(foto Getty Images)

L’AVVERSARIA – Doveva essere il primo impegno stagionale ed invece, a causa dell’ormai arcinota querelle tra Aic e Lega Calcio per il contratto collettivo, Bologna-Roma (arbitra De Marco) sarà l’ultimo impegno dei due club nel 2011. La Roma arriva alla partita forte del colpaccio centrato in casa del Napoli e dei quattro punti conquistati nelle ultime due partite, che gli hanno consentito di riagganciare le zone medio-alte della classifica. Lo stato d’animo in Emilia è agli antipodi: nonostante le ottime performance offerte contro Milan e Genoa, gli uomini di Pioli sono riusciti a guadagnare un solo punto in due partite. Sfortunata, e non poco, la trasferta in Liguria nell’ultimo turno, dove i rossoblù hanno dominato per larga parte dell’incontro per venire beffatti negli ultmi minuti dal gol di Pratto. Arrivati all’ultimo impegno prima della sosta il Bologna occupa il quint’ultimo posto in classifica con 15 punti, frutto di quattro vittorie (due delle quali ottenute in casa e due lontano dal Dall’Ara) tre pareggi ed otto sconfitte.

PIOLI: “DOVREMO ESSERE RAPIDI E COMPATTI” – “La Roma? E’ una squadra tosta. Non lascia mai giocare gli avversari e recupera palla velocemente“. Queste le impressioni dell’allenatore del Bologna, Stefano Pioli, nella conferenza stampa di presentazione del match. Il tecnico emiliano vuole una squadra cinica, pronta a sfruttare gli spazi che la Roma potrebbe concedere: “Portando tanti giocatori in fase offensiva, può rischiare qualche ripartenza: noi dovremo essere bravi a sfruttare ogni occasione“. L’allenatore parmigiano si aspetta una gara senza esclusione di colpi: “Ci aspetta una partita difficile: dovremo essere rapidi e compatti. Dal punto di vista tattico è una gara molto simile a quella giocata contro il Milan: sarà importante coprire bene tutte le zone del campo e concedere pochissimi duelli individuali”. La tenuta fisica della squadra, secondo Pioli, sarà una delle chiavi della partita: “Sarà importante avere una squadra che stia bene dal punto di vista fisico: domani la Roma ci farà correre molto. Serve concentrazione per 90 minuti: abbiamo le capacità di fare bene e possiamo mettere in difficoltà l’avversario. Scendere in campo senza paura: essere consapevoli della forza degli avversari aiuta a superare i momenti critici della partita“.

TATTICA – L’unico dubbio per il tecnico rossoblù, in vista del match con i giallorossi, è legato alla presenza di Gaston Ramirez (in estate accostato alla Roma). Il talento uruguagio infatti, è alle prese con una lombalgia, che lo ha costretto ad un ciclo di terapie all’indomani della partita con il Genoa. Tuttavia la sua presenza in campo mercoledì non sembra in dubbio. L’opaca prestazione del reparto arretrato dovrebbe portare ad alcuni cambiamenti rispetto alla gara disputata in Liguria. E così Raggi dovrebbe tornare a destra, con l’iserimento di Antonsson al centro della difesa al fianco di Portanova; Morleo agirà sull’out sinistro. A centrocampo invece è quasi scontato il riento di Perez, che completerà il reparto con Mundigayi e Kone. Infine, Ramirez e Diamanti saranno i due suggeritori alle spalle dell’unica punta Di Vaio.

Giacomo Capellini

BOLOGNA F.C 1909

Portieri
25 Federico AGLIARDI (ITA)
1 Jean François GILLET Jean François (BEL)
44 Filippo LOMBARDI  (ITA)
32 Dejan STOJANOVIC (AUS)

Difensori
5 Mikael ANTONSSON (SVE)
21 Nicolò CHERUBIN (ITA)
75 José Angel CRESPO (SPA)
8 Gyorgy GARICS (UNG)
51 Simone LORIA (ITA)
3 Archimede MORLEO (ITA)
90 Daniele PORTANOVA (ITA)
84 Andrea RAGGI (ITA)
22 Cesare G. RICKLER
19 Luigi VITALE (ITA)

Centrocampisti
16 Federico CASARINI (ITA)
33 Panagiotis KONE (GRE)
4 Rene KRHIN (SLO)
26 Gaby MUNDINGAYI (BEL)
15 Diego PEREZ (NAZ.URU)
13 Nico PULZETTI (ITA)
6 Saphir Sliti TAIDER Saphir (FRA)

Attaccanti
99 Robert ACQUAFRESCA (ITA)
88 Massimo CODA (ITA)
9 Marco DI VAIO (ITA)
23 Alessandro DIAMANTI (ITA)
11 Manuel GAVILAN (SPA)
77 Henry Damiàn GIMENEZ (URU)
35 Daniele PAPONI (ITA)
52 Riccardo PASI (ITA)
10 Gaston RAMIREZ (NAZ.URU)
20 Federico RODRIGUEZ (URU)
17 Daniele VANTAGGIATO (ITA)

ALLENATORE: Stefano PIOLI (ITA)

Probabile formazione: 4-3-2-1
1 Gillet; 84 Raggi, 5 Antonsson, 90 Portanova, 3 Morleo; 15 Perez, 26 Mudingayi, 33 Kone; 10 Ramirez, 23 Diamanti; 9 Di Vaio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here