romanews-roma-marcos-cafu-youtube-livetvshow
Foto Getty

CAFU TERRORISTI ROMA – Continua il momento buio per Marcos Cafu. Dopo la morte improvvisa del figlio Danilo, l’ex terzino della Roma, sarebbe indagato dalla polizia brasiliana per dei presunti rapporti con il PCC, cellula terroristica locale. Come riporta la rivista Veja, l’organizzazione criminale sudamericana avrebbe operato alcuni depositi di denaro in favore dell’ex terzino giallorosso, oltre alla vendita di immobili e terreni nello stato di Sao Paulo. A svelarlo il responsabile della contabilità del gruppo terroristico, Decio Gustavo Luiz. Cafu ha però prontamente smentito: “Questa storia riguardante la vendita di immobili, case o terreni non esiste. Niente di tutto questo è vero, perché inoltre non ho nemmeno un terreno ad Alphaville“.



Print Friendly, PDF & Email

1 commento

Comments are closed.