ROMA — Il Livorno è in serie difficoltà. La squadra toscana occupa l’ultima posizione della classifica della serie A, con soli tre punti. Nel corso della settimana, il presidente del club, Aldo Spinelli, ha esonerato l’allenatore Gennaro Ruotolo — e il tutor Vittorio Russo —, ingaggiando Serse Cosmi come nuovo tecnico.
 
CLASSIFICA — Il Livorno non ha mai vinto in campionato. Ha ottenuto tre pareggi e cinque sconfitte, nell’arco di otto giornate. E in trasferta, la squadra non è andata meglio. Il bilancio è pari a un pareggio e tre sconfitte. I toscani hanno il peggior attacco del campionato — 2 gol —, e la quinta peggior difesa — 10 gol subiti —. Fuori casa, hanno segnato solo un gol, incassandone sette. Un disastro, o quasi, insomma.
 
SCELTE — Il Livorno è già a Roma. Si allena alla Borghesiana, in vista della sfida contro i giallorossi di Claudio Ranieri. Cosmi, che si è legato al club toscano per un solo anno, domenica non avrà a disposizione Rivas e Mozart, infortunati. Knezevic dovrebbe prendere il posto del colombiano, in difesa. L’ex romanista Tavano non è in perfette condizioni fisiche. L’attaccante è alle prese con un affaticamento muscolare. Se Tavano non ce la farà, Cosmi potrebbe schierare, all’Olimpico, una sola punta con Candreva alle spalle di Lucarelli. Cosmi adotterà il 3-5-2. «Si tratta del sistema di gioco che ho usato più spesso nella mia carriera», ha spiegato il tecnico.
 
COSMI vs ROMA — Cosmi, che a Livorno ha portato il proprio staff tecnico, vuole raggiungere la salvezza. «Ora tiriamo fuori l’orgoglio e cominciamo a fare punti. Spero di trasmettere ai ragazzi fin da subito un po’ del mio carattere». Poi, Cosmi ha parlato della partita contro la Roma, della quale è tifoso. «Mi importa poco se dovrò giocare contro la mia Roma. Anzi, quando l’ho affrontata in passato  all’Olimpico le ho già fatto qualche torto e ho conquistato punti preziosi. Spero di ripetermi». Cosmi si è trovato di fronte la Roma in dieci occasioni, durante la carriera. Il bilancio è pressoché in equilibrio. Tre vittorie per le squadre allenate da Cosmi (prima il Perugia poi l’Udinese), altrettante per i giallorossi, quattro pareggi. E i gol? Dieci quelli subìti dalle formazioni guidate da Cosmi, undici quelli segnati dalla Roma.
B.S.
 
 
 
PROBABILE FORMAZIONE: LIVORNO (3-5-1-1): De Lucia; Perticone, Knezevic, Miglionico; Raimondi, Pulzetti, Moro, Bergvold, Pieri; Candreva; Lucarelli.
 
 
 
LA ROSA DEL LIVORNO
 
Portieri
11 Francesco Benussi   1981   Italia         1 Alfonso De Lucia   1983   Italia 92 Francesco Bardi   1992   Italia         Difensori 6 Fabio Galante   1973   Italia      46 Mirko Pieri   1978   Italia  13 Dario Knezevic   1982   Croazia      17 Leonardo Martin Miglionico   1980   Uruguay   4 Nelson Enrique Lopez Rivas   1983   Colombia         59 Marcus Plinio Diniz Paixao   1987   Brasile  2 Romano Perticone   1986   Italia         Centrocampisti 8 Martin Bergvold   1984   Danimarca  3 Antonio Filippini   1973   Italia   83 Antonio Candreva   1987   Italia 87 Luigi Vitale   1987   Italia         77 Cristian Raimondi   1981   Italia 5 Davide Marchini   1981   Italia        21 Davide Moro   1982   Italia 7 Nico Pulzetti  1984   Italia 24 Junior Santos Batista Mozart   1980   Brasile     Attaccanti 9 Tomas Danilevicius   1978   Lituania15 Gaston Andres Javier Cellerino   1986   Argentina10 Francesco Tavano   1979   Italia 18 Federico Dionisi   1987   Italia99 Cristiano Lucarelli   1975   Italia  

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here