Foto Tedeschi

BENEVENTO ROMA MOVIOLA – Gara a reti bianche tra Roma e Benevento. Tanto possesso palla per i capitolini che non riescono però a trovare il varco giusto per passare in vantaggio. La squadra di Fonseca, in attesa della gara della Juve, resta al momento terza in classifica e allunga di un punto sulle inseguitrici come Lazio e Atalanta. Qualche episodio da moviola.

Gli episodi

Due espulsioni nel match di ieri e un rigore, inizialmente, assegnato. Stando a quanto scrive La Gazzetta dello Sport, bene la direzione dell’arbitro Pairetto. Il fischietto della sezione di Nichelino non sbaglia sui due gialli rifilati a Glik, che hanno portato alla sua espulsione. Giusto anche il rigore assegnato alla Roma per fallo di Foulon su El Shaarawy, sul quale interviene però il Var, che cancella il penalty per fuorigioco di rientro di Lorenzo Pellegrini, altra chiamata corretta.

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. Sono un ex arbitro, arrivato anche a buoni livelli (ma non dei professionisti). A me questo regolamento a favore dello spettacolo (televisivo) non piace. Il vecchio regolamento, sul fuorigioco era lineare. Si partiva semplicemente dal principio di non contraddizione! Se “uno” è in fuori gioco, lo è dall’inizio: perchè fischiare solo quando prende la palla! Se la rincorre, vuol dire che che entra nel gioco, lo condiziona, quindi va fermato. Costringere le difese a rincorse inutili, con il pericolo di falli inutili (con relative sanzioni) è di una stupidità unica. Nello specifico di Pellegrini i fuori gioco: se lo era, l’azione doveva finire li. Farla proseguire è semplicemente una idiozia. Non esiste una azione che prima era fuorigioco e poi non lo è più, ergo: la fermi quando nasce il fuorigioco. Non metti lo yogurt scaduto sullo scaffale del supermercato e poi lo togli non appena è acquistato! E’ questa la logica che si usa. Beata ignoranza.

    • In molti casi si eccede nel ritardo con cui vengono fatte le chiamate ed i rischi sono quelli che tu citi, cioè che, nel prosieguo, ci siano falli da sanzionare o che qualcuno si faccia male, magari con rincorse od interventi alla disperata.
      Credo, però, che la ratio sia giusta: e parliamo del fatto di evitare di interrompere (sbandierando magari in modo errato) delle azioni da gol.
      La logica di fare terminare l’azione senza interromperla – anche ove vi sia il dubbio di un offside – per poi fare un check col VAR, garantisce che non vengano annullati ingiustamente gol che poi si rivelino validi.
      Al solito, est modus in rebus: cioè, come in tutte le cose, andrebbe trovato il giusto compromesso.
      Invece la qualità scadente di molti arbitri (soprattutto) e guardalinee (in misura minore, va riconosciuto), fa sì che, anche di fronte a casi eclatanti ed evidenti, la chiamata venga ritardata per “pararsi” il c*lo.
      Questo non va bene e, da ex arbitro, capisco che tu giustamente ti possa indignare.
      Ma tornare indietro credo non sarebbe la soluzione.

  2. Complimenti al VAR. Tutto ineccepibile. Una sola domanda : come mai cotanta solerzia non è stata applicata in Juventus – Roma sul fallo su Villar ? Troppa disparità di trattamento, mi pare.

  3. Niente da dire sugli episodi citati nell’articolo, tutto molto bene, concordo con Ex Arbitro sulle modalità della VAR da rivedere nelle tempistiche degli interventi, ma aimè abbiamo a che fare con persone e non macchine e spesso si è troppo lungimiranti ed anche paraculo per intervenire nei tempi e nei modi corretti, credo la formula perfetta non esista… ci vorrebbero Arbitri perfetti, guardalinee perfetti e soprattutto giocatori sportivamente perfetti… e qui nasce il mio disappunto sulla direzione di gara, a mio avviso di poco polso, per così dire, senza andare a pensar male, che ha lasciato che i “giallorossi sbagliati” perdessero tempo in svariate occasioni (la prima ammonizione per perdita di tempo è arrivata al minuto ’84!!!), ma soprattutto dei diversi falli da “femminucce” (ne ho contati 7) in cui l’arbitro è per così dire incappato nell’ultima mezzora e che a mio avviso hanno condizionato la gara, ma quel che mi ha più perplesso è stato vedere la non reazione dei Nostri a simili sceneggiate… purtroppo mi tocca constatare di nuovo che ci manca la GARRA e quella non si compra…

    p.s. Bruno Peres ha giocato tutta la partita… ma davvero!?
    già i primi 5 minuti sapevo che forse avremmo vinto se lo avesse tolto

    sempre Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here