Roma malata, contagiati i baby di Alberto De Rossi in caduta libera

3

CRISI ROMA PRIMAVERA – Dopo un avvio di stagione quasi perfetto,la Roma Primavera di Alberto De Rossi ha smarrito se stessa. Quinti in campionato a -9 dalla prima in classifica, i giallorossi sono entrati in un tunnel di sconfitte che non sembra far intravedere la luce. Nelle ultime 4 gare, Youth League inclusa, i giovani lupacchiotti hanno collezionato ben quattro sconfitte contro Fiorentina, Real Madrid, Torino ed Empoli. E pensare che poco più di un mese fa la Roma batteva l’Inter al Tre Fontane per 4-2 e consolidava il primato in classifica, grazie alle 6 vittorie consecutive in 7 giornate di campionato. Ora quei tempi sembrano essere lontani secoli con Alberto De Rossi per niente contento della piega presa nell’ultimo periodo.

LE CAUSE – La giovane età della formazione giallorossa è sicuramente uno dei fattori che più incide sul calo di rendimento fatto registrare nell’ultimo mese. Ovviamente non può essere questo l’unico problema dei capitolini, che come per la prima squadra devono fare i conti con i tanti infortuni; uno su tutti quello che riguarda Devid Bouah, rottura del crociato anteriore del ginocchio destro e stagione finita per il terzino classe 2001. Oltre a lui De Rossi deve fare i conti anche con i problemi fisici di William Bianda, il centrale difensivo francese non vede il campo proprio dall’ultima vittoria in campionato contro l’Inter, ma anche lì giocò poco più di 5 minuti. Uno dei fattori che ha sicuramente condizionato questo periodo negativo è la necessità di Eusebio Di Francesco di attingere proprio dai baby per completare la panchina della prima squadra. Celar, Riccardi e D’Orazio sono stati chiamati a turno dall’allenatore abruzzese e questo ha tolto al tecnico della Primavera delle pedine importanti nel suo scacchiere. Il problema più grosso è in difesa: 20 gol subiti in 11 gare, rendono la difesa della Roma la seconda retroguardia più battuta tra le prime 11 squadre del campionato Primavera 1.

Daniele Matera

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here