romanews-roma-sassuolo-mkhitaryan-olimpico-debutto
Foto Getty

ATALANTA ROMA TIKI TATTICA – Si alza il sipario sulla 24° giornata di Serie A: la Roma, in trasferta al Gewiss Stadium di Bergamo, affronta l’Atalanta. Una sfida che può rappresentare un vero e proprio spartiacque per la stagione della squadra di Fonseca. I nerazzurri, infatti, sono quarti con tre punti di vantaggio proprio sui giallorossi: una sconfitta potrebbe risultare decisiva nella corsa alla qualificazione alla prossima Champions League.

Gli schieramenti

Gasperini è pronto a confermare il classico 3-4-1-2, con l’unica assenza di Sutalo. Uno tra Freuler e Pasalic affiancherà De Roon a centrocampo, mentre Caldara spera in una maglia in difesa, ma il solito trio ToloiPalominoDjimsiti resta in pole. Castagne più di Hateboer a destra. Davanti sono certi del posto Gomez, Ilicic e Zapata.
Fonseca continua a fare i conti con l’emergenza tra infortuni e squalifiche: è pronto il cambio modulo con il 4-1-4-1. Mancini, dunque, dovrebbe tornare a centrocampo con Fazio che affiancherà Smalling. Sugli esterni pronti Peres e uno tra Spinazzola e Kolarov. I centrocampisti saranno Veretout e Pellegrini, pronti sulle ali Perotti e Mkhitaryan. Davanti l’unica punta sarà come sempre Edin Dzeko.

La chiave

La squadra di Gasperini fa dell’intensità, del dominio del campo e della ricerca costante dello spazio i suoi punti di forza. In fase di non possesso, invece, cercano il recupero immediato del pallone con un pressing asfissiante. Fonseca chiederà ai suoi di uscire dalla pressione avversaria tramite lanci lunghi alla ricerca del riferimento offensivo (Dzeko), o con un’abile costruzione dal basso. Sarà fondamentale, inoltre, il lavoro dei due esterni: Mkhitaryan e/o Perotti con le loro qualità dovranno guidare la ripartenza dal basso e con la loro qualità del dribbling cercare di allungare il più possibile la squadra in uscita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here