CAGLIARI ROMA VICARIO MIRANTE NUMERI – A distanza di due giorni dal pareggio contro l’Atalanta, per la Roma ancora un impegno di campionato prima di dedicarsi alla semifinale di andata contro il Manchester United in Europa League (29 aprile). I giallorossi volano alla Sardegna Arena di Cagliari per affrontare i rossoblù dell’ex Radja Nainggolan, che però non sarà presente per squalifica. Nel match di domani alle 18, per un motivo o per l’altro, tra i pali delle rispettive squadre ci saranno i “secondi” portieri, Antonio Mirante e Guglielmo Vicario.

Leggi anche:
Cagliari-Roma, spazio al turnover per Fonseca

Roma, Mirante

Come nel match con Bologna e Torino, anche contro il Cagliari Fonseca dovrebbe optare per il turnover, in vista dell’impegno di coppa contro lo United, il match più importante della stagione. Riposa Pau Lopez, spazio quindi di nuovo ad Antonio Mirante. I due portieri nel corso della stagione si sono alternati nell’undici iniziale (tanto che l’ex Betis giocava prettamente in EL), solo ultimamente sembra che lo spagnolo abbia raggiunto lo status di titolare, con l’ex Juve pronto a subentrare dalla panchina quando necessario. L’estremo difensore campano ha collezionato in stagione 13 presenze (tutte in Serie A), incassando 22 gol e tenendo 5 volte la porta inviolata. In più, il 37enne ha effettuato 37 parate (tra cui un penalty), subìto due rigori e commesso un paio di errori decisivi. Con i piedi, invece, conta una precisione pari al 74,9%. Domani per il giocatore di Castellammare di Stabia sarà un’occasione, quindi, per tornare a scalare le gerarchie di Fonseca e riconquistarsi la porta della Roma. Un’opportunità che avrà anche Guglielmo Vicario sulla sponda Cagliari.

Leggi anche:
Cagliari, tutto quello che c’è da sapere sul prossimo avversario della Roma

Cagliari, Vicario

Toccherà a Guglielmo Vicario indossare i guantoni dal primo minuto contro la Roma, visto che Alessio Cragno, portiere titolare, è ancora alle prese con il Covid. Sino ad ora 3 presenze in campionato per il rossoblù classe ‘96, nelle ultime tre gare contro Parma, Inter e Udinese. L’estremo difensore ha incassato 4 gol, ma conta anche un clean sheet (contro i friulani) e 10 parate. Inoltre, il calciatore di Semplici ha registrato 48 passaggi riusciti su 67 (71,6%). In Coppa Italia altrettante presenze (Cremonese, Verona e Atalanta), stesso numero di reti subite e un altro clean sheet. In questo periodo toccherà a Vicario vigilare sulla porta sarda, sino a che il collega non si sarà del tutto ripreso. Nelle prossime gare avrà quindi l’opportunità di mostrare le sue carte, per cercare di ritagliarsi più spazio in futuro. Ma domani avrà di fronte una Roma che vuole vincere per presentarsi al meglio sul palcoscenico europeo giovedì prossimo.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità