Roma-Chievo, si affrontano le peggiori del campionato per tiri subiti

1

NUMERI E CURIOSITA’ ROMA-CHIEVO VERONA – La Roma di Eusebio Di Francesco cerca riscatto dopo la sconfitta con il Milan nella terza giornata di campionato.  All’Olimpico arriva il Chievo già in crisi di risultati, dopo la sconfitta iniziale del Bentegodi con la Juventus, la batosta subita in casa della Fiorentina ed il pareggio casalingo a reti bianche con l’Empoli. Andiamo ad analizzare nel dettaglio i numeri e le curiosità della sfida.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – La sfida casalinga con i clivensi si è giocata l’ultima volta lo scorso aprile con i giallorossi di ritorno dalla sconfitta di Liverpool in Champions League. La Roma in quell’occasione è stata brava a reagire dopo il ko di Anfield battendo il Chievo di Maran per 4-1. Ad aprire le danze Schick, che ha messo a segno il secondo gol consecutivo in campionato. Il 2-0 lo ha siglato Dzeko, El Shaarawy ha calato il tris e sempre il bosniaco ha firmato il poker. Per i clivensi ad accorciare le distanze Inglese. Nel match di andata era finita 0-0 al Bentegodi con un Sorrentino in grande spolvero, decisivo per portare a casa il risultato finale.

COSI’ ALL’OLIMPICO – Il Chievo ha giocato all’Olimpico 16 volte, cogliendo 2 vittorie a fronte di 11 sconfitte e 3 pareggi; l’ultima volta che hanno raccolto i 3 punti nel maggio 2013 grazie al gol di Thereau. La formazione giallorossa, ancora alla ricerca del primo successo interno dopo il pareggio con l’Atalanta (3-3), ha vinto tutte le ultime 5 gare casalinghe di Serie A contro i clivensi. Sono 31 i gol segnati dalla Roma al Chievo in casa, 6 quelli subiti.

CON GARCIA ULTIMI DUE KO DI FILA – I giallorossi sono imbattuti da 10 incontri con il Chievo e non perdono due gare di fila dal maggio 2014, quando in panchina c’era Rudi Garcia.

ROMA E CHIEVO “SOTTO TIRO” – La Roma e il Chievo sono accomunicate da un dato negativo per entrambe: le voci relative ai tiri subiti, rispettivamente 59 e 62, e alle conclusioni concesse nello specchio, 20 e 24, i numeri peggiori in questa Serie A.

SFIDA OLSEN-SORRENTINO  – Come detto, nella sfida di andata dello scorso campionato, il portiere del Chievo si è reso assoluto protagonista. E se il nuovo campionato vede i gialloblu già in debito di punti, non si può dire lo stesso di Sorrentino visto che al momento detiene il record di parate dell’intera Serie A: 16. Nessun’altra squadra ne ha fatte di più: al secondo posto c’è il Frosinone con 15 e la Roma con 14 parate di Olsen.

ALMENO 3 – Nelle ultime 6 sfide di campionato con i clivensi, i giallorossi hanno segnato ai veneti almeno 3 gol per gara: Chevo-Roma 3-3 (06/01/16), Roma-Chievo 3-0 (08/05/16), Roma-Chievo 3-1 (22/12/16), Chievo-Roma 3-5 (20/05/17), Roma-Chievo 4-1 (28/4/2018).

CHIEVO A PORTA BUCATA FUORI CASA – Il club allenato da Lorenzo D’Anna soffre molto lontano da Verona. Dopo le prime tre giornate, la sua difesa è la più bucata del campionato nei match in trasferta. Sono 6 in tutto i gol presi fuori casa dai gialloblu, e una sola rete segnata. I gialloblu hanno vinto solo una delle ultime 16 trasferte in A incassando in media 2.3 reti a partita.

CHIEVO VITTIMA DESIGNATA DI DZEKO ED EL SHAARAWY – Sono 5 i gol segnati da El Shaarawy al Chievo, sua vittima preferita così come per Dzeko che ne ha rifilati 4 ai gialloblù.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. Insomma : di nuovo 4 3 3. Fuori Pastore , Zonzi. Dentro Pellegrini e Cristante . Quindi centrocampo: de rossi + i due.
    Il peggiore d’ Italia ? Molto probabile. Vi ricordate la canzone dei ricchi e poveri : Serie B , Serie B. Serie B ; Roma sarà della mia vita, Serie B…
    Tante volte, nella vita, ho visto finire la mia Roma sui margini dello scantinato , ma mai dopo
    un terzo posto e una semifinale!
    Grandissima monchiata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here