Un Palermo-Roma da ricordare

0

 
Era una Roma che stava vivendo un campionato molto difficile quella che il 13 maggio 1973 si presentò a Palermo al cospetto di una squadra, quella rosanero, già retrocessi in serie B ma non per questo disposta a fare da comparsa nel match con i capitolini.Prima di quella sfida, gli uomini dell’allora tecnico Trebbiciani avevano totalizzato appena 20 punti in classifica, con la paura e il nervosismo che erano diventati inevitabilmente dei compagni di viaggio immancabili delle vicende romaniste. Contro il Palermo, inoltre, le cose si misero subito male, visto che al 19° Arcoleo portò in vantaggio la squadra siciliana. La reazione della Roma, tuttavia, si concretizzò soltanto al 5° della ripresa, quando Cappellini riuscì a trovare la rete del pareggio. Dopo quella gara, la penultima del campionato, i giallorossi affrontarono all’Olimpico la Juventus in lotta per lo scudetto. Finì 2-1 per i bianconeri, ma grazie alla differenza reti nei confronti dell’Atalanta, i giallorossi riuscirono a conquistare la salvezza. Ma che paura…

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here