Roma-Torino, dal campo al calciomercato: Belotti è il filo conduttore

1

ROMA TORINO, L’AVVERSARIA – La Roma, dopo il successo ai quarti di finale della Coppa Italia contro la Virtus Entella (4-0), torna a giocare in campionato. I giallorossi ospitano il Torino allo stadio Olimpico, oggi alle ore 15.00, per la ventesima giornata di Serie A. La squadra di Eusebio Di Francesco ha messo in fila tre vittorie consecutive tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, mentre i granata faticano ad ottenere dei risultati positivi: 2 sconfitte, 3 pareggi e una sola vittoria nelle ultime 6 gare. La formazione di Walter Mazzarri occupa la nona posizione in classifica con 27 punti, a -3 dai capitolini, e dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Fiorentina (0-2) vuole concentrarsi sull’obiettivo Europa League.

INTRECCI DI MERCATO – L’asse tra Roma e Torino per quanto riguarda il calciomercato è molto caldo. Il ds Monchi non ha nascosto nei giorni scorsi l’interesse per il centravanti Andrea Belotti, che potrebbe rientrare nei piani del club giallorosso a giugno se dovesse partire uno tra Dzeko e Schick. Il prezzo del suo cartellino si è dimezzato rispetto ai 100 milioni che chiedeva il presidente Cairo un anno fa, quindi è un’operazione più fattibile. Al tecnico granata Mazzarri piace, e non poco, l’esterno argentino Diego Perotti. L’idea del club piemontese sarebbe quella di proporre ai capitolini un prestito con diritto di riscatto per arrivare all’ex Genoa, con la Roma che dovrebbe contribuire a pagare una parte dell’ingaggio. Oltre a queste due operazioni si potrebbe intavolare una trattativa anche per Meité, centrocampista francese che interessa alla società di Pallotta.

PERICOLO GALLO – Il pericolo numero uno per la difesa giallorossa è sicuramente Andrea Belotti. L’attaccante granata ha segnato 9 gol in questa prima parte di stagione: 2 nel 3° turno di Coppa Italia contro il Cosenza (4-0) e 7 in campionato in 19 gare. Il suo bilancio contro la Roma nei 9 precedenti è equilibrato: 3 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte con un bottino personale di 3 reti firmate con le maglie di Palermo e Torino (2). Il ‘gallo’, inoltre, ha fornito 4 assist per i suoi compagni nelle sfide contro i giallorossi, uno di questi (per De Silvestri) è servito alla formazione piemontese per eliminare i capitolini agli ottavi di finale della Coppa Italia lo scorso anno.

L’EX – Il grande ex della partita di sabato è Iaqo Falque. L’esterno granata in questo avvio di stagione ha segnato 3 gol e fornito ben 6 assist per i compagni in 17 partite tra campionato e coppa. Un buon inizio per il numero 14 del Torino, considerando che quando ha vestito la maglia della Roma nell’annata 2015/16 ha totalizzato lo stesso bottino di reti (3), ma con meno assist (2) e più gare a disposizione (27).

LE SCELTE – Walter Mazzarri per la sfida delicata contro la Roma si affiderà al 3-4-3. Il tecnico granata dovrà fare i conti con diverse assenze: out in difesa Moretti ed Izzo, mentre a centrocampo non ci saranno Meité e Baselli. Al netto di queste defezioni, in porta giocherà Sirigu con la linea difensiva a tre composta da Djidji, Nkolou e Lyanco, in ballottaggio con Bremer. Sugli esterni De Silvestri e Aina, al centro del campo Rincon e Ansaldi. Davanti il tridente formato dall’ex giallorosso Iaqo Falque, Belotti e Zaza.

PROBABILE FORMAZIONE TORINO (3-4-3): 39 Sirigu; 30 Djidji, 33 Nkolou, 3 Lyanco; 29 De Silvestri, 88 Rincon, 15 Ansaldi, 34 Aina; 14 Iago Falque, 9 Belotti, 11 Zaza.
A disp.: 1 Ichazo, 25 Rosati, 99 Ferigra, 36 Bremer, 7 Lukic, 20 Edera, 27 Parigini, 21 Berenguer.
All.: Walter Mazzarri

BALLOTTAGGI: Bremer-Lyanco
IN DUBBIO: –
SQUALIFICATI: Meité, Izzo
INDISPONIBILI: 24 (lieve affaticamento all’inguine), 8 Baselli (fastidio all’anca),
DIFFIDATI: –

Riccardo Casoli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. Me piace sto discorso! Per Belotti non se ne parla perchè Cairo pretende di monetizzare al massimo la cessione, giustamente… Però, per Perotti vorrebbe un prestito con diritto di riscatto e che la Roma paghi anche parte del suo contratto! Della serie, ce piacciono li polli, l’abbacchio e le galline…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here