SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Piero Torri a Tele Radio Stereo: “La sconfitta di ieri per me non è inaspettata. La Juve è nettamente più forte della Roma. Purtroppo dobbiamo ammetterlo. Dopo il gol di Bonucci ho temuto un’altra goleada. Manca uno che segna per tentare un’impresa del genere. In più non ti dice mai bene niente, soprattutto in quello stadio… L’infortunio di Diawara è una brutta mazzata. Il guineano era il giocatore più in forma della Roma insieme a Smalling”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La sconfitta a Torino era ampiamente prevedibile ma nelle modalità è figlia purtroppo di diversi malinconici fattori: il gap tecnico tra le due squadre è abissale, ancor più marcato dalle assenze che in casa Roma ormai non fanno quasi più notizia. A livello caratteriale, si ricerca aggressività in calciatori che non ne hanno mai avuta o mai ne avranno. Kluivert e Under fanno tenerezza, Cristante al cospetto di Bentancur, appare per quello che è: un discreto centrocampista da metà classifica, davanti la Roma ha due centravanti che non calciano quasi mai in porta. Kolarov e Florenzi sono arrivati palesemente al capolinea. Se vai a Torino con 6-7 effettivi in meno, sei morto in partenza. 95 infortuni in 14 mesi effettivi di stagione sono il segnale evidente di una problema molto complesso, non addebitabile esclusivamente ai malefici. L’ingresso di Bruno Peres, recuperato dopo 1 anno e mezzo di inattività, è l’immagine triste e desolata della fine dell’era Pallotta, durante la quale per il quarto anno consecutivo non si hanno fondi economici per fare mercato, a fronte di squadre che puntualmente si rinforzano“.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Ancora un piccolissimo sforzo e anche quest’anno la Roma avrà raggiunto il suo obiettivo stagionale: il nulla cosmico. Siamo alla soglia dell’ennesimo fallimento sportivo conclamato. Ieri a Torino una banda di somari indegni, che nonostante il gap tecnico evidente, non ha messo in campo quel minimo di dignità, di spirito d’appartenenza e di attributi. La Roma in questo preciso momento storico è una squadretta di medio cabotaggio, che sparisce ogni volta che si alza l’asticella della contesa, un insieme di narcisisti, una pletora di ‘calciattori’ limitati, che sanno solo marcare il proprio orticello, lo strapuntino dell’eventuale quarto posto, per farsi dire bravi dal latitante di Boston. Questa non è la mia Roma. Spiego io a Petrachi e De Sanctis com’è migliorabile questa squadra e soprattutto che cos’è Roma. A 52 anni non mi faccio prendere in giro da gente che con presunzione ci racconta che la Roma è difficilmente migliorabile. Siamo giunti al punto di non ritorno: la soddisfazione per il passivo ridotto. Aiuto!“.

Tony Damascelli a Radio Radio Pomeriggio: “Sono rimasto sconcertato sul secondo gol. Una squadra che si definisce importante non può permettere quel gol. La Roma ha avuto dei momenti positivi in questo inizio di stagione, ma è stata una squadra senza logica di gioco“.

Luigi Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma ha bisogno di un esterno che faccia gol, uno alla Salah per capirci. Nel derby sarà difficile l’interpretazione della gara“.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Alla Roma c’è bisogno di uno che fa gol. E’ certificato inoltre che Kalinic è un centravanti che non segna. Quindi ti sei arrangiato in questa stagione con i gol di Zaniolo. Ora può iniziare a farsi sentire l’assenza di altri marcatori. La Roma ha faticato moltissimo anche in fase di impostazione“.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Io credo che Fonseca abbia sintetizzato tutto in una frase: la Juve ha più qualità individuale della Roma, ed è dura da digerire. Io per primo nutrivo delle speranze, ma è come se la Roma andasse lì per ricordarsi quanto è distante da chi vince. La Roma ieri ha meritato di perdere, ma anche gli anni precedenti non ha mai messo in difficoltà la Juve. Questa cosa non cambia, la squadra entra in quel campo da vittima predestinata. Tornano tutti bastonati. Il primo tempo di ieri è stato il punto più basso della stagione, anche per la personalità mostrata. Giocatori spremuti? Ma in tutte le squadre ci sono 5-6 giocatori che le fanno tutte. Lukaku e Lautaro ad esempio le giocano tutte…se non ce la fai a giocarle tutte non sei un pilastro di una grande squadra”.

Marione a Centro Suono Sport: “Se entriamo in campo nel derby in questo modo, c’è un’aria di veglia che non finisce più. Parlare di questa Roma è assolutamente imbarazzante… La nostra è una squadra non costruita per vincere qualcosa. Grazie a Pallotta sono dieci anni che non si vince niente. E attenzione che Fonseca ha chiesto i giocatori, e quando gli allenatori qua cominciano a chiedere i giocatori vanno via. E’ un momento terrificante per la Roma, e per fortuna il livello del campionato è quello che è, quarto ci arrivi, e l’allarme rientra”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Non vorrei sentir dire che la Roma nel secondo tempo ha giocato bene. I giallorossi hanno fatto una brutta partita, qualche occasione nel secondo tempo non cambia il giudizio finale. Non c’è stata mai partita. Nel secondo gol della Juventus, Mancini ci deve spiegare come si fa ad andare così a contrasto con Bentancur dentro l’area. Tra Dzeko e Kalinic ci sono otto categorie di differenza, mentre Kolarov mi sembra la bella statuina sulla fascia”.

Franco Melli a Radio Radio Mattino: “Sono rimasto sconcertato per la prestazione della Roma dopo i tanti elogi arrivati per la vittoria di Genoa. I giallorossi hanno molti problemi soprattutto sul piano del furore agonistico e della qualità, mancate nella partita contro la Juventus. Senza Dzeko e Zaniolo si fanno brutte figure. Per la Juventus è sembrato un allenamento”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Il derby è un crocevia fondamentale. Rispetto alla gara con la Juventus, credo che la Roma metterà in campo un altro atteggiamento contro la Lazio. Kalinic, soprattutto a livello morale, avrebbe bisogno di un episodio per sbloccarsi. Dzeko è fondamentale. Sento tanti elogi per Pau Lopez ma ieri sera non ha fatto bene. Kluivert ha delle qualità eccezionali per fare la differenza ma non riesce ad esprimersi al meglio. E’ giusto che Fonseca chieda nuovi giocatori ma con il cambio di proprietà in atto è complicato”.

Claudio Capuano a Centro Suono Sport: “Perdere contro la Juventus ci sta, ma perdere con l’atteggiamento di una squadra che non mette un minimo di grinta in campo è inaccettabile, Fonseca è preoccupato per gli infortuni, perde anche Diawara e chiede due giocatori per gennaio… peccato che mancano pochi giorni e non so quanto possa essere accontentato! Domenica si gioca il derby e onestamente bisogna essere preoccupati”. 


Roberta Pedrelli a Centro Suono Sport: “Una Roma impalpabile. Difesa inguardabile. Un disastro totale in cui non mi sento di salvare nessuno. Totalmente delusa dall’atteggiamento dei due capitani romani Florenzi e Pellegrini. Non ho concordato neanche con le scelte tecniche di Fonseca. Che la Juve sia più forte della Roma è un dato di fatto, ma vedere la squadra giallorossa che dopo avere subito il primo goal si ferma totalmente è stata un’umiliazione totale. Oltre all’attaccamento alla maglia, tutti dovrebbero giocare anche per onorare la tifoseria che ha seguito e tifato la Roma all’Allianz Stadium contraddistinguendosi come sempre”.

Sandro Bersani a Centro Suono Sport: “Non voglio abituarmi a questa mediocrità e subire il primo gol in contropiede contro la Juventus. Questi giocatori non riescono mai a renderci fieri allo Stadium”. 

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “La partita contro la Juventus mi ha ricordato quella con l’Inter, solo che i nerazzurri hanno sprecato e i bianconeri no. Non capisco perché Fonseca si ostini a mettere la difesa così alta contro squadre che hanno velocisti. Oltre al fatto che la Roma ha giocato un primo tempo senza mai tirare in porta. Mancini pessimo ieri sera. Attualmente, i giallorossi arrivati al limite dell’area non sanno cosa fare. Come ti vengono i gol?”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “La partita è finita nel primo tempo. Nel gol di Ronaldo tutto parte da un errore di Florenzi e lì è cambiata la partita. Prima la Roma aveva fatto il suo (senza dominare). Nel primo tempo è stata una collezione di errori per i giallorossi. Sul mercato, Janujaz era uno dei migliori prospetti del calcio belga ma non sta giocando tanto. La Roma, nel momento in cui deve aspettare l’avvento di Friedkin, non può investire pesantemente. Kalinic non segna da un anno e sembra aver smesso di giocare. Under e Kluivert sono ragazzini come Zaniolo, solo che quest’ultimo è sfrontato mentre loro hanno paura”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Contro la Juventus bisogna solo capire a che minuto segnerà Ronaldo. Si parte dall’1-0 con lui, è una sentenza. La Roma mi ha deluso tantissimo, 3-0 netto e partita finita al primo tempo. Rispetto alla Lazio, i giallorossi non sono mai stati in panchina. Il derby è una partita a sé, magari pareggiano. Kalinic non sembra possa giocare a questi livelli: si faceva anticipare sempre e ha sbagliato un gol incredibile. Non è il giocatore adatto per la Roma. Florenzi non è pratico per fare il terzino: Santon è sicuramente meglio”.

Print Friendly, PDF & Email

32 Commenti

  1. Una richiesta alla redazione: per un giorno sarebbe possibile pubblicare il proprio parere, condito di epiteti di qualsiasi tipo, su quel grande …. (inserite voi la parola adatta) di Pallotta? E poi glielo inviamo. Te sarai messo in tasca qualche decina de milioni, ma questo e’ quello che la gente pensa di te.
    Fatece sta cortesia, almeno na soddisfazione. Ce saranno pure i commenti dei Pallotta Boys, non importa, je mandiamo pure quelli. Se po’ fa????

  2. Comunque sul 3a0 ci stanno 4 giocatori in fuorigioco che non si disinteressano del pallone anzi provano a colpirlo di testa ma non ci riescono

  3. Non sarei così catastrofico sulla partita di ieri: abbiamo iniziato bene, cercavamo di dire la nostra. La lettura secondo me è tutta in quell’errore di Florenzi che poi si dimentica di rincorrere l’avversario per rimediare e per salvare la sua squadra. E’ mancata rabbia, grinta e voglia di farcela. Se mettiamo questi ingredienti il derby che di solito non premia i favoriti andrà a noi. Forza Roma

  4. C’avevo sperato..pe carità..non de vince, ma de vedè na partita gajarda!!! Ho dovuto spegne la televisione alla fine del primo tempo, perchè l’amarezza che ho provato nel vedè 11 scojonati in balia de quei “maledetti” me stava a fa’ saltà gli stent che c’ho ar core!!

  5. Il Pallottismo ed il Petrachismo ci hanno ridotto ad una squadra di mezza classifica con qualche “vecchietto terribile” che ancora ci prova a guardare in alto. La realtà è questa, la Rube è troppo forte per noi, siamo diventati la provinciale di turno che va a far fare bella figura alla grande. Non c’è stata partita. C’è il “gruppo turchetti” (Under Kluivert su tutti) tutto fumo e niente arrosto, i vecchietti terribili li conosciamo, poi c’è il gruppo “medio-man Petrachi” (Diawara, Cristante, Mancini, Santon, purtroppo Florenzi, Veretout etc.) che ti porta giù di livello ed evapora quando c’è da spingere un po’, poi c’è il gruppo “buste e basta” (Kalinic, Pastore, Zappacosta, Spinazzola, Mikitarian etc etc) che manco a parlarne. Si salvano Pellegrini Smalling e Zaniolo, vedete voi che possiamo fare. Chiusura su “Bau” Lopez: sor Petrà ma avevi Mirante, non era meglio spendere gli unici due euro che avevi per un giocatore di movimento?

  6. non capisco tutto questo disfattismo dopo la partita di ieri….secondo me è andato tutto come previsto…ma cosa vi aspettavate da questa partita?non abbiamo giocatori e quelli che giocano non sono di alto livello

  7. Brinderò quando Florenzi (raccomandato di Roma e della Roma) lo venderanno e se ne andrà perché 3 mln e 5 a un giocatore del genere non se ponno dare.. Friedkin quando arrivi che hai deciso??? che qui noi romanisti quelli che non vogliono più assistere a questa mediocrità se semo quasi rotti li co……. Forza Roma

  8. Avevo scritto L ultima volta ad agosto sintetizzando il mercato degli acquisti della roma . Scarti di altre squadre ed abbiamo venduto L unico che aveva valore ovvero manolas e fortunatamente tenendo Dzeko per puro caso. Ogni anno acquistiamo dei giocatori bolliti o semirotti o rinnoviamo i contratti a giocatori che invece di battersi per giocare nel proprio ruolo sono quattro anni che pur di strappare un contratto milionario, come è accaduto, si prestano a giocare fuori ruolo con dei risultati penosi con la grave complicità dei vari allenatori che si sono succeduti non ultimo questo attuale . La as roma non ha mai avuto obiettivi sportivi ma solo economici e questo nuovo americano decantato dai giornalai da quattro soldi come il re Mida darà continuità a quanto si i ad oggi è accaduto nessuno trofeo vinto solo partecipazione e vendita dei migliori giocatori che a questo punto sono finiti in quanto tranne tre giocatori gli altri sono da squadre tra di parrocchia. Questo nuovo fenomeno americano ha solo un obiettivo la speculazione edilizia di tor di valle e gli sprovveduti e i pupazzi la smettessero di parlare di stadio che costituisce L 8% della cubatura dell intera opera speculativa. Se vogliono fare lo stadio senza speculazione edilizia allora vogliono il bene della as roma e di roma sia la proprietà che quei pseudo soggetti politici .
    Cordialmente a tutti

  9. La difesa ha delle colpe perchè sul secondo gol Mancini va molle, ma vogliamo parlare dell’attacco?
    kalinic non lo considero neanche , è un giocatore talmente in difficoltà che è inspiegabile,è un giocatore di una categoria inferiore.
    Under e klaivert IMBARAZZANTI per il resto Diawara non può correre sempre per tutti, gli altri sono giocatori anonimi, e poi dove era ieri Spinazzola?

  10. Arrivati ad oggi possiamo ribadire che in estate avevamo ragione : Petrachi è peggio di Monchi,Fonseca è al di sotto di Di Francesco e Ranieri. Il resto sono state e sono chiacchere. P.V.

  11. Completo il mio intervento perchè sono troppo incazzato, vogliamo parlare del ritmo con cui gioca la Roma?
    Questi hanno 20 anni corrono come i vecchietti al ricovero, persino i passaggi il giocatore che riceve il pallone se lo deve andare a prendere perchè non arriverrebbe a destinazione.

  12. mi viene da piangere, speriamo che la svolta venga presto, ci dice talmente male e siamo talmente patetici che mi aspetto dalla fortuna il meglio che ci sia … na cosa imbarazzante…

  13. L’era Pallotta sta volgendo al termine.
    Dobbiamo davvero sperare che il nuovo proprietario sia di altro spessore. Soprattutto spero che si circondi di persone competenti, e grandi conoscitori di calcio, che vivono il calcio. L’importante e crescere pian piano tutti insieme, inserendo ogni anno giocatori forti, e vendendo quelli che non sono da Roma. Allestire una rosa di 23 calciatori di ottimo livello e basta con la politica delle plusvalenze selvaggie. Sono sicuro che si può benissimo rispettare il FPF azzerando totalmente il debito societario ed i costi della dirigenza; snellendola in primis.
    Cosa che Pallotta non ha mai contemplato, perché sapeva che prima o poi avrebbe venduto.
    Si sapeva che prima o poi il tappo sarebbe saltato. La squadra di quest’anno è stata allestita a €0. Perché era nell’aria che ci sarebbe stato il cambio societario. Petrarchi senza soldi non può imbastire trattative con giocatori di livello internazionale, così è costretto ad andare a prendere prestiti!
    Personalmente a me poco importa se il presidente sia tutte le domeniche allo stadio. Si può vincere anche con una dirigenza competente e professionale. Avere il nostro stadio sarebbe davvero cosa buona, perché renderebbe la AS ROMA una società più potente e professionalmente guardata in altro modo.
    Confidiamo in un nuovo futuro sempre Forza Roma…!!!

    • Buzz, concordo su tutto al 100%. Senza dividerci tra pro o contro Pallotta, perchè l’unica cosa che ci dovrebbe interessare è il bene della Roma, penso si possa affermare senza essere smentiti che con questa proprietà più di tanto non si può raggiungere. Ovviamente c’è di peggio, qualcosa di buono a livello societario l’hanno fatto, ma dal punto di vista sportivo (a me tifoso è quello che interessa di più) dopo 8 anni si può affermare che con loro non si vince neanche una Coppa Italia… Speriamo la prossima sia migliore, più solida e ci dia qualche soddisfazione in più.

      • Antonio convengo con te. Pallotta nel bene e nel male ci ha traghettato! Dandoci più visibilità nel mondo, con lui abbiamo galleggiato sempre nelle zone alte della classifica. Abbiamo partecipato alla UCL, con regolarità. Ha fatto di tutto sin dal principio per avere uno sponsor tecnico che rispecchiasse le ambizioni di un club importante come Roma. Di più con lui non abbiamo potuto ottenere perché il suo mondo non è Roma e la AS Roma. I suoi piani aziendali non erano mirati alla vittoria. Probabilmente se non avesse venduto gli eccellenti calciatori che sono passati da noi, ed ogni anno avrebbe aggiunto almeno due tasselli; adesso staremo a prlare di altro. Forza Roma …!!!

  14. florenzi a mio parere andava venduto già due anni fa, ma qui ci si rimbambisce continuamente con la romanità, il romanismo, le bandiere, i gagliardetti, i capitani, i nati a Roma, i romani, i romanisti non si toccano……
    e poi vediamo cosa accade ieri sera e altre cose raccapriccianti del passato………..
    mò basta!!! voijo vìnce!!!

    • Stesso discorso vale per Pellegrini un giocatorino che quando ci sono le squadre forti se nasconde o quando deve usci fuori un pò di personalità scompare dal campo(assomiglia tecnicamente e caratterialmente ad Aquilani e Aquilani n’altro fenomeno doveva esse poi si è visto…) so tutti boni a fa i fenomeni col Parma in coppa Italia.. Speriamo nel texano e non me fa pensa a domenica che già me vengono i brividi dalla pauraa col carattere de mer.. che ha sta squadra .. Speramo bene che so 2 3 mesi che gli sbiaditi cè piano per culones….

      • vale per chiunque, per me non esistono più bandiere ma “soltanto” il tuo nickname…..
        il tifo romanista deve tornare a tifare per la maglia ed essere fortemente ambizioso, confrontarsi con chi vince gli scudetti, le champions e non le coppette der nonno……
        Friedkin è l’ultima speranza, tocca a lui adesso e noi saremo spettatori, speriamo festanti e felici (non come negli ultimi 11 anni……..)

    • UCS –
      “florenzi a mio parere andava venduto già due anni fa, ma qui ci si rimbambisce continuamente con la romanità, il romanismo, le bandiere, i gagliardetti, i capitani, i nati a Roma, i romani, i romanisti non si toccano……” Fin qui d’accordo, Pero’ il mio parere da ex allenatore professionista Americano e Romanista (scusate il mio italiano) e che per le raggioni sopra L’vete (piazza romana) Fatto Capitano. A nessuna altra squadra al monfo uno come Florenzi verrebbe mai fatto CAPITANO! Gli altri giocatori lo considereno A Fu…ng Joke! Un Perdente. E poi voi Romanisti Da Roma volete grandi successo E ammazzare il deficiente del giorno. LOOK in the Mirror To Find The Solution! Io spero che voltate pagina presto> Forza Roma

    • E che colpa ha avuto Florenzi? Dalla trequarti Rubentina,nessuno ha recuperato…ma smettila di mascherarti te e tutti i denigratori del Romanismo. Sciò,via come Pallotta! P.V.

  15. Noto con piacere che sta ripartendo il NO allo stadio, che già ha cacciato via Pallotta…Ancora co sta storia della speculazione, ma Allianz stadium o quello di Udine o di Sassuolo sono manna dal cielo? Nessuno ha guadagnato? Ammazza! La partita di ieri è persa grazie ai difensori falsi e agli attaccanti presunti. Se avessimo avuto immobile nel secondo tempo andavamo ai rigori. Il resto sono chiacchiere. Piuttosto vorrei capire il motivo di tanti infortuni, questo dovremmo chiederci, più che ricominciare coi soliti discorsi…

  16. Vado ripetendo da mesi che il livello della squadra ė assai modesto: se escludiamo Pau Lopez, Smalling e Zaniolo (per età e impegno) il resto è mediocrità e bassa manovalanza. A ciò si aggiunga lo scarso carattere e la scarsa propensione alla corsa e al sacrificio dei presunti campioni ed ecco spiegate le ricorrenti pessime figure che collezioni. L’allenatore non ki pare abbia aggiunto molto al quadro sconfortante.

  17. 10 anni di nulla!! Gli infortuni, che pure ci sono, sono diventati un alibi! La verità è che anche con Zaniolo, Pellegrini, Cristante, kluivert, Under, non si colma il gap! La rosa della Roma è da quinto-sesto posto!! Teniamoci a denti stretti il quarto posto che sarebbe già un miracolo!! Fonseca dice: “ la Juve ha più qualità individuale della Roma” certo, compreso l’allenatore!
    Ma se Fonseca è stata la quarta scelta trai vari consultati ci sarà un motivo?

  18. Il risultato di ieri è figlio anche delle assenze di Totti e di De Rossi. Serviva qualcuno come loro che, l’uno in veste di simbolo e di dirigente, l’altro nello spogliatoio e anche dalla panchina, davano grinta e senso di appartenenza e responsabilità. Questo è un aspetto che in molti hanno cercato di sottolineare l’estate scorsa, criticati dai plagiati-boys

  19. Non ho alcun commento da fare, sono completamente distrutto. La visione più veritiera è quella di Max Leggeri. Comunque sempre Forza Roma.

  20. Io la finirei anche con questa storia del ruolo di Florenzi. Il Florenzi post contratto va male da terzino e non si capisce perché dovrebbe andare meglio giocando in attacco. Peraltro sommessamente segnalo come manchi clamorosamente di tecnica per fare l’esterno alto. Il suo ruolo ideale ė esterno in un 3-5-2, ma parlo del Glorenzi che correva e lottava per due, non questo ectoplasma.

  21. Tranquilli fratelli giallorossi, questi 2 favori ai furfanti ci verranno retuiti all’ ultima giornata di campionato e ci permetteranno di entrare tra i prii 4 e quuindi champions!!!!!

  22. Il mercato e’ quasi finito e ancora non siamo riusciti a prendere uno straccio di giocatore.
    Ne servirebbero almeno due per tamponare questa situazione di emergenza,ma questa società non e’ capace e non ha due soldi per prenderne almeno uno.
    Spero che vadano via al più presto dopo 10 anni di menzogne e di nullità.

Comments are closed.