Fonseca può riabbracciare Taison: tra calciomercato e indizi social

8

SHAKHTAR DONETSK ROMA TAISON – Dopo essere usciti da una delle peggiori stagioni della gestione americana, la Roma sta cambiando muta; è in atto una rivoluzione, partendo dalla dirigenza, passando per l’allenatore per arrivare, in fine, ai giocatori e allo staff tecnico. Concentrandoci sulla rosa, ogni reparto ha subito o subirà a breve un cambiamento drastico. Dalla porta all’attacco, la squadra giallorossa è orfana dei suoi leader (o quantomeno quelli che avrebbero dovuto esserlo nella scorsa stagione).

Calciomercato Roma, la situazione

Olsen andrà via, Manolas ha sposato i colori del Napoli, De Rossi è stato privato del suo centrocampo e Dzeko è separato in casa, in attesa che la trattativa con l’Inter faccia passi avanti. Ma, per il reparto avanzato, il vero bomber della scorsa stagione è stato Stephan El Shaarawy, con ben 11 gol e 5 assist in 28 partite di Serie A. Anche il Faraone ha salutato la Capitale, destinazione Shangai Shenhua. Al suo posto c’è ancora Perotti, che proseguirà con la Roma. Visti i molteplici infortuni della scorsa stagione, Fonseca dovrà correre ai ripari e trovare un nuovo esterno sinistro. A tal proposito, c’è un suo pupillo dello Shakhtar Donetsk: Taison.

Fonseca-Taison: dallo Shakhtar Donetsk alla Roma

Taison ha iniziato la sua carriera calcistica in Brasile, all’Internacional. Nel 2010, dopo aver debuttato con la prima squadra, vince la Copa Libertadores battendo il Guadalajara. Poche settimane più tardi, nell’agosto dello stesso anno, passa al Metalist, squadra ucraina, per 6 milioni di euro. Nel 2013 i connazionali dello Shakhtar Donetsk pagano la clausola rescissoria di 15 milioni di euro e si aggiudicano il brasiliano. Con i neroarancio vanta di 142 presenze contornate da 25 gol.

Roma vs Taison, la corsa alla Champions League

La Roma conosce bene Taison: i giallorossi infatti, nella Champions 2017/18 in cui arrivò in semifinale, vinse ai quarti proprio contro lo Shakhtar Donetsk di Fonseca. L’ala brasiliana nella gara di andata fece scintille sulla fascia sinistra e impensierì e non poco Florenzi. Inoltre sfiorò il gol del 3-1 che sarebbe costato caro alla Roma. Il classe ’88 prese alla fine 7 in pagella.

Taison-Roma, gli indizi arrivano dai social

In questi anni in cui i social sono un aspetto quotidiano della nostra vita, non è da sottovalutarli anche nell ambito calcistico. Molte trattative sono state svelate soprattutto da Instagram, dove gli stessi calciatori hanno lasciato indizi importanti. Uno tra tutti, e soprattutto il più recente, è il cuore di Manolas a un tifoso del Napoli che annunciava il suo arrivo al club partenopeo. Per quanto riguarda Taison, invece, oltre ad aver iniziato a seguire la società capitolina, ha anche messo mi piace a due foto riguardanti la trattativa tra la Roma e lo Shakhtar per portarlo in Italia.

Claudia Belli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

8 Commenti

  1. ” L’ala brasiliana nella gara di andata fece scintille sulla fascia sinistra e impensierì e non poco Florenzi”.
    Me co**ni, direbbe mi nonno.
    Per impensierire er nano basto pure io.

  2. è forte…. il problema è che ti vai a prendere un 31enne che ammenocche nn te lo danno a 10 mln non è un buon affare…. sarebbe molto meglio brahimi a parametro 0… ha 2 anni di meno e piu o meno è allo stesso livello con caratteristiche simili…. entrambi non vedono tantissimo la porta…. entrambi sono molto veloci e abili nel dribling entrambi fisici… qndi perchpè non preferire quello che compri a zero e che è pure piu giovane??? booooh….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here