Torna GERVASONI e la ROMA sorride, mentre l’ATALANTA si aggrappa al numero 31

0

OCCHIO AL FISCHIETTO – Andrea Gervasoni, arbitro designato per il match dell’Olimpico tra Roma e Atalanta, è nato il 21 luglio 1975 a Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova. Sono 126 le partite dirette in Serie A, che fanno fatto registrare per 61 volte il segno ‘1’, per 37 il segno ‘X’ e per 28 volte il segno ‘2‘. In totale sono 48 i rigori assegnati e 40 i cartellini rossi estratti. In questa stagione 14 i match diretti in Serie A dal veneto, con 3 vittorie in casa, 5 pari e ben 6 successi in trasferta (4 rigori concessi e 2 rossi comminati).

I PRECEDENTI CON LA ROMA – Sono 10 i precedenti (5 in casa e 5 in trasferta) del fischietto mantovano con la Roma e lo score è quasi infallibile, con 8 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. L‘ultimo incrocio risale al 22 febbraio scorso, quando al ‘Bentegodi’ di Verona arrivò contro l’Hellas (gol di Totti a bilanciare la marcatura di Jankovic) il primo pareggio della serie con Gervasoni dopo 9 match. L’arbitro veneto e la Roma si sono incrociati anche in un’altra occasione in questo campionato, nella vittoria di misura in casa dell’Empoli grazie al gol di Radja Nainggolan il 13 settembre 2014. Le strisce di vittorie più lunghe sono di quattro successi di fila. Dopo le affermazioni su Samp, Reggina e Lecce (due volte), è arrivata l’unica sconfitta della serie, quella a ‘Marassi’ col Genoa il 26 ottobre 2011 con i gol di Jankovic, Borini e Kucka. L’altra si è conclusa proprio con l’1-1 in terra scaligera dopo i successi con Pescara, Genoa, Catania ed Empoli.

ALTRE STATISTICHE – In particolare lo score delle reti è largamente favorevole ai giallorossi, con ben 21 gol segnati e appena 4 incassati (di cui 3 solo dal Genoa). La vittoria più larga è costituita dal poker casalingo rifilato al Catania il 22 dicembre 2013 con la doppietta di Benatia e le marcature di Gervinho e Destro. Nelle dieci gare arbitrate da Gervasoni ci sono anche 2 rigori a favore dei giallorossi e uno contro, mentre le espulsioni sono 3 ‘a favore’ e una contro. Nel computo anche due allenatori avversari allontanati (Ballardini e Sarri).

I PRECEDENTI CON L’ATALANTA – Sono invece 11 gli incroci tra Gervasoni e i bergamaschi, che vedono uno score alquanto negativo per i nerazzurri: 2 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Uno solo il precedente in questa stagione, il 24 settembre nella sconfitta in casa dell’Inter per 2-0. A ‘San Siro’ con i nerazzurri milanesi però risale anche l’ultima vittoria: il 7 aprile 2013 fu un clamoroso 4-3 (anche quella era la 31esima di campionato, come quella di domenica prossima). L’altro successo orobico è datato 2 dicembre 2007 (il primo incontro tra le parti), anche questo sonoro, 5-1 al Napoli. Sono 14 le reti segnate dall’Atalanta con Gervasoni a dirigere, a fronte di 16 gol subiti. 

Francesco Iucca
Twitter: @francescoiucca

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here