News della giornata. Tegola Pellegrini, concorrenza per De Ligt e Denis Suarez, Florenzi: “Totti è la Roma”

0

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

QUI TRIGORIA – La Roma continua la preparazione in vista della sfida di campionato contro il Cagliari, in programma sabato alle 18.00. I giallorossi sono scesi in campo alle 11.00 a Trigoria per svolgere l’allenamento. Coric, De Rossi e Karsdorp hanno svolto un lavoro individuale, mentre continuano le terapie per El Shaarawy e Dzeko. Individuale programmato anche per Santon. La buona notizia per Di Francesco arriva da Federico Fazio che ha svolto l’allenamento con il gruppo. Lorenzo Pellegrini aveva iniziato a lavorare con la squadra, per poi avvertire un nuovo problema muscolare. La ripresa degli allenamenti domani è fissata alle 11.00.

CALCIOMERCATO – Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, anche il Napoli avrebbe messo gli occhi su De Ligt, soprattutto per il prossimo mercato estivo. Sul talento Orange, però, c’è la fila: Juventus, Barcellona, Roma sono alla finestra, ma la base d’asta è di almeno 40 milioni di euro. Non solo l’olandese infatti secondo As, queste sarebbero state le dichiarazioni dell’agente di Palacios, talento del River Plate: “Ci hanno chiamato dall’Inter, dalla Roma, dal Wolfsburg… Sono molti i club sono interessati, ma quello che lo è di più è il Real Madrid“. Oltre questi due giocatori, aumenta la concorrenza per Denis Suarez. Infatti il Chelsea punta al centrocampista spagnolo del Barcellona, che fino ad ora ha trovato poco spazio nella formazione blaugrana. Secondo il Daily Express, la società londinese è pronta a offrire una cinquantina di milioni per il giocatore, classe 1994, che piace molto anche ai rossoneri e ai giallorossi in Serie A. Davide Torchiaprocuratore del difensore classe ’94 della Juventus Daniele Rugani, è intervenuto a Radio Sportiva per fare chiarezza sul futuro del suo assistito, accostato recentemente alla Roma: “Le parole del padre di Rugani (che aveva attaccato i bianconeri per lo scarso impiego riservatogli da Allegri) non sono una polemica verso qualcuno o verso la società, ma è un incentivo per il figlio a riprendersi il posto da titolare. Sono arrivate tante richieste negli anni, Chelsea incluso, ma la Juventus non ha mai voluto cederlo perché crede in lui. Prima o poi si parlerà del nuovo contratto, ma sono i club a decidere il come e il quando”.

FLORENZIAlessandro Florenzi ha rilasciato una breve intervista al sito della Uefa, parlando della Roma e di alcuni suoi compagni di squadra in una associazione di idee definita dall’account della confederazione europea “Tutta da ridere”. Queste alcune delle sue parole: La Roma? “Amore”. Daniele De Rossi? “Un grande capitano”. Francesco Totti? “La Roma”. Eusebio Di Francesco? “Il mister, che te devo dì?”.

STADIO ROMA – Va avanti la verifica esterna da parte del Politecnico di Torino degli studi d’impatto effettuati sul progetto dello Stadio della Roma a Tor di Valle. Il dossier del Politecnico è arrivato in Comune la scorsa settimana ed è all’esame degli uffici. Lo ha spiegato l’assessore all’Urbanistica di Roma Luca Montuori, interpellato a margine di un evento presso la Stazione Tiburtina. “I tecnici di Comune e Politecnico si devono incontrare per capire i gradi di confrontabilità con i dati del Campidoglio, e come chiudere la relazione integrativa”, ha chiarito Montuori. “E’ arrivato uno schema, dei grafici sulla mobilità, ora i tecnici si devono incontrare, si devono parlare per capire i gradi di confrontabilità con i dati del Campidoglio. Le risposte dipendono anche dalle domande che vengono poste”.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane, l’argomento più discusso è quello del calciomercato. Alessandro Austini commenta così: “L’obiettivo di De Rossi è tornare contro la Juventus. Mai era stato fuori per due mesi di seguito in campionato. Se rientrasse con la Juve avrebbe saltato 10 partite. E’ naturale e normale che sia così, perchè De Rossi si sta avviando alla fine della carriera da giocatore. Ci si lega anche il mercato, si cerca un giocatore in quel ruolo. Secondo me Monchi non l’ha ancora individuato, ora è all’estero: è un periodo che viaggia molto, anche una volta a settimana. Mi aspetto un giocatore con un passo diverso a Nzonzi, Cristante e Pastore”. L’avvocato Luigi Esposito aggiunge: “La priorità deve essere quella di migliorare il centrocampo, perché manca un vero regista. Serve un giocatore con personalità e cattiveria, con il cambio di passo. Zaniolo? Spalletti voleva un trequartista, invece ce lo avevano in casa e lo hanno lasciato andare, bravo Monchi a impuntarsi”.

Tommaso Fedele

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here