romanews-roma-pedro-chelsea
Foto Tedeschi

PEDRO ROMA – Ieri Pedro ha salutato il Chelsea: dopo 5 anni in Blues, lo spagnolo si è svincolato a parametro zero. Con un lungo post su Instagram ha ringraziato tutti i tifosi, ricordando inoltre le tre coppe vinte: Premier League, Europa League e FA Cup con la maglia del club londinese.

Il contratto

Non è ancora arrivata l’ufficialità, ma Pedro sarà a tutti gli effetti un giocatore della Roma. Come scrive La Gazzetta dello Sport, l’ex Barça ha firmato un contratto biennale, con opzione sul terzo, a tre milioni di euro a stagione più bonus. L’attaccante con tutta probabilità sarà presentato dopo il closing tra James Pallotta e Dan Friedkin. Intanto la FIFA ha già anticipato il suo arrivo con un tweet: “Un addio affettuoso al Chelsea da parte di un campione del mondo. Tanti pensieri positivi verso Pedro, che sta per cominciare un nuovo capitolo della sua fantastica carriera con la Roma“. Pedro è un giocatore vincente ed esperto, il profilo giusto per i giallorossi: in carriera ha infatti vinto ben 25 trofei.

Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureata in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico al più presto possibile.

3 Commenti

  1. un altro inutile vecchio che viene a svernare al sole di roma … ora bisogna rinnovare per lameno 4 anni kolarov, dzeko e pastore, trovare almeno altri 2/3 40enni infortunati e geriatria è al completo e geriatria è al completo

  2. ASPETTO POSITIVO
    È un vincente e potrebbe fare la differenza in una squadra appena decente. Il punto è che la Roma 2019-20 non lo è stata! Speriamo lo sia nella prossima stagione.
    ASPETTO NEGATIVO
    Pur essendo un over 30 che in carriera è stato soggetto ad infortuni, gli è stato fatto un contratto pluriennale a 3M€/anno.
    Alla faccia della riduzione del monte ingaggi, che invece dovrebbe essere un must per una società nuova che punti a migliorare conti e bilanci…
    Puntare su Pedro significherà anche abdicare alla politica di lancio di giovani prospetti, come Under o Kluivert

Comments are closed.