Carlos-Carvalhal-Braga-Roma-Europa-League

ROMA BRAGA, L’AVVERSARIA – La Roma si prepara a tornare sul palcoscenico europeo dopo il pareggio a bianche contro il Benevento in campionato. La gara di andata contro il Braga è terminata 2-0 per i giallorossi, che ora possono scendere in campo con meno tensione, ma non con meno attenzione. I portoghesi infatti sembrano determinati a lottare ancora per conquistare l’accesso agli ottavi di finale di Europa League.

Prossimi impegni

Roma-Braga (ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, 25 febbraio ore 21.00, Stadio Olimpico)
CD Nacional-Braga (21° turno di Primeira Liga, 28 febbraio ore 21.00, Estadio da Madeira)
Porto-Braga (ritorno della semifinale di Coppa di Portogallo, 3 marzo ore 21.15, Estadio do Dragao)
Braga-Guimaraes (22° turno di Primeira Liga, 7 marzo ore 17.00, Estadio Municipal de Braga)

Come il Braga arriva alla sfida contro la Roma

L’ultima giornata di Primeira Liga ha visto il Braga impegnato in casa contro il Tondela. La squadra di Carvalhal ha siglato ben 4 reti nel primo tempo: doppietta di Piazon e a segno anche Horta e Novais. Gli avversari hanno accorciato le distanze nei minuti finali della gara, con le reti siglate da Souleymane Anne e Jaquitè, rispettivamente all’84’ e al 94′. Il match è terminato 4-2 per il Braga, che attualmente si trova al terzo posto in classifica con 43 punti, a -1 dal Porto e a -11 dallo Sporting Lisbona.

Le parole di Carvalhal

Il tecnico Carvalhal ha parlato della gara in programma contro la Roma dopo la vittoria conquistata contro il Tondela. Queste alcune delle sue dichiarazioni nel post-partita: “Abbiamo una partita da giocare contro la Roma, che è la cosa più importante per noi in questo momento. Provare a gestire. Vi dico questo per farvi capire: giocheremo giovedì con la Roma, domenica con il Nacional a Madeira e mercoledì con il Porto la Coppa. Ancora una volta, al di là della densità delle partite, saremo alla pari con i nostri avversari. Sia con la Roma che oggi non gioca, con il Nacional che ha tutta la settimana per lavorare e con il Porto che giocherà sabato e noi domenica: fanno la differenza 3 o 4 giorni. Ma contate sul Braga, lotteremo in tutte le partite e oggi abbiamo dimostrato che in quel contesto sappiamo come gestire le cose e siamo molto intensi e attivi in ​​ogni partita”.

Punti di forza e debolezze

Nelle 7 gare disputate finora in Europa League il Braga ha collezionato 4 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte, ha messo a segno 14 gol (media di 2 a gara) e ne ha incassati 12 (media di 1.7 a gara). Nella competizione europea i portoghesi hanno ottenuto 2 vittorie, un pareggio e una sconfitta in casa. Hanno inoltre realizzato 8 gol e ne hanno incassati 5 (media di 1.75 punti a match). In trasferta invece sono arrivate 2 vittorie e una sconfitta, sono state messe a segno 6 reti e ne sono state subite 7 (media di 2 punti a gara). La porta non è mai rimasta inviolata lontano dall’Estadio Municipal de Braga. L’attacco biancorosso è invece rimasto a secco solo in 2 occasioni in Europa League: nella gara di andata contro la Roma (persa 2-0) e nella fase a gironi in trasferta contro il Leicester (sconfitta per 3-0). La squadra di Carvalhal ha effettuato 88 tiri finora, 34 dei quali nello specchio della porta (39%) e colpito un solo legno. I cross tentati sono invece stati 87, 46 quelli completati (53%). I biancorossi sono inoltre piuttosto precisi con i passaggi (82% di precisione) e tengono palla in media per il 48% della gara. Un’occhiata al cronometro rivela che il Braga tende ad essere più pericoloso nel primo quarto d’ora di gioco (36% dei gol fatti) e più vulnerabile dal 75′ al 90′ (50% dei gol subiti).

I numeri dei singoli

Horta è il miglior marcatore del Braga in Europa League, con 3 reti realizzate in 6 presenze. Il portoghese è il miglior realizzatore anche in campionato, dove ha siglato 7 reti in 18 gare. Galeno invece spicca tra i compagni per il numero di assist serviti (4) e per il numero di tiri effettuati a partita (media di 2.2). Viana vanta la più alta percentuale di precisione dei passaggi effettuati (88%). Sporar invece è il migliore nei duelli aerei (media di 3 vinti a partita). I giocatori più utilizzati da Carvalhal nella competizione europea sono Matheus, Esgaio, Galeno, Viana e Carmo, tutti in campo per più di 400 minuti. In 7 gare Matheus e sono riusciti a mantenere la porta inviolata in 2 occasioni (29%).

Le scelte di Carvalhal per Roma-Braga

Il modulo più utilizzato dal Braga in Primeira Liga e in Europa League è il 3-4-2-1. Carvalhal dovrà fare a meno dello squalificato Esgaio, espulso nel corso del match di andata, e di parecchi infortunati contro la Roma. Saranno ancora out Castro (problema fisico), Carmo (frattura alla caviglia destra), Moura (rottura del crociato), Medeiros (rottura del crociato) e Fonte (rottura del crociato). In porta ci sarà come sempre Matheus, poi difesa a tre con Tormena, Sequeira e Raul Silva. Davanti spazio a Carlos, Al Musrati, Fransérgio e Galeno. Sulla trequarti ci sarà invece la coppia Gaitàn-Horta dietro a Sporar.

La probabile formazione

BRAGA (3-4-2-1): 1 Matheus; 3 Tormena, 5 Sequeira, 34 Raul Silva; 2 Carlos, 8 Al Musrati 27 Fransérgio, 90 Galeno; 10 Gaitàn, 21 Horta; 19 Sporar.
A disp.: 12 Sà, 26 Rogério, 6 Rolando, 36 Viana, 86 Bruno Rodrigues, 26 Borja, 7 Novais, 15 André Horta, 11 Piazon, 99 Vitor, 9 Abel Ruiz.
All.: Carlos Carvalhal

BALLOTTAGGI: Piazon-Gaitan, Abel Ruiz-Sporar, Fransérgio-Novais, Raul Silva-Borja.
IN DUBBIO:-.
INDISPONIBILI: 16 Carmo (frattura malleolare alla caviglia destra), 74 Moura (rottura del crociato), 88 Castro (problema fisico), 45 Medeiros (rottura del crociato), 18 Fonte (rottura del crociato).
DIFFIDATI:-.
SQUALIFICATI: 47 Esgaio.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here