News della giornata. La Roma pensa a Chiesa, Gerson al Flamengo. Ritiro: doppia seduta ad alta intensità

2
news-giornata-120719
Romanews.eu

NEWS DELLA GIORNATA ROMA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

CALCIOMERCATO – La Roma è in fase di restyling e dovrà comprare, reparto per reparto, dei veri e propri leader che sappiano prendere per mano la squadra. Uno di questi è Toby Alderweireld, difensore centrale del Tottenham. Baldini, avendo buoni rapporti con il Tottenham e vivendo a Londra, si è preso l’incarico di sondare il terreno. Dopo che Petrachi ha dato il via libera, il dirigente giallorosso ha trovato con l’agente del belga un accordo per un quadriennale da 2,5 milioni più bonus, come riporta Il Corriere della Sera. Ora si attendono sviluppi per l’offerta da recapitare ai Spurs. Non solo difesa, la Roma è alla ricerca di un centrocampista e a tal proposito avrebbe individuato in Augustin Almendra l’identikit perfetto. Per l’argentino, la Roma ha inviato un’offerta di 16 milioni più bonus al Boca Juniors per cercare di scavalcare sia Siviglia che Porto. Dopo la mancata convocazione per l’International Champions Cup, Jordan Veretout sembra veramente ad un passo dal lasciare Firenze. Resta ancora da capire, però, dove si trasferirà. Secondo quanto riportato da gianlucadimarzio.com, oggi si sarebbe tenuto un summit tra Milan e Fiorentina per discutere del centrocampista. I rossoneri si starebbero avvicinando alla cifra richiesta dalla società viola, senza cercare di introdurre nell’affare una contropartita tecnica come Biglia. Dopo l’incontro a Casa Milan, nel pomeriggio Pradè e Barone si sarebbero confrontati anche con alcuni dirigenti della Roma. Nello specifico secondo quanto riportato dal giornalista de La Gazzetta dello Sport, Nicolò Schira, il Milan avrebbe offerto alla Fiorentina 16 milioni più bonus per Veretout. La Roma però sarebbe pronta a mettere sul piatto 18 milioni, 4 in meno rispetto a quanto richiesto dalla società viola. Ora è un testa a testa tra giallorossi e rossoneri e il centrocampista riflette sul suo futuro. Secondo quanto riportato da Ilario di Giovambattista a Radio Radio, oltre a Veretout, Petrachi starebbe tentando anche un altro colpo in casa viola, forse un po’ a sorpresa. Si tratterebbe di Chiesa, a cui la Roma potrebbe arrivare con un’eventuale cessione di Zaniolo al Tottenham. Gli Spurs sarebbero infatti da tempo seriamente interessati al classe ’99. Il talento viola andrebbe a sostituire la casella lasciata vuota dalla partenza di El Shaarawy, ma non è l’unico profilo seguito. Secondo quanto riporta infatti Francesca Ferrazza, giornalista de La Repubblica, nel mirino c’è Leon Bailey, giocatore giamaicano di proprietà del Bayer Leverkusen. L’esterno ha una valutazione di 40 milioni di euro ma i giallorossi starebbero provando ad inserire Patrick Schick nella trattativa. In attacco continua però l’incertezza su Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino è tornato alla Juventus dopo i prestiti a Milan e Chelsea ma non sembra rientrare nei piani dei bianconeri. Oltre al noto interesse della Roma, su di lui sono vigili anche diverse squadre europee, in particolare in Premier League. Tra queste ci sarebbe il West Ham che, come riporta Tuttosport, avrebbe avanzato un’offerta per l’attaccante. Tuttavia la Juventus sembra aver rifiutato fissando inoltre le condizioni per le pretendenti interessate: 40 milioni oppure un prestito con obbligo di riscatto. Sul fronte delle partenze, dopo essere rientrato a Roma dopo la stagione in prestito alla Fiorentina, Gerson si prepara a fare definitivamente le valige con destinazione Brasile. Come riportato su Twitter dal giornalista de Il Tempo, Filippo Biafora, Pastorello e Petrachi avrebbero trovato l’intesa decisiva dopo l’incontro a Trigoria: il Flamengo verserà circa 10 milioni di euro nelle casse dei giallorossi, a cui spetterà il 15% di un’eventuale rivendita del giocatore. Per Gerson sarebbe pronto un contratto fino al 2023.

RITIRO ROMA Doppia seduta anche oggi per la squadra giallorossa. Questa mattina gli uomini di Fonseca hanno continuato a lavorare sull’intensità e sulla tattica, mentre nel pomeriggio l’allenamento è stato diviso in due parti: la prima caratterizzata da un lavoro atletico a bassa intensità con un torello, mentre la seconda parte è stata quella tattica, dove i giocatori hanno alzato i ritmi con una partitella traingolare. Tutto il lavoro è stato svolto con il pallone. Da registrare l’assenza del centrocampista brasiliano Gerson, per il quale sembra ormai tutto fatto per il suo trasferimento al Flamengo. Dopo i tre giorni consecutivi di doppie sedute, la Roma di Paulo Fonseca domani effettuerà solamente un’unico allenamento mattutino. I giocatori scenderanno sui campi del Centro Sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria alle ore 9.30, proprio come martedì, giorno del raduno. Dopo questi primi quattro giorni di allenamenti il ritiro della Roma di Paulo Fonseca comincia a entrare nel vivo. Tra pochi giorni infatti andranno in scena una serie di amichevoli che inizieranno a mettere alla prova i giocatori. Si tratta di 5 match in 10 giorni, tutti a porte chiuse, ma trasmessi da Roma TV.

PAU LOPEZ – La Roma e il nuovo tecnico Paulo Fonseca hanno voluto puntare con forza su Pau Lopez per difendere i pali della squadra giallorossa. La cifra record sborsata per aggiudicarsi il cartellino del giocatore fa pensare a un profilo importante e molto ambito. Come conferma infatti proprio l’agente dell’estremo difensore al Corrieredellosport.it, diverse squadre volevano accaparrarsi il portiere spagnolo, tra cui il Barcellona e, come anticipato dalla redazione di Romanews.eu, anche tre club di Premier League. Ecco le sue parole: “Mi ha chiamato il Barcellona ma anche tre squadre della Premier League che volevano puntare forte su di lui, ma lui ha scelto la Roma. Quando è arrivata l’offerta dei giallorossi non ha avuto dubbi, mi ha detto ‘voglio andare alla Roma’. Non ha avuto alcun dubbioIl Betis Siviglia non voleva venderlo, all’inizio di giugno era considerato incedibile. Poi però la Roma ha fatto uno sforzo molto importante per averlo, e Pau Lopez per ringraziare Petrachi e per dimostrare la sua voglia di vestire la maglia giallorossa ha voluto di ‘sacrificare’ una parte del suo stipendio per contribuire all’offerta d’acquisto. Adesso speriamo di vivere una stagione alla grande: Pau Lopez vuole aiutare la squadra a tornare in Champions, far bene in Europa League e vincere la Coppa Italia”.

DE ROSSI FIORENTINA – Vincenzo Montella, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partenza per gli Stati Uniti, per prendere parte all’International Champions Cup. Queste alcune delle sue parole su De Rossi, di recente accostato alla società viola: “Potrebbe dare tanto alla Fiorentina. Abbiamo insistito tutti per convincerlo, ora ho smesso un po’ di bombardarlo. Deve essere lui a decidere. Non è una scelta facile. Di sicuro gli dispiacerebbe smettere di giocare a calcio”.

SPINAZZOLA CONFERENZA – La nuova Roma inizia a prendere forma dopo l’arrivo di Fonseca. Petrachi e dei primi acquisti giallorossi. Lunedì alle 15.45 sarà il turno di Leonardo Spinazzola: il primo acquisto di questa sessione sarà ufficialmente presentato in conferenza stampa a Trigoria.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si continua a parlare di calciomercato. Nando Orsi a Radio Radio: “Puttosto non prendi il difensore centrale o ne prendi uno normale, ma Zaniolo deve rimanere insieme a Kluivert, Under, Cristante e Pellegrini. Sennò è inutile che vai a fare la squadra e un progetto se ti vendi i giocatori migliori. La Lazio riesce a tenere Milinkovic e la Roma non riesce a tenere Zaniolo? Mi sembra impossibile. Se fossi l’Inter prenderei subito Dzeko, un attaccante gli serve. L’Inter non deve avere remore a spendere 3 o 4 milioni in più”. Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Alderweireld è un ottimo difensore di livello internazionale. Io avrei preferito rimanere con Manolas perché ha caratteristiche che servivano come il pane per il gioco di Fonseca. Se lo sostituisci col difensore del Tottenham rimani sullo stesso livello. Mancini, per quello che ho visto finora, non mi convince, non è un grandissimo centrale. Uno dei due centrali deve essere rapido. Mancini ha caratteristiche interessanti, ma pagarlo a quelle cifre non mi convince. Sembra che la Roma venda in saldo e acquisti a prezzi più alti del 30%. A me Izzo piace molto, se devo spendere 25 milioni per Mancini allora ci metto qualcosa in più e prendo Izzo. Non capisco tutta questa ansia di chiudere il bilancio in attivo entro il 30 giugno, si sarebbe potuto puntare al pareggio del bilancio entro giugno del 2020. Perchè poi con queste limitazioni gravi ti metti la corda al collo da solo. Baldini soprattutto da quando vive all’estero ha un grande patrimonio di relazioni, con cui Petrachi non può fare il paragone: fra i due non c’è partita. Pallotta si fida ciecamente di Baldini, invece Petrachi per lui è uno dei tanti”.

Edoardo Frazzitta

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Via Zaniolo, Elsha, Manolas, dentro Alderweireld, Chiesa, Diawara.
    Siamo più forti o più deboli?

    PS: Anche se non sono convintissimo di Diawara, secondo me saremmo un poco più forti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here