Roma, cercasi attaccante: ** ecco la lista dei prescelti

0

 
 
Undici giocatori. Una squadra intera, formata tutta da attaccanti, però. La Roma ne dovrà acquistare uno, al massimo due. Portato a Trigoria l’esterno basso, Pradè deve regalare a Spalletti la tanto richiesta punta. Un nome importante ma al contempo non eccessivamente costoso. Difficile trovare qualcuno che rientri in questi parametri, soprattutto all’inizio del calciomercato. Motivo per cui il centravanti approderà nella Capitale a metà, fine agosto. In quel periodo spesso i prezzi calano. Spesso. Non sempre, però.
 
ARIETI – Il vero sogno del tecnico giallorosso è olandese e risponde al nome di Klaas Jan Huntelaar, 25 anni ad agosto. L’Ajax per il suo gioiellino vuole 30 milioni di euro. Uno sproposito per il budget della Roma, quantificabile in 20 milioni circa. Se ne riparlerà, Real Madrid permettendo visto che le merengues lo hanno nel mirino. Le carte in tavola cambiano leggermente riguardo a Mario Gómez dello Stoccarda. Il 23enne tedesco vale, per la sua società, oltre 20 milioni. La Roma tenterà di fare leva sulle prestazioni non proprio esaltanti del giocatore durante Euro 2008. Maurizio Gaudino, manager del ragazzo di Riedlingen, a Romanews.eu, ha fatto sapere che per il suo assistito «cambiare squadra per fare la panchina non sarebbe il massimo, anche se sarebbe un onore giocare la Champions con Totti». Una trattativa, questa, che potrebbe decollare dopo il campionato Europeo. Con la volontà di tutti. Complicato, invece, che Bafétimbi Gomis del Saint-Étienne possa trascorrere la sua gioventù (non ha ancora 23 anni) in riva al Tevere. La Roma comunque lo tiene sotto controllo. Da registrare le parole odierne di Luis Fabiano. «Resterò ancora al Siviglia», ha confessato da San Paolo del Brasile. Per il club giallorosso sarebbe stato complicato riuscire a pagarlo 40 milioni di euro circa, anche perché la clausola che avrebbe liberato il calciatore per 11 milioni appare poco chiara (o veritiera). Un discorso a sé stante lo merita Saha. Lo staff tecnico romanista è molto interessato al 30enne parigino. Destano preoccupazione, tuttavia, le sue condizioni fisiche. La Roma gli avrebbe offerto un contratto a rendimento, ma l’atleta dagli avi guadalupani non avrebbe accolto di buon grado la proposta. Possibile che possa arrivare a Trigoria in prestito, insieme ad un altro attaccante.
LA PUNTA ESTERNA – Non è un segreto che a Spalletti piacciano i centravanti capaci di ricoprire anche il ruolo di esterno alto. Data per scontata di Mancini verso Mourinho sono parecchi i candidati pronti a sostituire il brasiliano. Mutu è destinato a rimanere una chimera. La Fiorentina non ha alcuna intenzione di cedere il suo fantasista. E se lo facesse, si lascerebbe pagare profumatamente. Per il tecnico giallorosso è meglio levarselo dalla testa, allora. Rimangono cinque calciatori. Due dei quali sono stati pupilli dell’uomo di Certaldo ad Udine: Iaquinta e Di Natale. Il campione del Mondo troverà poco spazio nella Juventus del futuro a causa dell’arrivo di Amauri alla corte di Ranieri e sarebbe contento di raggiungere il suo padre putativo nella Capitale. I dirigenti dell’Udinese continuano, invece, a ritenere Di Natale incedibile. Anche per lui, però, un Europeo al di sotto delle aspettative avrebbe come conseguenza un forte ridimensionamento del prezzo del suo cartellino. La Roma insisterà, se riterrà l’operazione vantaggiosa, non dimenticando i quasi 32 anni del giocatore. Ecco allora che pista che porta a Cavani potrebbe essere quella giusta. Dall’Argentina il procuratore del ragazzo, Pierpaolo Triulzi – intervistato da Romanews.eu – fa sapere che il suo assistito «vuole cambiare aria e verrebbe a Roma a piedi». Manca l’accordo tra le società. Ma Zamparini lo potrebbe lasciar partire in prestito. Nelle ultime ore si sta facendo sempre più insistente un’indiscrezione che vedrebbe Obinna richiesto da Pradè in cambio di Esposito, forse anche di Curci. Il tutto, ovviamente, verrebbe discusso dopo il termine ultimo per la definizione delle comproprietà, vale a dire dopo il 25 giugno. Una voce questa che al momento non trova conferme. Da non trascurare l’ipotesi Harry Kewell. La  mezzapunta australiana (30 anni), in forza al Liverpool, non sarebbe più ritenuto utile da Benitez. Per la Roma si profila un’estate molto calda, perché prendere un attaccante non è semplice. Per nulla. I prescelti sono più di dieci. Di certo, ne arriverà uno solo. La margherita giallorossa è pronta per essere sfogliata.

 
Benedetto Saccà
 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here