LA MOVIOLA a cura di Romanews.eu – Al 15′ Vainqueur colpisce la palla con il braccio. I calciatori dello Spezia chiedono il cartellino giallo, ma i gesto non è scomposto e non interrompe alcuna occasione pericolosa per i liguri, giusta quindi la decisione di Di Bello. Al 19′ arriva invece il giallo per Ucan reo di colpire Brozovec da dietro. Al 33′ Dzeko porta in vantaggio la Roma, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Il bosniaco, al momento dell’assist di Salah, è sicuramente in offside ma solamente col braccio e non è quindi punibile. Da stabilire se è davanti a tutti anche con la spalla, ma è questione davvero di millimetri e in questi casi i guardalinee dovrebbero lasciar correre invece di fermare il gioco. Molti dubbi quindi, ma la decisione presa sembra sbagliata. Al 34′ arrivano le ammonizioni, entrambe giuste, di Terzi e Nenè per gli interventi in scivolata e in ritardo su Salah e Iturbe. Al 40′ arriva anche il cartellino giallo per Vainqueur, che entra in maniera scomposta su Canadjija. Nel secondo tempo e nei supplementari invece c’è poco materiale da moviola. Da segnalare solo l’ammonizione a Rudiger al 91′, colpevole di aver fermato Catellani in contropiede, e un fallo subito da De Rossi al limite dell’area al 107′, non segnalato da Di Bello. Ci poteva stare in questo caso il fischio.

Riccardo Ugolini

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

1 commento

  1. Ma quale fallo su ddr, è un calciatore (per modo di dire) antisportivo e cascatore. Siate obiettivi. Abbiamo fatto schifo come stiamo facendo dalle ultime quattro partite di due anni fa.

Comments are closed.