CALCIOMERCATO ROMA – La Roma piazza il primo colpo in entrata del mercato di gennaio. Il club giallorosso sta per formalizzare l’acquisto di Grenier: classe 1991, è un centrocampista offensivo, dotato di buona tecnica, abile nei dribbling e nei calci piazzati. In stagione ha giocato sinora soltanto 6 partite, reduce da uno strappo al bicipite femorale che lo ha costretto a saltare gli Europei di calcio con la nazionale transalpina. Il calciatore arriva in prestito dal Lione, con diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni di euro. Il francese è atterrato oggi a Ciampino alle 17.50 e sosterrà le visite mediche nella giornata di domani, alle 8 a Villa Stuart. Il calciatore indosserà il numero 7.

LA CRONACA

Ore 18.15 – Tramite il proprio sito ufficiale la Roma conferma che il calciatore domani svolgerà le visite mediche.

Ore 18.00 – In questi istanti il centrocampista esce dal terminal di Ciampino: “Daje Roma”, la battuta lanciata dal centrocampista durante le classiche foto di rito. Con lui l’agente.

Ore 17.00 – Il calciatore è atteso con un volo privato alle 17.50 a Ciampino. Nella giornata di domani sosterrà le visite mediche.

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. CRONOSTORIA:
    Clément Grenier era un nostro obbiettivo estivo dopo il mancato arrivo di Borja Valero e la suggestione Wilshere.
    Dopo tutta la trafila, nelle giovanili della Nazionale Francese, il centrocampista Grenier classe ’91 vanta anche 5 presenze con la nazionale maggiore francese.

  2. Benvenuto e speriamo bene. Guardando i suoi “skills” su youtube (ammesso che chi ha composto i video sappia il fatto suo) direi che la cosa migliore sono alcuni assist veloci, di prima, alla Totti. Per il resto niente di impressionante.

  3. Ottimo giocatore, tra l’altro è la seconda volta che è chiamato a sostituire Pjanic, sono giocatori simili, stranissimo avere il riscatto cosi basso

  4. Se già al Lione era considerato l’erede di Pjanić è un buon segno, poi vedendo i suoi gol e tanti su punizione da oltre 30 metri (missili millimetrici sotto l’incrocio), sono più che ottimista, speriamo solo che fisicamente si sia ripreso perchè poi ci penserà “mago” Spalletti a forgiarlo per benino.

Comments are closed.