Tiki Tattica, Roma-Genoa: 3-4-3 contro 3-5-2, Zaniolo gioca da 9

0

TIKI TATTICA, ROMA GENOA – Dopo le coppe europee torna il campionato. Per la Roma è un appuntamento decisivo: l’obbligo è vincere, per migliorare la classifica e salvare la panchina di Eusebio Di Francesco. Domenica ore 20.30, allo Stadio Olimpico, i giallorossi affrontano il Genoa di Cesare Prandelli, match valevole per la sedicesima giornata di Serie A.

GLI SCHIERAMENTIDi Francesco gioca la carta a sorpresa: prova il 3-4-3 con Zaniolo nell’inedita posizione di falso nove. In porta pronto Olsen, con davanti a lui il trio di centrali Fazio, Jesus e Manolas. Florenzi e Kolarov agiranno sulle fasce, con Nzonzi e Cristante a presiedere la mediana. Sugli esterni d’attacco Under e Kluivert. Prandelli, invece, scenderà in campo con un 3-5-2, nel quale, al posto dello squalificato Criscito, giocherà Zukanovic in difesa insieme a Biraschi Romero. Centrocampo composto da RomuloHiljemarkSandroBessa Lazovic, con Miguel Veloso che insidia il mediano ex Benevento in regia. Coppia di attacco intoccabile formata da Kouamé Piatek.

LA CHIAVE – Il Genoa è una squadra estremamente pratica, con ottimi finalizzatori ed elementi che possono dare fastidio alle retroguardie avversarie. Oltre a Piatek e Kouamé, infatti, bisognerà prestare massima attenzione a Lazovic: già a segno all’Olimpico nel Totty-day, è un calciatore con grande velocità ed agilità a cui la difesa giallorossa dovrà mostrare massima attenzione. Per quanto riguarda la Roma sarà da verificare l’adattabilità al nuovo modulo: Zaniolo falso nove è un esperimento rischioso ma affascinante. Importante sarà il ruolo degli esterni: quelli di centrocampo dovranno essere pronti a coprire tutta la fascia più volte, mentre le ali d’attacco pronti a stringere la posizione, tagliare verso il centro dell’area di rigore favoriti dal movimento a legare i reparti e creare spazi proprio di Zaniolo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here