ROMA SASSUOLO, L’AVVERSARIA – Il campionato non si ferma durante le festività di Natale: la Roma ospita il Sassuolo all’Olimpico per la diciottesima giornata di Serie Aalle ore 18.00. I neroverdi occupano l’ottava posizione in classifica con 25 punti, mentre i giallorossi sono decimi a quota 24. La formazione emiliana ritrova da avversario Eusebio Di Francesco, ex tecnico del Sassuolo, e vuole portare via dei punti dallo stadio capitolino, come fece nella passata stagione quando pareggiò 1-1 grazie al gol di Missiroli.

COME ARRIVA – La squadra di Roberto De Zerbi nelle ultime 5 partite non ha mai perso: 3 pareggi e 2 vittorie, 0-2 contro il Frosinone in campionato e 2-1 con il Catania nel 4° turno di Coppa Italia. Nell’ultima sfida di Serie A i neroverdi hanno ottenuto un punto importantissimo contro il Torino segnando il gol del pareggio al 91′ con Brignola, dopo il vantaggio di Belotti al 55′. Il rendimento complessivo del Sassuolo in questa stagione è buono: 6 successi, 7 pareggi e 4 sconfitte.

IL GRANDE EX – Eusebio Di Francesco è il grande ex della gara in programma mercoledì sera. L’allenatore abruzzese ha guidato il Sassuolo per 5 stagioni, dal 2012 al 2017, e da due anni siede sulla panchina della Roma. Il bilancio contro la squadra emiliana è positivo: una vittoria (0-1 con l’autogol di Pegolo) e un pareggio (1-1 all’Olimpico con le reti di Lorenzo Pellegrini e Missiroli) entrambi nella scorsa annata.

LE SCELTE – Il tecnico De Zerbi per la partita con la Roma si affida al consueto 4-3-3. Tra i pali confermato il veterano Consigli. In difesa non sono disponibili Adjapong e Rogerio, quindi linea a 4 con Marlon, Magnani, Ferrari e Lirola. A centrocampo, considerata l’assenza quasi certa di Boateng e il dubbio legato alle condizioni precarie di Duncan, spazio a Bourabia, Sensi e Locatelli. Davanti il tridente formato da Di Francesco (figlio di Eusebio), Babacar e Berardi.

PROBABILE FORMAZIONE

SASSUOLO (4-3-3): 47 Consigli; 2 Marlon, 23 Magnani, 31 Ferrari, 21 Lirola; 68 Bourabia, 12 Sensi, 73 Locatelli; 34 Di Francesco, 30 Babacar, 25 Berardi.
A disp.: 79 Pegolo, 28 Satalino, 5 Lemos, 13 Peluso, 39 Dell’Orco, 4 Magnanelli, 9 Djuricic, 99 Brignola, 29 Trotta, 10 Matri.
All.: De Zerbi

BALLOTTAGGI: Magnani-Magnanelli, Sensi-Magnanelli, Locatelli-Djuricic
IN DUBBIO: –
INDISPONIBILI: 98 Adjapong (frattura del perone), 20 Boga, 27 Boateng (infortunio pelvico), 32 Duncan (noie muscolari)
SQUALIFICATI: 6 Rogerio
DIFFIDATI: Duncan, Ferrari, Berardi

Riccardo Casoli


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Lasciamo perdere le cavolate ,si parla troppo attorno alla Roma ,una tifoseria scontenta e delusa , tante lavandaie trigoriane che mettono in giro nomi e notizie fasulle , un Ds che non sa piu` che pesci prendere viste le bidonate e lo sperpero estivo , un presidente che praticamente non c’e` mai ed un allenatore costretto a far giocare giocatori mai richiesti ed alle prese con galoppanti svalutazioni guardate Schick ,Pastore ,Karsdorp, Coric, Bianda ,soldi ormai svaniti per le pessime prestazioni senza contare gioventu` da sbocciare e giocatori ormai deludenti Marcano ,Jesus, Fazio ,Santon.
    In un clima e con giocatori simili vorrei vedere altri allenatori visti i tanti critici dell’attuale.
    Prepariamoci alla sofferenza i soldi come al solito non ci sono salvo che per prendere …….. patate. A meno di vendere Under e Manolas Subito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here