BALDINI ROMA POCHETTINO SPALLETTI – La crisi di risultati della Roma mette in discussione il futuro di Paulo Fonseca. L’allenatore portoghese, nonostante la fiducia rinnovatagli dal presidente Pallotta, è in bilico e potrebbe non essere più l’allenatore della Roma nella prossima stagione. Come riporta Tuttomercatoweb.com, Franco Baldini, consulente del tycoon statunitense, sembra stia guardando altrove per affidare la guida tecnica della Roma a un nuovo allenatore. Il preferito è Pochettino (ex allenatore del Tottenham e attualmente senza panchina) che, però, aspetta una big europea. Altro nome è quello di Luciano Spalletti. Per il tecnico toscano sarebbe il terzo capitolo sulla panchina giallorossa e ad avvalorare l’ipotesi c’è il rapporto molto forte con lo stesso Baldini.

Print Friendly, PDF & Email

28 Commenti

      • Si, ha dignità da vendere. Ha rinunciato alla buonuscita e agli emolumenti mancanti e se n’è andato sbattendo la porta in faccia a Pallotta, facendo non bene, benissimo!

      • Spalletti ha dignita e coraggio, è riuscito a tutelare la squadra assumendosi la responsabilità di non far giocare un quarantenne che come i pupi nun se rendeva conto che il tempo passa pe tutti.

  1. Ma cosa state raccontando, Pallotta vuole vendere ,questo e`un fatto sta solo aspettando l’offerta giusta e quindi inbilico sta Baldini che tra l’altro e` un consulente che quasi sicuramente verra allontanato.

    • Baldini non verrà allontanato da nulla, non ha incarichi nella Roma, è solo il consulente di Pallotta e se questi vende non si occuperà più di Roma…

  2. ma quando ci libereremo di tutti sti fenomeni , Baldini , Spalletti ,Pallotta , Baldissoni , Fienga , Massara , in maniera ciclica tornano sempre e nel frattempo andiamo sempre peggio . RIDICOLI E SENZA DIGNITA’

  3. certo spalletti come no, il coniglio pelato …
    ma volete davvero che diventiamo tutti laziali ?
    (piuttosto che spalletti preferisco 100 volte ricominciare dalla lega pro)

  4. Ancora con “tycoon”….. Pallotta… taycoon???!!… Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahaahahahahahah

  5. Questo pazzo ha cacciato via due volte Montella, l’anno scorso ha fatto di tutto per cacciare DiFrancesco e portare il suo amichetto Paulo Sousa che ha fallito dappertutto, definito da qualche cialtrone radiofonico tecnico di grande personalità! Ai tanti che definiscono DiFrancesco scarso e solo fortunato, vorrei ricordare sempre una finale di Champions negata per l’assenza della VAR ed una eliminazione contro il Porto per colpa di un arbitro infame. Lo ripeterò sempre: Luis Enrique aveva capito tutto.

  6. In quarant’anni di tifo incondizionato, nonostante tutto (che vuol dire: nonostante Ciarrapico e tutto il resto), la mia personale classifica degli allenatori della Roma (risultati alla mano) è la seguente: 1) Nils Liedholm; 2) Fabio Capello; 3) Luciano Spalletti. Questi i fatti. Non fosse altro perchè ciascuno di loro, in modi diversi tra loro, sapevano gestire Roma ed il suo ambiente. E tenere sotto pressione i giocatori. Poi per carità tutto è possibile.

  7. Comunque, i calciatori continuano a fare errori da dilettanti e questo solo in parte è imputabile a Pallotta o a Fonseca: non sono loro a dover dire come si calcia un pallone, come si tira in porta, come si dribbla l’avversario, la differenza tra camminare e correre, come si battono i falli laterali, i corner…Certo l’allenatore o il preparatore devono correggere certi errori, ma in campo chi ci va?

  8. Per tutti quelli che criticano Spalletti ( ultimo allenatore ad aver portato un trofeo, record di punti in campionato a meno 4 dalla Juve ) ve meritate Ezio Sella e Ottavio Bianchi? Terzo miglior allenatore della storia della Roma dopo Liedholm e Capello non lo dico io lo dicono i numeri e le statistiche chi dice il contrario o è in malafede o se dasse all’ippica . Ps ancora co Totti stamo messi che ambiente perdente come questa società che non crescerà mai…

  9. Fonseca è un buon allenatore. Ha commesso qualche errore ma in una situazione di per se fuori da ogni schema. Comunque mille volte più uomo lui di quel falsone di Spalletti. Pussa via !

  10. Ma la fase difensiva e la condizione fisica della squadra sono deficitarie, questo è responsabilità del tecnico e dei preparatori atletici, però queste problematiche erano già emerse in passato e non solo con questo staff, dire oggi chi sarà l’allenatore il prossimo campionato è impossibile pensiamo a finire con dignità questa stagione difficile che se Pallotta sarà ancora presidente rischiamo di rimpiangere pure questo campionato disgraziato

  11. Spalletti odia la Roma e con questa squadra sarebbe arrivato quindicesimo, viene da pessime stagioni, non ha equilibrio nei rapporti. Ha fatto vendere Zaniolo all’Inter, ha mortificato Alisson, Salah. Senza Rudiger Salah Alisson Totti Szczesny Paredes Eusebio Di Francesco ha fatto molto meglio. Ma il Porto ce lo siamo dimenticato? I derby di coppa Italia con la lazio molto più debole? É uscito col Lione, tolse Salah e Perotti a Bergamo e ci fece perdere la partita, mise Gerson all’ala con la Juve, ha fatto comprare Juan Jesus e B Peres, ma per favore. Ma come si fa a riabilitare uno che ha sempre usato la Roma per avere contratti diversi? Ma quale buonuscita se é andato all’Inter? Ma per fortuna che chi era allo stadio il 28 maggio 2017 rappresenta la globalitá del tifo della Roma. Totti é la Roma e lui si é comportato al peggio con un giocatore a cui deve la carriera che ha fatto, incontrato dopo le retrocessioni con Venezia e Sampdoria.

    • Me so scordato de ditte che ha portato l’Udinese in champions e a riportare l’Inter, che erano anni che non batteva un chiodo, in champions. Certo nun è forte come te …. ma insomma nun se po ave tutto

Comments are closed.