Un Napoli formato “scontro diretto” arriva nella Capitale per la sfida che vale l’Europa

0

L’AVVERSARIA, NAPOLI – Sabato per il lunch match pasquale allo stadio Olimpico arriva il Napoli che, ad inizio stagione, non avrebbe di certo potuto immaginare di trovarsi alla 29^ giornata al 5° posto, a 6 lunghezze dalla Roma (seconda) e a +1 sulla Fiorentina (sesta). L’attuale posizione di classifica non condanna ancora i partenopei, che però sono chiamati a vincere contro i giallorossi per provare l’assalto finale ad un posto in Champions League. Dopo la vittoria a Doha della Supercoppa Italiana abbiamo assistito ad una rinascita, solo parziale, del club di De Laurentis, che non ha saputo mantenere la continuità che aveva trovato, cadendo nei soliti errori che da due anni a questa parte contraddistinguono la gestione dell’allenatore spagnolo. La squadra di Benitez, non riesce a trovare la giusta solidità per affrontare un’intera stagione ad alto livello, mentre sulla gara secca offre sempre una prestazione di qualità. Le zero sconfitte con le attuali prime 6 in classifica (esclusa la Juventus) sono la dimostrazione di come il problema siano le “piccole” di Serie A. La squadra capitolina sembra quindi l’avversaria migliore che potesse capitare, considerate le amnesie difensive degli uomini di Garcia e la potenza di fuoco di cui dispone il Napoli in avanti. In caso di sconfitta azzurra si confermerebbe l’impressione di una squadra poco interessata all’evolversi del campionato, ma decisamente concentrata sul percorso in Europa League, dove un eventuale successo garantirebbe comunque l’accesso diretto all’Europa che conta. Un all-in rischioso, considerato il prossimo avversario ai quarti di finale (Wolfsburg), che potrebbe lasciare a mani vuote la società partenopea.

IL MOMENTO – La sosta per le Nazionali è arrivata forse nel momento migliore per il Napoli, che negli ultimi 5 incontri è uscito una sola volta vincitore (23 febbraio in casa con il Sassuolo), collezionando poi 2 pareggi e 2 sconfitte. Se andiamo a cercare l’ultima trasferta con i 3 punti, dobbiamo addirittura arrivare al 1° febbraio nella sfida contro il Chievo. La squadra di Benitez nelle ultime tre partite fuori casa ha sempre perso, subendo 6 gol totali e segnandone solamente uno. A preoccupare ulteriormente il mister madrileño è lo stato di forma degli attaccanti, soprattutto quella di Callejon che non segna dalla 17^ giornata di campionato con il Cesena. Per Higuain il discorso è diverso, perchè nonostante i continui alti e bassi, è comunque il giocatore più prolifico sotto porta con 13 reti stagionali.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Tutti i  giocatori sono rientrati dalle rispettive nazionali e si va a delineare quello che sarà l’11 titolare di Benitez. Si parte con il 4-2-3-1 con Andujar tra i pali. In difesa torna la coppia di centrali formata da Koulibaly e Albiol, mentre sulle fasce agiranno Ghoulam e Maggio. Sulla linea mediana del campo si posizioneranno David Lopez ed uno tra Jorginho e Gargano. I tre trequartisti dovrebbero essere Callejon, Hamsik e Gabbiadini, quest’ultimo con la licenza di accorciare sulla prima punta, Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino tornerà ad allenarsi con i compagni solo giovedì, ma difficilmente potrà rimanere fuori in un match come questo. Panchina invece per Insigne, che da poco è tornato a calcare il terreno di gioco dopo il brutto infortunio di inizio stagione. Anche Strinic, acquistato nel mercato invernale, è tornato ad allenarsi in settimana e probabilmente finirà tra i convocati. 

Dario Marchetti
@dariomarchetti7

Probabile formazione (4-2-3-1): 45 Andujar; 11 Maggio, 33 Albiol; 26 Koulibaly, 31 Ghoulam; 19 David Lopez, 8 Jorginho; 7 Callejon, 17 Hamsik (C), 23 Gabbiadini; 9 Higuain
A disp.: 1 Rafael, 15 Colombo, 4 Henrique, 5 Britos, 3 Strinic, 18 Zuniga, 16 Mesto, 77 Gargano, 6 De Guzman, 14 Mertens, 91 Zapata D., 24 Insigne
All.: Rafa Benitez
Squalificati: Inler
Diffidati: David Lopez
Indisponibili: Michu
Ballottaggi: Jorginho-Gargano

LA ROSA 

PORTIERI

1 Rafael
45 Andujar
15 Colombo

DIFENSORI

26 Koulibaly
33 Albiol
4 Henrique
5 Britos
44 Uvini
31 Ghoulam
3 Strinic
18 Zuniga
11 Maggio
16 Mesto

CENTROCAMPISTI

88 Inler
19 D. Lopez
77 Gargano
8 Jorginho
17 Hamsik (C)
6 De Guzman

ATTACCANTI

21 Michu
14 Mertens
9 Higuain
24 Insigne
7 Callejon
23 Gabbiadini
91 Zapata

ALL. Rafa Benitez

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here