romanews-roma-nicolo-zaniolo-basaksehir-europa-league-gol-esultanza
Foto Tedeschi

BRESCIA ROMA PROBABILI LA CRONACA – Tutto facile per la Roma. Seconda vittoria consecutiva per i giallorossi che allontanano la crisi e salgono a 54 punti. Liquidato con un secco 3-0 un Brescia rimaneggiato e con poche idee. La Roma parte male regalando due potenziali occasioni agli uomini di Lopez ma poi prendono in mano la partita e creano molte occasioni soprattutto sulla destra con il lavoro offensivo di un ottimo Bruno Peres. Manca però la precisione (su tutti quella di Kalinic e Ibanez che falliscono due chance a testa) e il primo tempo si chiude sullo 0-0. Ripresa che inizia subito con il gol del vantaggio di Fazio e da quel momento la partita della Roma è completamente in discesa. Perez serve con un assist perfetto Kalinic che deposita in rete facilmente e raddoppia. Girandola di cambi per i due allenatori e c’è spazio per la notizia più importante della serata: il ritorno al gol, 204 giorni dopo, di Nicolò Zaniolo, che dopo una cavalcata delle sue calcia con il sinistro e batte un non perfetto Andrenacci. Gli ultimi minuti sono accademia per i giallorossi e Dzeko sfiora il gol in due occasioni colpendo la traversa prima e il palo poi. Il match finisce dopo 5 minuti di recupero e certifica l’uscita (parziale) della Roma dal momento negativo e condanna il Brescia, che aspetta ormai solo che la matematica la condanni alla retrocessione in B.

Cronaca testuale di
Pietro Mecozzi

Dove vederla

L’anticipo Brescia-Roma sarà trasmesso in diretta televisiva da Sky e andrà in onda sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). La sfida potrà essere vista anche in diretta streaming. Gli abbonati Sky potranno seguirla mediante Sky Go, sia su dispositivi mobili quali smartphone e tablet, sia sul proprio pc o notebook, scaricando l’apposita appplicazione sviluppata per sistemi Android e iOS o collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma. Per tutti gli altri c’è la possibilità di acquistare un pacchetto su Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky, che consente ai propri clienti di vedere il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare, fra cui anche i match di Serie A. Romanews.eu seguirà la gara in diretta con aggiornamenti costanti sul sito e sui propri canali social.

Brescia Roma, le probabili formazioni

UFFICIALE BRESCIA (4-3-1-2): 12 Andrenacci; 2 Sabelli, 14 Chancellor, 32 Papetti, 19 Mangraviti (86′ Semprini); 4 Tonali, 31 Bjarnason, 6 Ndoj (46′ Dessena); 7 Spalek (78′ Ghezzi); 11 Torregrossa, 23 Skrabb (46′ Zmrhal).
A disp.: 1 Joronen, 5 Gastaldello, 26 Martella, 29 Semprini, 3 Mateju, 27 Dessena, 16 Ghezzi, 24 Viviani, 8 Zmrhal, 9 Donnarumma, 18 Ayé.
All.: Diego Lopez.

INDISPONIBILI: Alfonso, Cistana, Bisoli, Balotelli.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Dessena, Sabelli, Chancellor, Spalek

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini (81′ Spinazzola), 20 Fazio, 41 Ibanez; 33 Bruno Peres, 21 Veretout (67′ Villar), 42 Diawara, 11 Kolarov; 31 Carles Perez (67′ Perotti), 7 Pellegrini (67′ Zaniolo); 19 Kalinic (77′ Dzeko).
A disp.: 13 Pau Lopez, 15 Cetin, 2 Zappacosta, 37 Spinazzola, 14 Villar, 27 Pastore, 22 Zaniolo, 99 Kluivert, 17 Under, 8 Perotti, 9 Dzeko.
All.: Paulo Fonseca.

INDISPONIBILI: Smalling (problema muscolare all’adduttore), Santon (problema al polpaccio)
SQUALIFICATI: Mkhitaryan, Cristante.
DIFFIDATI: Dzeko, Kluivert, Santon, Diawara.

Arbitro: Calvarese della sezione di Teramo
Assistenti: Di Vuolo – De Meo
IV: Maggioni
VAR: Manganiello
AVAR: Preti

Ammoniti: 9′ Tonali (B), 60′ Bruno Peres (R), 86′ Perotti (R).
Espulsi:
Marcatori: 49′ Fazio (R), 61′ Kalinic (R), 74′ Zaniolo (R).
Note:

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+ 5 – Finisce il match al Rigamonti. Secco 3-0 della Roma che porta a casa la seconda vittoria consecutiva. Decisive le reti nel secondo tempo di Fazio, Kalinic e Zaniolo.

90′ +2 – Dopo la traversa anche il palo. Gran palla in profondità di Perotti per Dzeko, il bosniaco supera Andrenacci ma da posizione defilata colpisce il secondo legno della sua partita.

90′ – Cinque minuti di recupero.

86′ – Altro per Lopez: dentro Semprini per Mangraviti.

86′ – Ammonito Perotti per perdita di tempo. Poco convinto l’argentino della decisione di Calvarese.

84′ – Traversa della Roma! Zaniolo accelera e serve Dzeko, il bosniaco se la sposta sul sinistro e calcia, colpendo in pieno la traversa.

81′ – Quinto e ultimo cambio per Fonseca: entra Spinazzola al posto di Mancini.

78′ – Super Mirante! Sugli sviluppi di una punizione Torregrossa, da pochi passi dalla porta, calcia con il sinistro, decisiva la risposta del portiere giallorosso.

78′ – Cambio anche nel Brescia: dentro il giovane Ghezzi al posto di Spalek.

77′ – Altro cambio per la Roma. Fuori Kalinic, dentro Dzeko.

74′GOOOOOOOOOOOOOOOOOL di Zaniolo! Torna al gol il talento giallorosso che calcia in corsa con il sinistro da posizione defilata imbeccato da Perotti. Non perfetto Andrenacci che prende gol sul suo palo. E’ il quinto gol per Zaniolo in campionato che finalmente torna ad essere decisivo dopo il lungo stop.

73′ – Grande giocata di Kalinic! Il croato vicino alla doppietta personale con una rovesciata dal limite dell’area su cross del solito Bruno Peres: pallone fuori di poco.

69′ – Subito attivo Zaniolo che accelera alla sua maniera e appoggia per Bruno Peres. Il brasiliano, messo giù, guadagna una punizione.

68′ – Con l’uscita dal campo di Pellegrini, alla centesima presenza con la maglia della Roma, la fascia di capitano finisce sul braccio di Fazio.

67′ – Triplo cambio per Fonseca: entrano Zaniolo, Villar e Perotti. Escono Pellegrini, Veretout e Carles Perez.

61′ – Cross di sinistro a rientrare di Carles Perez che trova Kalinic al centro dell’area: il croato è freddissimo nello stop, salta Andrenacci e deposita facilmente in rete con il destro. Terzo gol in campionato per lui e 0-2 giallorosso.

61′ GOOOOOOOOL della Roma! Raddoppia Nikola Kalinic!

60′ – Entrata dura di Bruno Peres su Dessena. Ammonito il terzino brasiliano.

59′ – Proteste del Brescia per un presunto tocco di mano in area giallorossa. Calvarese lascia proseguire il gioco.

58′ – Terzo cambio nel Brescia: esce Bjarnason, al suo posto Donnarumma.

54′ – Brescia vicino al pareggio. Angolo dalla sinistra battuto da Tonali che pesca Mangraviti: il difensore stacca di testa sul secondo palo ma il pallone finisce alto.

52′ – Colpo di tacco di Torregrossa che libera Zmrhal. Para Mirante ma il gioco è fermo per una posizione di fuorigioco.

52′ – Occasione Roma! Carles Perez riceve da Bruno Peres, si sposta la palla sul sinistro e calcia, devia Papetti e si salva il Brescia.

49′ – Sugli sviluppi del corner, Fazio con il sinistro batte Andrenacci. Un momento di esitazione perchè il portiere del Brescia aveva tentato di salvare sulla linea ma poi Calvarese, grazie alla gol line technology, convalida il gol: il primo in stagione per l’argentino. Roma in vantaggio.

49′GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL della Roma! Federico Fazio!

48′ – Possesso prolungato per la Roma. Il pallone poi arriva a Bruno Peres, servito da Kalinic, che dal limite destro dell’area mette al centro: deviazione e angolo per la Roma.

46′ – Inizia il secondo tempo. Doppio cambio per Lopez: dentro Zmrhal e Dessena al posto di Skrabb e Ndoj

PRIMO TEMPO

45’+1 – Si chiude il primo tempo. I giallorossi, molto attivi in attacco, sprecano diverse occasioni. Su tutte quelle fallite da Kalinic e Ibanez. Finisce 0-0 la prima frazione al Rigamonti

45′ – Un minuto di recupero.

43′ – Bella giocata di Pellegrini che punta sulla destra sinistra Sabelli, lo supera con un doppio passo e crossa verso Bruno Peres con il mancino. Respinge un difensore del Brescia e da fuori, al volo, ci prova Diawara. Pallone che sfila sul fondo controllato da Andrenacci.

42′ – Pellegrini calcia e colpisce un uomo in barriera: angolo per la Roma.

41′ – Altra punizione per la Roma: Ndoj stende Pellegrini al vertice basso di sinistra al limite dell’area: sul pallone lo stesso Pellegrini.

39′ – Dai venti metri, in posizione centrale, ci prova Kolarov: il serbo calcia la punizione sul palo di Andrenacci che respinge.

38′ – Carles Perez viene steso al limite da Chancellor: calcio di punizione da buona posizione per la Roma.

36′ – Torna in campo Ibanez.

35′ – I giocatori approfittano della pausa per rinfrescarsi.

34′ – Ibanez si ferma: il brasiliano mette male il piede d’appoggio prima di un passaggio a Bruno Peres e accusa dolore alla caviglia sinistra.

31′ – Fazio pesca in velocità Carles Perez, lo spagnolo è perfetto nello stop a seguire ma il sinistro in diagonale finisce al lato non di molto. Roma molto attiva in zona offensiva ma poco precisa sotto porta.

30′ – Altra grande occasione per Kalinic che la mette alta sopra la traversa! Il croato sbaglia di testa da due passi su un assist preciso di un attivissimo Bruno Peres.

25′ – Male l’uscita palla al piede di Fazio che la perde a sfavore di Bjarnason. L’islandese prepara il destro dai 25 metri in posizione centrale e calcia: tiro debole e Mirante para in due tempi.

23′ – Sugli sviluppi di un corner per il Brescia dalla destra, Torregrossa rimane a terra dopo uno scontro aereo con Ibanez. Gioco che rimane fermo per qualche secondo ma Calvarese lascia proseguire: nessun contatto falloso.

21′ – Ottima discesa sulla destra di Bruno Peres che poi mette al centro un cross basso: Chancellor interviene prima di tutti in scivolata rischiando l’autogol. Decisivo Andrenacci che mette in angolo. E’ il quinto per i giallorossi.

16′ – Dal calcio d’angolo nasce una buona occasione per Ibanez che di testa colpisce da pochi passi ma non inquadra la porta.

15′ – Ancora Kalinic! Carambola che favorisce il croato in piena area: l’attaccante colpisce in girata ma trova il fianco di un avversario. Rapido check del VAR per controllare e Calvarese lascia proseguire con il corner.

12′ – Si fanno più frequenti e pericolosi gli attacchi della Roma: Pellegrini da corner trova Mancini che fa la sponda al centro: decisivo Bjarnason che anticipa tutti e si rifugia in angolo.

9′ – Ammonito Tonali.

8′ – Bruno Peres salta Mangraviti sulla destra e mette al centro. Kalinic arriva sul pallone e di testa manca di poco la porta. Buona occasione per la Roma.

7′ – Angolo dalla destra calciato profondo da Veretout, Ibanez anticipa tutti ma manca l’impatto con il pallone.

5′ – Primo tiro in porta per la Roma. Destro potente di Veretout dal limite, respinta corta del portiere ma Pellegrini non riesce ad arrivare in tempo per concludere a rete.

3′ – Altro black out della difesa giallorossa con Ibanez che sbaglia in impostazione e regala una chance da pochi passi al Brescia. Il pallone carambola su Tonali che calcia e segna ma viene segnalato un fallo in attacco. Pessimo inizio della Roma.

2′ – Buco difensivo della Roma e Torregrossa si invola verso la porta di Mirante. L’attaccante calcia male, ma primo pericolo per i giallorossi.

1′ – Kalinic accelera centralmente, fermato con un fallo: primo calcio di punizione della partita.

1′ – Inizia il match al Rigamonti. Primo pallone giocato dal Brescia.

IL PRE PARTITA

Ore 19.15 – Infortunio durante il riscaldamento per Joronen. Il portiere finlandese non ce la fa e lascia il posto ad Andrenacci tra i pali.

Ore 18.30 – La Roma, tramite i propri profili social, conferma l’undici titolare che affronterà il Brescia. Riposa Dzeko, al suo posto Kalinic. Confermata la difesa a tre con Fazio e Ibanez al fianco di Mancini.

Ore 18.13Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, ha pubblicato su Twitter la formazione ufficiale della Roma.

I precedenti

Sono 45 i precedenti in Serie A tra Roma e Brescia, con 9 vittorie delle Rondinelle, 13 pareggi e 23 successi capitolini. Nei 22 incroci al Rigamonti, invece, i padroni di casa hanno vinto 8 volte, con 8 pareggi e solamente 6 affermazioni giallorosse, l’ultima delle quali oltre quindici anni fa, lo 0-1 del 12 dicembre 2004 firmato da un calcio di rigore di Mancini. Paulo Fonseca, che non ha mai affrontato Diego Lopez, se l’è vista contro il Brescia in carriera solamente nella gara d’andata. Il tecnico delle rondinelle non ha mai battuto la Roma, con 4 sconfitte e un pareggio nei 5 precedenti.

Print Friendly, PDF & Email

7 Commenti

  1. Vabbè, non eravamo scarsi prima e non siamo fenomeni ora per aver vinto con una squadretta inguardabile. Anzi, abbiamo concesso pure troppo, la difesa non mi è piaciuta per niente soprattutto Fazio e Mancini.
    Brunello Ceres in fin dei conti da quando è tornato sta giocando dignitosamente come mai ha fatto prima.
    Per il resto sono contento per Kalinic che secondo me è stato sfortunato con l’inforntunio nel corso del campionato, un onesto giocatore. Bene lo spagnolo. Zaniolo impressionante, i primi due palloni toccati ha fatto prima le fiamme sulla fascia e poi ha segnato. Spero che rimanga a lungo e che la Roma prenda giocatori all’altezza.
    Per il resto che dire, Fonseca ha progessivamente rinunciato a Under e Kluivert, probabilmente i più bimbiminkia del gruppo e a questo punto mi viene da pensare che le partite indegne siano frutto del solito menefreghismo di questi giocatori viziati, ormai un classico di questa società di businessmen e procuratori.

Comments are closed.