Dopo le trasferte in Sicilia, la Roma si tuffa nell’Europa League. Giovedì all’Olimpico arriva il Cska Sofia, formazione più titolata della Bulgaria con 31 titoli nazionali. Il Cska  è approdato al tabellone principale di Europa League dopo il doppio turno preliminare. Entrambe le qualificazioni sono state sofferte. I bulgari hanno prima eliminato gli irlandesi del Derry City (1-0 in casa e pareggio per 1-1 in trasferta), poi hanno avuto la meglio sulla Dinamo Mosca (0-0 all’andata e vittoria per 2-1 in trasferta). Nella prima gara del torneo continentale, il Sofia ha pareggiato in casa contro il Fulham, portandosi a 1 punto nella classifica del gruppo E.
 
UN PO’ DI STORIA – La società fu fondata il 5 maggio 1948 e gioca nel mitico stadio Balgarska Armija (Stadio dell’Esercito Bulgaro). È la squadra più importante del paese balcanico. Vanta 31 scudetti, 10 coppe nazionali, 13 coppe dell’esercito sovietico e 3 supercoppe nazionali. Il punto più alto della sua storia europea il Cska lo ha toccato negli anni ’80 con una semifinale di Coppa delle Coppe e una di Coppa Campioni. Nelle sette trasferte in Italia il club bulgaro non ha mai vinto, facendo registrare due pareggi e cinque sconfitte. La Roma ha già battutto il Sofia. Era il secondo turno della Coppa dei Campioni 1983/84, quando i giallorossi di Nils Liedholm sconfissero i bulgari per 1-0 sia all’andata che al ritorno.
 
TECNICO – Luboslav Penev è la vera stella di questa squadra. Alla guida del Cska da marzo 2009, l’allenatore è un’autentica icona per il club bulgaro. Da calciatore vinse con il Sofia il titolo di campione due volte e la Coppa della Bulgaria per tre volte. Successivamente Penev lasciò il suo paese, trasferendosi in Spagna. Fece la fortuna di Valencia, Atletico Madrid, Celta Vigo e Compostela. Nel 1996 l’Atletico vinse la Liga e la Copa del Rey grazie ai suoi gol. Tanti gol: 22 in 44 partite. Penev partecipò anche ai campionati europei del 1996 e ai mondiali nel 1998.
 
PERICOLI – Tra i giocatori più rappresentativi c’è sicuramente Vladimir Manchev. Oltre ad essere un nazionale (ha giocato gli Europeo del 2004 in Portogallo), è anche un attaccante molto esperto, soprattutto di calcio spagnolo (ha giocato nel Valladolid, Celta Vigo e Levante). Altro calciatore simbolo del Cska è Yordan Todorov, 28 anni, terzino destro della Nazionale bulgara. Il club conta anche due brasiliani in rosa. Un nome interessante è quello di Ivan Ivanov, difensore 21enne inseguito dalla Reggina nell’ultima finestra di calciomercato.
 
 
F.G.
 
PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2): 12 Karadzhov; 4 Stoyanov, 6 Kotev, 15 Ivanov, 53 Minev; 5 Yanchev, 21 Yanev, 30 Todorov, 32 Morozs; 73 Stoyanov, 77 Delev. A disp.: 27 Petrov, 2 Vidanov, 7 Manchev, 8 Timonov, 13 Branekov, 22 Michel, 28 Marquinhos. All.: Penev.
DIFFIDATI: /
SQUALIFICATI: /
 
Ultime cinque partite30 agosto 2009: Cska 4-0 Lokomotiv12 settembre 2009: Prin 0-0 Cska17 settembre 2009: Cska 1-1 Fulham (Europa League)20 settembre 2009: Cska 2-0 Levski26 settembre 2009: Montana 1-2 Cska
 
LA ROSA COMPLETA DEL CSKA SOFIA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here