi esalta perché è stata una mia intuizione. Sarà ancora a lungo l’allenatore del Napoli, perché ha un contratto pluriennale con una clausola che entrerà in vigore solo il prossimo anno: questa è casa sua, per me può rimanere a vita e può decidere anche per un ruolo alla Ferguson“.

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

Comments are closed.