Palermo-Roma: una sfida dai grandi temi

0

 
Il computer che ha elaborato i calendari del campionato 2007/2008 si è voluto divertire con la Roma poiché a distanza  di sei anni il debutto capita di nuovo il giorno 26 agosto. Nella prima gara della stagione 2001/2002, infatti, la Roma  sculettata esordì al Bentegodi contro il Verona (1-1, reti di Samuel e Oddo).  La partita, anche in quella occasione, si giocò in notturna. Il Palermo, da quando ha riconquistato la serie A (stagione 2004/2005) è stato autore di ottimi inizi di campionato per poi subire incredibili flessioni nella seconda parte di torneo. Proprio come è accaduto nella scorsa stagione quando i rosanero sono stati ai primi posti della classifica fino alla sosta natalizia. Alla guida di quel Palermo c’era Guidolin, mentre alla guida di quello attuale c’è il “romano” Colantuono che dovrà vedersela con il presidente Zamparini, autentico “mangiallenatori”.Una delle sue vittime, peraltro, fu proprio Luciano Spalletti che allenò nella stagione 1999/2000 il Venezia, ricevendo a metà campionato il benservito dall’allora numero uno del club lagunare.Oltre all’arrivo di Migliaccio e del serbo Jankovic, il grande colpo di mercato del Palermo è quello che risponde al nome di Miccoli che torna dunque a calcare i campi italiani dopo l’esperienza in terra portoghese e che si va ad aggiungere in attacco al rigenerato Amauri e al giovanissimo Cavani, destinato a diventare in futuro una delle stelle del nostro campionato.Per la Roma non sarà un debutto “morbido” ma se le ambizioni sono quelle di un grande campionato quale miglior viatico che espugnare il Barbera al debutto e lanciare un chiaro messaggio alla concorrenza (Inter, Milan e Juventus) in chiave scudetto?

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here