romanews-roma-paulo-fonseca-delusione
Foto Tedeschi

ATALANTA ROMA CRONACA – Continua il tabù degli scontri diretti per la Roma, che non riesce a passare l’esame di maturità Atalanta ed esce sconfitta dal Gewiss Stadium per 4-1, restando ferma a 24 punti in classifica. La seconda sconfitta (sul campo) in Serie A, dopo quella con il Napoli. Nel primo tempo la sblocca subito Dzeko grazie ad un assist al bacio del solito Mkhitaryan. Il bosniaco con il sinistro all’angolino spiazza Gollini. Una buona frazione di gara per la Roma che è subito vicina al raddoppio con Spinazzola. Il numero 37 vede il portiere nerazzurro fuori dai pali e tenta un pallonetto morbido, che termina però sul palo esterno. Poi i capitolini si chiudono leggermente nella propria trequarti e lasciano più spazio agli orobici, quasi mai pericolosi nei primi 45’. Provvidenziale però una chiusura di Ibañez sul tiro di Malinovski nell’area piccola. Espulso inoltre Bangsbo, collaboratore di Gasperini, per proteste. Sul finale di primo tempo ci prova Pellegrini su punizione con un rasoterra, ma Gollini devia in angolo. Nel secondo tempo si rompe l’incantesimo per i capitolini, che abbassano notevolmente i giri del motore. Dopo un iniziale squillo di Veretout, che si fa parare un missile da Gollini, poi solo tanta Atalanta. Per la squadra di Fonseca pesano però gli errori individuali. Zapata segna l’1-1 e spiazza Mirante, incolpevole. Il portiere però sbaglia l’uscita e si fa anticipare in occasione del raddoppio di Gosens. Tre minuti dopo tris orobico firmato dal neoentrato Muriel, che approfitta di un pallone sanguinoso perso da Veretout e deposita la sfera alle spalle del portiere giallorosso. I (pochi) tentativi di reazione capitolina passano dai piedi di Dzeko e Mkhitaryan, che però non riescono ad impensierire Gollini. Sul finale di gara arriva anche il poker di Ilicic (subentrato a Pessina), che fa breccia nella difesa della Roma, anche grazie ad un rimpallo, e pone il sigillo sul match. Fonseca inserisce Carles Pérez, Cristante e Villar, che non riescono però ad invertire la tendenza. La squadra di Trigoria il 23 incontrerà il Cagliari, con la speranza di tornare ai tre punti e continuare a navigare nelle zone alte della classifica.

Atalanta-Roma, il tabellino

UFFICIALE ATALANTA (3-4-2-1): 95 Gollini; 2 Toloi, 17 Romero (45′ Palomino), 19 Djimsiti; 33 Hateboer, 15 De Roon, 11 Freuler, 8 Gosens (87′ Mojica); 32 Pessina (45′ Ilicic), 18 Malinovskyi (80′ Miranchuk); 91 Zapata (71′ Muriel).
A disp.: 57 Sportiello, 31 Rossi, 4 Sutalo, 26 Mojica, 6 Palomino, 27 Depaoli, 59 Miranchuk, 9 Muriel, 7 Lammers, 44 Gyabuaa, 79 Diallo, 72 Ilicic.
All.: Gian Piero Gasperini

BALLOTTAGGI: –
IN DUBBIO: –
INDISPONIBILI: 13 Caldara (intervento al tendine rotuleo), 88 Pasalic (intervento per pubalgia), 10 Gomez (scelta tecnica).
DIFFIDATI: Toloi.
SQUALIFICATI: -.

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini, 6 Smalling, 3 Ibanez; 2 Karsdorp, 24 Veretout (80′ Villar), 7 Pellegrini (80′ Perez), 37 Spinazzola (65′ Bruno Peres); 17 Pedro (73′ Cristante), 77 Mkhitaryan; 9 Dzeko.
A disp.: 13 Pau Lopez, 20 Fazio, 4 Cristante, 24 Kumbulla, 5 Jesus, 18 Santon, 61 Calafiori, 33 Bruno Peres, 42 Diawara, 14 Villar, 31 Perez, 21 Borja Mayoral.
All.: Paulo Fonseca

BALLOTTAGGI: –
INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del sinistro), Pastore (problema all’anca).
IN DUBBIO: –
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Di Bello della sezione di Brindisi.
Assistenti: Longo – Cecconi
IV: Ayroldi
VAR: Irrati
AVAR: Tolfo

Ammonizioni: 34′ Pellegrini (R), 36′ Malinovski (A), 38′ Romero (A), 54′ Gasperini (all. Atalanta), 56′ Mirante (R), 63′ Mancini (R)
Espulsioni: 37′ Bangsbo (collaboratore Atalanta)
Marcatori: 2′ Dzeko (R), 59′ Zapata (A), 70′ Gosens (A), 73′ Muriel (A), 84′ Ilicic (A)

Note: 3 minuti di recupero nel primo tempo

La cronaca

SECONDO TEMPO

90′ – Termina il match

89′ – Non ci sarà recupero

87′ – Altro cambio Atalanta: fuori Gosens, dentro Mojica

87′ – La Roma ha perso smalto e lucidità ed è chiusa nella propria trequarti, i nerazzurri fanno girare palla

84′Gol Atalanta. Ilicic si mette in proprio e grazie anche ad un rimpallo fortunato recupera palla nell’area piccola e con un tiro rasoterra nell’angolino sinistro sigla il poker

83′ – Squillo della Roma con il solito Mkhitaryan che sceglie il tempo giusto e riceve palla sulla fascia destra. L’armeno tenta di servire Dzeko ma spazza via la difesa nerazzurra

80′Doppio cambio Roma, dentro Villar per Veretout. Pellegrini esce per Carles Perez
Cambia anche l’Atalanta: fuori Malinovskyi, dentro Miranchuk

76′Occasione Atalanta. Pellegrini sbaglia l’appoggio e lancia Muriel in porta, provvidenziale Ibanez che salva la Roma.

73′Cambio Roma: dentro Cristante, fuori Pedro

73′ Gol Atalanta. Veretout perde un pallone sanguinoso in uscita e Muriel intercetta e si invola verso Mirante in solitudine. Il nerazzurro senza problemi deposita in rete.

71′ – Cambio Atalanta: Fuori Zapata, dentro Muriel

70′Gol Atalanta. Gosens insacca Mirante che si fa anticipare in uscita. Il nerazzurro porta in vantaggio l’Atalanta

68′ – Buon cross di Karsdorp dalla destra. Pallone teso e basso ma non ci sono compagni ad intercettare.

67′– Si fa vedere la Roma in avanti con Pedro e Mkhitaryan. Palla poi a Bruno Peres che serve Pellegrini in area orobica. Il 7 non riesce a controllare

65′Cambio per la Roma. Dentro Bruno Peres, fuori Spinazzola che ha chiesto di essere sostituito. L’ex Juve si toccava il quadricipite della coscia.

63′Ammonito Mancini. Il difensore giallorosso atterra Malinovskyi vicino all’area di rigore giallorossa. Punizione insidiosa per gli orobici

62′Roma che ora abbassa i ritmi della pressione e lascia più campo agli avversari

59′Gol Atalanta. Ilicic serve Zapata con un filtrante nei pressi dell’area giallorossa, l’attaccante orobico sfodera un missile di destro che prende la traversa interna e finisce alle spalle di Mirante

56′Ammonito Mirante. Il portiere perde tempo sulla rimessa dal fallo di fondo e Di Bello estrae il giallo

55′ NOOOOOO! Ottima ripartenza della Roma iniziata da una giocata di Pedro che pesca Veretout sulla trequarti. Il francese libera un destro potentissimo ma centrale e blocca Gollini

53′ – Resta giù Pedro dopo una ginocchiata da dietro di Djimsiti. Dolorante lo spagnolo. Ammonito Gasperini per proteste

51′ Roma chiusa nella propria trequarti, Mkhitaryan e Dzeko tentano la ripartenza ma i passaggi ora sono imprecisi

47′ – Buona iniziativa di Mkhitaryan si trascina dietro 4 avversari da centrocampo alla trequarti e serve Pedro, che però viene chiuso dalla difesa orobica

46′Pedro ruba palla sulla trequarti giallorossa, serie di rimpalli e palla che termina a Spinazzola, che non riesce a concludere l’uno-due con Pellegrini

45′– Inizia il secondo tempo.

Doppio cambio Atalanta: fuori Romero, dentro Palomino. Ilicic per Pessina

PRIMO TEMPO

48′– Termina il primo tempo

46′ OCCASIONE ROMA! Tiro rasoterra di Pellegrini che viene deviato in calcio d’angolo da Gollini

45′ – Ottima punizione conquistata da Dzeko. Il bosniaco viene atterrato da Pessina al limite dell’area dopo un rapido uno-due con Pedro

45′ – Saranno 3 i minuti di recupero

41′ – Provvidenziale l’intervento di Ibanez che si immola sul tiro dall’area piccola di Malinovski e riesce a murare il pallone. Resta a terra poi il difensore giallorosso per un colpo subito. Si rialza poco dopo

38′Ammonito Romero che interrompe la ripartenza di Dzeko. Di Bello ferma il gioco ed estrae il giallo senza concedere il vantaggio a Spinazzola che era in progressione

37′Espulso Bangsbo, collaboratore di Gasperini, per proteste

36′Ammonito Malinovski che entra su Pellegrini e colpisce il piede del giocatore nei pressi di centrocampo. Di Bello estrae nuovamente il fallo

34′Ammonito Pellegrini. Il numero 7 atterra Malinoski nei pressi di centrocampo. Di Bello fischia il fallo tattico ed estrae il giallo

34′– Ancora in avanti l’Atalanta. Gosens pesca Zapata nei pressi dell’area, assist per Malinovki che tira, ma la palla viene deviata dalla difesa giallorossa e finisce in calcio d’angolo

33′ – Provvidenziale chiusura di Mancini su un cross basso velenoso di Malinovki nell’area piccola. L’ex Atalanta però ci mette una pezza

32′– Occasione Atalanta. De Roon sugli sviluppi del corner tenta il tiro al volo ma il pallone è troppo centrale. Blocca Mirante.

31′ – Scatto di Zapata in posizione sospetta. Mancini e Smalling chiudono però il tentativo di incursione in angolo

29′ – Torna in avanti l’Atalanta e prova l’incursione con Hateboer prima e Malinovski poi ma è ben posizionata la difesa giallorossa

27′ – Bel lancio di Karsdorp per Pedro oltre la trequarti. Lo spagnolo cerca il cross per Dzeko ma Toloi intercetta

26′ – Sembra rientrato l’allarme per Mirante, riprende il gioco con il possesso giallorosso. Incursione di Spinazzola che viene messo a terra, ancora punizione per la Roma

24′ – Problemi per Mirante, il portiere giallorosso resta a terra in attesa dello staff medico. Gioco fermo.

23′– Squillo di Mkhitaryan che tenta di lanciarsi a campo aperto ma viene atterrato da Malinovski. Punizione Roma.

22′Roma che ora è schiacciata nella trequarti e fatica a ripartire. Traffico a centrocampo ma i giallorossi nei contrasti non riescono a rubar palla

19′ – Punizione per l’Atalanta da posizione avanzata per fallo di Smalling. Lo spiovente è però troppo lungo, blocca Mirante senza problemi

18′ – Bell’anticipo di Ibanez su Malinovski . Il brasiliano prova a mettersi in proprio e lanciarsi sulla fascia ma viene atterrato. Tutto regolare per l’arbitro

16′Pellegrini serve Dzeko a centrocampo che tiene palla. Poi uno due con Pellegrini che passa nuovamente al bosniaco, la difesa orobica chiude però in angolo

15′Veretout ruba palla a centrocampo e mette la quinta per lanciare Mkhitaryan. Il passaggio per l’armeno è però impreciso

13′ – Rischia qualcosa la Roma sull’incursione dell’Atalanta. Freuler controlla in aria e prepara il tiro, ma perde il piede d’appoggio e la difesa giallorossa interviene

11′Roma che in questa frazione di gara fa girare palla pazientemente in cerca di spazi. Si chiude però l’Atalanta

8′NOOOOOOOOOOO!!! Roma vicina al raddoppio con Spinazzola che si invola sulla fascia lanciato da Dzeko, e vedendo Gollini fuori posizione tenta il tiro a giro a scavalcare il portiere. L’ex Juve colpisce però il palo esterno.

7′Dzeko ruba palla nella trequarti avversaria e tenta di servire Mkhitaryan con una verticalizzazione, la difesa orobica spazza via

5′Pellegrini prova ad impostare nel cerchio di centrocampo ma viene atterrato. Punizione per la Roma

4′– L’Atalanta prova a reagire. Pessina si va veder enei pressi della trequarti ma Mancini interviene sul giocatore, commettendo fallo. Punizione per i nerazzurri

2′GOOOOOL ROMAAAAAAAA DZEKOOOOOOOO. Ibañez imbuca Mkhitaryan sulla fascia sinistra, l’armeno con un doppio passo si libera e crossa basso in area per Dzeko. Il bosniaco stoppa e calcia un rasoterra col sinistro che batte Gollini

1′ – Subito in avanti l’Atalanta. Pessina cavalca sulla fascia e tenta il cross, Mancini interviene. Palla che finisce in fallo di fondo

1′ – Inizia il match

Il pre partita

Ore 17.28 – La Roma entra in campo per il riscaldamento. Continua a piovere a Bergamo.

Ore 17.22 – Inizia il riscaldamento dei portieri giallorossi

Ore 17.17 – L’Atalanta rende nota la propria formazione ufficiale

Ore 17.00 – La Roma rende nota la formazione ufficiale e la panchina tramite i propri canali social. C’è una leggera pioggia a Bergamo

Ore 16.38 – Il giornalista di Sky Sport Angelo Mangiante rende nota la formazione ufficiale della Roma

Ore 16.15 – La Roma lascia l’hotel e si dirige al Gewiss Stadium. Fischio d’inizio alle 18.00

Dove vederla

La sfida Atalanta-Roma sarà trasmessa in diretta televisiva da Sky e andrà in onda sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

I precedenti

Sono 116 i precedenti in Serie A fra queste due squadre, con la Roma che ha vinto 52 confronti, ne ha pareggiati 37 e persi 27. Bilancio quasi in equilibrio per quanto riguarda le sfide giocate in casa degli orobici, con 18 vittorie giallorosse, 20 pareggi e 20 successi nerazzurri. L’Atalanta è imbattuta contro la Roma negli ultimi 5 precedenti assoluti, con tre vittorie e due pareggi.

Print Friendly, PDF & Email

54 Commenti

  1. Partita difficile domani, contro una squadra forte e in buona forma, e con un giorno di recupero in meno. Un test duro che ci dirà di più sul reale valore della Roma. Se veramente giocherà Pedro, spero di vedere di nuovo il giocatore delle prime giornate, non la copia sbiadita è confusionaria delle ultime. Domani non si può regalare nulla

  2. Partita facile vista la situazione dello spogliatoio del Bergamo. Qui ormai si viaggia per lo scudetto,tranne Zorro e alcuni dirigenti che non ci credono e i finti romanisti al seguito. A gennaio Campioni per la Coppa Uefa e la Coppa Italia. Basta ipocrisie,è un turno di campionato per fare il passo per correre e chiedere ai Texani il “triplete”. Meno proclami,più fatti. Fuori i co****oni e fuori i soldoni.

    • “YELLOW&RED LIVES MATTER ! DAN , CACCIA LI SORDI! FACTA,NON VERBA
      18:50 – 16 Dicembre 2020 at 18:50

      Poi i piagnucoloni siamo noi laziali vè? Pensa a vincere sul campo caro P-boy”

      Pensa a salvare almeno la faccia stasera con il Napoli. Inutile che alzi l’asticella in casa d’altri per andare poi a criticare se non vengono le vittorie, i triplete o i campioni.

      Pensa ai campioni che ti ha portato Lotito con i soldi della qualificazione in Champions, Muriqi, Fares, Escalante, Hoedt e Akpa Apro, pensa a non prendere l’ennesima batosta in casa dopo Verona e Udinese.

      P.s. Chiedilo alla Juve che ci ha pareggiato in casa se la partita con l’Atalanta è facile o meno.

      P.s.s. Una cosa giusta l’hai detta, FUORI I CO***NI, ecco bravo comincia ad uscire da sto sito, LAZIESE!!!

  3. Oggi la partita ci dirà dove siamo veramente: con le “grandi” sono venuti pochi risultati finora. Se si vince guardi in alto, se non vinci altro anno di transizione, poche storie….

  4. Villar- Veretout

    questo deve essere il centrocampo di sostegno.
    Se manca uno dei 2 , Cristante e poi Diawara.
    Pellegrini al posto di Pedro ( quest’ultimo solo per farlo rifiatare)

    Mayoral merita piu spazio cosi riposa pure il bomber

    a dx, a Gennaio, l’unico acquisto che manca ( e un portiere il prossimo anno).

    Daje

  5. Urge un centrocampista forte di rottura o a centrocampo verremo sempre mangiati. Veretout e Pellegrini un lusso che con l’Atalanta non funzionerà…certo poi ti giro e vedi Diawara e Cristante e ti cadono le braccia..

    • Il centrocampo stasera è il nostro punto di forza. Pellegrini è perfetto in questo ruolo, soprattutto se la squadra gioca alta, perché diventa l’uomo in più sulla trequarti. Vicino all’area è un po’ troppo confusionario e quindi pericoloso. Certo Villar è un fenomeno ed è un peccato lasciarlo in panca. Forse è il momento di passare al 4-3-3. COn la difesa a 4 potremmo mettere Mancini terzino destro, anche se stasera per la prima volta mi sta piacendo Karlsdorp. Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez, Spinazzola; Veretout, Villar, Pellegrini; Pedro, Dzeko, Miki. Ma stasera va bene così…

  6. Ecco, come vòlevasi dimostrare. “Er prodotto der vivaio”, romano e romanista, deve COMUNQUE SEMPRE giocare. Al povero Vilar non basterebbe neanche un anno intero di prestazioni ottime come fatto finora. Una volta trovata la formazione giusta, ecco che la ragion di stato fatta di procuratori, amici, zii o quant’altro riesce a sconvolgere il piano. Il dilemma era tra il sette e Pedro, ma mai, MAI togliere Vilar. Spero con tutto il cuore, mezzo giallo e mezzo rosso, di sbagliarmi. Magari, al riposo in vantaggio con gol di LorePelle e ripresa a randellare e ripartire, con il principino Vilar del Fraile (ma da dove viene, da set del “Segreto” ? vicino a “panzer” Jordan.

  7. Ma come??? Pellegrini non aveva un problema alla caviglia??
    Ahh vero…. quella era la scusa ufficiale quando si ipotizzava la meritata panchina per non danneggiare l’immagine del fenomeno al quale pian piano (troppo piano) si stanno chiudendo le porte di trequarti e centrocampo. Guarito di colpo a titolarità acquisita…… sempre più i miei complimenti al suo ufficio stampa/immagine.
    Dieci a uno che se toppa la partita diranno che ha stretto i denti per amore della maglia, mentre se indovina la partita diranno che ha giocato bene nonostante i malanni. Vecchie storie vissute e rivissute qui a Roma.
    Per me se giochi “DEVI” stare bene per forza, ed hai fatto quello per cui sei pagato senza applausi se giochi bene.
    Se giochi male niente scuse.
    Vale x tutti fenomeni a parte, ma non è questo il caso….

    • Ma a quanto lo vendono il veleno gratuito? Ah, se sei laziale ti fanno lo sconto? Ecco perché questo odio per il nostro vicecapitano, due splendidi gol e un assist nelle ultime due partite, e tanta sostanza: tutto il resto è noia, o lazialità rosicona. Pellegrini è un giocatore imprescindibile per Fonseca. Poi, se non è in forma è oure giusto che vda in panca, ma in questo periodo è in grandissima forma.

  8. Contento per Mirante, avrei assolutamente riproposto Villar a centrocampo con Pellegrini al posto di Pedro.Ma sempre Forza Roma.Dai Ragazzi.

    • Mah secondo me vale quello che costa, ci può anche stare. Fino a quando non si investe sulla rosa è inutile pensare ad un allenatore top, sarebbero solo soldi sprecati

  9. Porco Giuda rega…ma stiamo subendo da dopo il nostro gol ..e manco poco!! Il pareggio mi rode ma questi stanno a spigne e pure bene mlm…che cavolo daje n po’

  10. Come l anno scorso,vai in vantaggio e ti fai rimontare….
    Altro salto di qualità FALLITO.
    Fonseca ha le sue colpe ma xké questi corrono sempre il doppio??

  11. Fonseca deve andare via, non se ne può piu con questi portieri che sbagliano tutte le uscite e con un allenatore che mette Cristante quando stai perdendo 3 a 1.

  12. Ecco bravi…bella figura…succubi tutta la partita con normale epilogo…ma se non giochi ma se difendi e basta ma come si fa…per carità brava Atalanta ma noi vergogna …atteggiamento remissivo e pauroso ..non è questa la Roma che voglio..preferisco perdere ma lottare non così..

  13. E fu cosí che l’imbranato portoghese prese l’imbarcata dopo 60minuti in vantaggio. AHAHAHAHAHAH xD
    Ma fatemi capire………ma l’allenatore oltre che decidere chi va in campo e chi panca….non deve fa nient’altro ?!? Allora lo faccio pure io………che ca**o ce vo ?!? ahhahahaha
    Non legge una partita che sia una. Non lo si sente sistemare la squadra piu alta o piu bassa MAI. Giá nel primo tempo stavamo soccombendo e l’unico gioco che sto demente conosce é palla lunga e speriamo che Mkhitarian se inventa qualcosa.
    A FENOMENOOOOOOO !! Complimenti poi per i tempestivi cambi !! Ahahahahahahahahah xD
    Complimenti pure a chi sta ancora sul carrozzone de sto ‘mbranato. Bravi 😉

    • ma che caxxo te ridi. Guarda che abbiamo perso e non c’è proprio niente da ridere. Sbrigate va che te sta inizia la partita, quaglia!

  14. Fonseca nn è in grado di leggere le partite e sbaglia la formazione.

    Pedro chi lo ha visto?
    Dzeko sembra che ce fa un favore a giocare.
    Smalling …lasciamo stare
    Veretout …vedi sopra.

    Mirante ..altra papera…se la faceva Lopez stava già in croce.

    Fonseca nn fa mai un cambio decente ..anzi nn cambia mai .

  15. Atalanta nettamente superiore. Bisogna fare solo un applauso a una squadra che si rende forte e anche un allenatore che sa quello che vuole. Giocando con tutti titolari qualche domanda bisogna prorsela.

  16. Cambio di Pedro ritardatario…gioco snaturato…mi spiace ma vedere La Roma soffrire così mi fa proprio avvelenare..soprattutto contro quel montato di Gasperini..

  17. La delusione è altissima, secondo tempo da provinciali, una grande squadra non subisce il secondo gol, i cambi arrivano sempre tardi, troppo tardi, siamo sempre l’eterna incompiuta. Yellow&lives matter terrorista e laziale e psicopatico

  18. Fonseca le ha perse tutte con Gasperini evidente che il suo gioco può rendere con le squadrette quando incontri squadre di medio livello come Napoli e Atalanta fai queste figuracce. Ennesima lezione di calcio ,spero che non accennino allo scudetto per il bene di quei poveri illusi che ci credevano fino ad oggi….voliamo basso prima Europa League e poi sperare nel miracolo 4 posto..a mio avviso inarrivabile

  19. Incedibile come corrano gli atalantini, fanno sembrare le altre squadre dei vecchi da ospizio.
    Sarà… forse si allenano di più.
    Forse.

    • Hanno come preparatore atletico un ex juventino. Ho detto tutto.
      Avrebbero continuato a correre come sei forsennati per un altro giorno.

  20. Come volevasi dimostrare .. centrocampo do cristallo…quando c’è da fare legna non siamo all’altezza..Fonseca deve finirla di sentirsi sto fenomeno..a Bergamo vai coperto e riparti e basta…lo avevo annunciato nel pre partita..concordo con chi dice altro ed ultimo anno di transizione…con il prossimo allenatore non sbaglieremo sono sicuro.

  21. Questa è la roma che conosco : primo tempo giochichicchiato con un goal fortunoso, poi appena gli avversari alzano un po’ il ritmo buio pesto. Squadra imbarazzante ed allenatore inesistente. Ridicoli ed indegni

  22. Cominciano a cercare un allenatore che non serve il polpettone negli spogliatoi e magari ha l’umiltà di riconsiderare le scelte iniziali e cambiare in corsa.
    Sono l’unico che ha notato una sottile differenza tra Fonseca e Gasperini?
    Ci serve uno che s‘incazza; o in campo, alla Ibra , o in panchina.

  23. Come sempre… Complimenti a tutti!
    P.s. un giorno di riposo in meno, con 5 CAMBI non può essere un alibi.
    P.p.s con 5 cambi ci rivoluzioni una squadra!

  24. I sogni (primo tempo) si scontrano con la realtà (secondo tempo) e l’incapacità di Fonseca di cambiare in corsa (doveva infoltire il centrocampo, quantomeno per resistere meglio). La Roma resta una squadra da 5-6 posto. Purtroppo avrei voluto tanto sognare ma questa è la realtà.

  25. Bella partita…. 4 dal Napoli, 4 della squadra più razzista d’Italia , stranamente contro squadre che fanno girare palla sulle fasce…..
    Forse dobbiamo cambiare qualcosa?!? Riflettere…

  26. Ma adesso Fonseca dice che al secondo tempo erano stanchi perché rispetto all’Atalanta hanno avuto un giorno in meno per riposare.

  27. Ma vi possino a°°°°°a ma e mai possibile che avete sempre la fiala di veleno tra i denti?
    Siate sereni,pare che manchino ancora tante partite.Tifate e non state a criticare sempre e comunque.
    FORZA ROMA …….SEMPRE.

Comments are closed.