News della giornata. La Juve tenta il colpo El Shaarawy-Manolas. Addio ritiro in Amerca, Fonseca: “Voglio una squadra ambiziosa”

4

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

FONSECA INTERVISTA – Dopo aver firmato il contratto come allenatore giallorosso per le prossime due stagioni, Paulo Fonseca ha rilasciato la sua prima intervista parlando della sua idea di gioco e di quello che si aspetta dai suoi calciatori: “Ai tifosi vorrei dire solo questo: insieme possiamo costruire una squadra forte. Ovviamente abbiamo bisogno del loro supporto. So che amano questi colori e sono sicuro che insieme saremo tutti più forti. I tifosi potranno essere orgogliosi di questa squadra, ne sono certo, perché combatteremo per loro, per creare qualcosa di speciale. So che saranno dalla nostra parte. Parlo spesso del “coraggio” e so che i tifosi giocano un ruolo fondamentale in questo aspetto, perché possono trasmettercelo. Credo che quando entreremo allo stadio saranno loro i primi a darci le giuste motivazioni e l’incoraggiamento. Da quel momento dovremo iniziare a combattere e a mostrare noi il nostro coraggio, per loro”. 

CALCIOMERCATO
KOLAROV – La Roma sembra destinata a perdere anche Aleksandar Kolarov. Ci sarebbe infatti un accordo di massima tra il terzino sinistro serbo e il Fenerbahce. Al numero 11 giallorosso sarebbe stato offerto un biennale da 2,8 milioni di euro a stagione e mancherebbero addirittura solo le firme per chiudere l’operazione. In tutto questo, però, la Roma ha smentito categoricamente le notizie che arrivano dalla Turchia a proposito della cessione di Kolarov.
MANOLAS – Uno dei principali indiziati a lasciare la Roma in estate è Kostas Manolas, su cui pende una clausola rescissoria da 36 milioni di euro. Napoli e Juventus avrebbero già allacciato i primi contatti con Mino Raiola, agente del giocatore, per informarsi sulla fattibilità dell’affare.
OLSEN – Tra la Roma e Robin Olsen non è mai sbocciato l’amore e già in questa finestra estiva di calciomercato, dopo una sola stagione, il portiere svedese potrebbe lasciare la capitale. Franco Baldini, consulente di mercato di James Pallotta, lo ha offerto a diverse squadre di Premier, e un club ha mostrato interesse: il Watford. Pagato 8,5 milioni di euro, sotto contratto sino al 2023, per il portiere la Roma chiede tra i 10 e i 15 milioni di euro. Non è partita nessuna trattativa, ma un primo sì che può aprire a un futuro in Premier per lo svedese. Il Watford si era interessato a lui già negli scorsi mesi.
LOPES – La Roma, dopo la delusione Olsen, è alla ricerca di un portiere per la prossima stagione. Negli ultimi giorni si è parlato di un interessamento dei giallorossi per Anthony Lopes, 28enne in forza al Lione con un contratto in scadenza 2020. Dopo una fase di stallo per il rinnovo, però, è stato fissato un appuntamento per oggi pomeriggio tra il presidente del Lione Aulas e gli agenti del giocatore. La pista che porta al portiere nazionale portoghese potrebbe quindi essersi complicata per la Roma.  
MANDRAGORA – In questa sessione di mercato, tra le tante operazioni da fare per rinnovare la squadra, la Roma dovrà anche riempire il vuoto lasciato da De Rossi a centrocampo. Con la possibile partenza di Nzonzi, inoltre, potrebbero esserci anche più colpi in mediana. Nelle ultime ore ci sarebbe stato un interessamento dei giallorossi per Rolando Mandragora, centrocampista classe 1997 dell’Udinese. Il giocatore è stato acquistato lo scorso anno dai friulani, che hanno versato 20 milioni di euro nelle casse della Juventus per assicurarsene le prestazioni.  
VAVRO – Tra i profili tenuti d’occhio dalla Roma per il reparto difensivo c’è Denis Vavro, difensore 23enne del Copenaghen. Martin Petras, agente del giocatore, si è espresso così sul futuro dello slovacco: “Vavro è interessato all’Italia. I club di cui si è parlato (Atalanta e Samp oltre alla Roma, ndr) lo hanno seguito in diverse partite e pensiamo che sia arrivato il momento di fare un passo in avanti.” Infine, interrogato sull’eventuale prezzo del giocatore Petras ha affermato: “L’importo realistico è di dodici milioni”.
DZEKO ESPOSITO – Il futuro di Dzeko sembra essere a Milano. Il giocatore avrebbe ormai trovato un accordo con l’Inter, ma la Roma non sarebbe ancora soddisfatta dell’offerta presentata dai nerazzurri. Un modo per sbloccare l’affare ci sarebbe. La Roma avrebbe chiesto all’Inter di inserire il giovane Esposito nella trattativa per lasciar partire Dzeko. Sarebbero però due gli ostacoli alla richiesta dei giallorossi: anche il Cagliari vorrebbe il giocatore della Primavera nerazzurra in cambio di Barella, ma soprattutto l’Inter non sembrerebbe intenzionata a privarsene.
PETAGNA – La Roma si guarda intorno per cercare un sostituto all’altezza, qualora il bosniaco dovesse effettivamente lasciare la capitale. I giallorossi starebbero pensando a Petagna e avrebbero già avviato i primi contatti con la Spal. Il cartellino dell’attaccante ammonterebbe a circa 25 milioni di euro.
MANCINI – Mancini è stato più volte accostato alla Roma nei mesi scorsi. Si di lui ora ci sarebbe anche il Milan. La dirigenza rossonera ieri avrebbe incontrato l’entourage del difensore dell’Atalanta e formulato una prima offerta.
DEFREL PAVOLETTI – La Roma dovrà presto decidere cosa ne sarà di Defrel, non riscattato dopo la stagione disputata con la maglia della Sampdoria. Sull’attaccante ci sarebbe il Cagliari, pronto a fare sul serio per battere la concorrenza di Atalanta Bologna. Per rendere più appetibile l’affare i sardi avrebbero proposto uno scambio con Pavoletti. Inoltre i rossoblù avrebbero anche offerto Barella ai giallorossi, ma Petrachi avrebbe rifiutato perchè a conoscenza del desiderio del giocatore di andare all’Inter.
PELLEGRINI – Uno dei giocatori su cui la Roma intende puntare in futuro è, senza dubbio, Lorenzo Pellegrini. Le tentazioni però non mancano: sul giocatore ci sarebbe il Tottenham che avrebbe già parlato con il suo entourage. Lui, però, non ha mai nascosto il desiderio di proseguire la carriera nella capitale.
EL SHAARAWYEl Shaarawy è molto legato alla piazza e a malincuore lascerebbe un gruppo nel quale ha molti amici e si sente importante. Tuttavia potrebbe vacillare di fronte a un’offerta della Juventus. I bianconeri hanno manifestato interesse nei suoi confronti e la Roma potrebbe valutare seriamente un’offerta superiore ai 20 milioni. Inoltre, nella trattativa potrebbero essere inseriti Perin, che lascerebbe volentieri Torino per giocare di nuovo titolare o, più difficilmente, Rugani. Il centrale classe ’94 è il preferito dallo staff giallorosso per sostituire il partente Manolas.

DZEKO – Edin Dzeko sembra destinato a diventare un nuovo calciatore dell’Inter. A suggerire la vicina conclusione dell’affare tra il club di Suning e quello giallorosso c’è un indizio social: l’attaccante della Roma, sul suo ultimo post su Instagram, ha messo mi piace ad un commento di un tifoso con i cuori nerazzurri.

CALCIOMERCATO ROMA PETRACHI – Da molte settimane ormai Gianluca Petrachi è stato individuato come futuro ds della Roma. L’unico ostacolo è Urbano Cairo, presidente del Torino. Attualmente, infatti, il direttore sportivo è ancora sotto contratto e non è quindi libero di iniziare ufficialmente l’avventura capitolina. Petrachi si trova attualmente a Milano e potrebbe incontrarsi con il patron granata per poter dare ufficialmente l’addio al Toro.

PRELIMINARI EUROPA LEAGUE – La Roma, dopo aver annunciato ufficialmente il nuovo allenatore Paulo Fonseca, dovrà mettersi subito a lavoro per costruire la squadra in tempi molto brevi. Fino al 14 agosto ci saranno le udienze del Tas e nessuna di queste vede coinvolte Milan e Manchester City: motivo per cui, salvo provvedimenti d’urgenza, l’Europa League per i rossoneri è salva. La Roma sarà quindi costretta a dover affrontare regolarmente i preliminari della competizione europea minore, in programma il 25 luglio.

ROMA ICC 2019 – L’AS Roma comunica, tramite una nota sul suo sito ufficiale, l’impossibilità di prendere parte alla prossima International Champions Cup, a causa dell’imprevisto coinvolgimento della squadra nei turni preliminari della UEFA Europa League. I giallorossi avrebbero dovuto giocare tre partite negli Stati Uniti quest’estate, l’ultima delle quali contro il Benfica, a New York, il 24 luglio. Considerando gli impegni della prima squadra nel secondo turno preliminare della UEFA Europa League, in programma il 25 luglio, il Club si è visto costretto a cambiare la programmazione del precampionato.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane il tema principale della giornata è il calciomercato della Roma. Fabio Petruzzi a Centro Suono Sport: “Gonzalo Higuaín? Magari ci casca! È l’unico che come caratteristiche somiglia a Batistuta. Ha voglia di dimostrare che non sia un giocatore finito, ma credo che non ci caschi. Non credo che lui direbbe di no alla Roma. Dzeko perché era stimolato ieri sera? Perché teneva alla maglia. Se dovesse arrivare Ismaily mi priverei di Kolarov. A fronte di una grande offerta mi priverei di Zaniolo. Terrei Florenzi, Manolas, Kolarov, Pellegrini ed El Shaarawy”. Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Dobbiamo scoprire ancora la voglia di Fonseca di incidere sul mercato. Stiamo iniziando a capire cosa voglia dai giocatori, ma riguardo al rapporto con la società non saprei. Oggi durante il colloquio con Pallotta si parlerà dei giocatori. Il Cagliari ti propone Pavoletti e tu puoi pensarci, ma non si può valutare quanto Defrel. Schick? Se se ne va può solo partire in prestito, se la Roma lo vende deve dare 20 milioni alla Sampdoria. In prestito lo prenderebbero in tanti, anche il Milan. Prenderei un chiaro titolare, per rimpiazzare Dzeko e non Schick. Dzeko è stato uno dei migliori attaccanti della storia della Roma. Non si può sostituire con Petagna o Pavoletti. Non prenderei nemmeno Higuain. Fonseca non è stato scelto da Baldini”.

Claudia Belli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

    • caro gobbbo forse ti sbagli ..la roma spende circa 90 mil la juve gia da qualche anno piu di 200..230 e quest anno a sentire gli acquisti che devono fare arrivera a un monte di 300mil di ingaggi. Per me la botta la fate voi gobbini con quei soldi dovevate vincere due champ per rientrare e invece fuori prima di noi…

  1. Stanno tutti a Boston….per il resto il ricatto e’ fatto.
    Pallotto e co tengono in pugno la Roma che gli serve per il quartiere che vorrebbe fare….ma non lo fara’ e prima o poi dovra’ vendere nel frattempo dobbiamo sopportare lui e i damigelli di corte che scrivono e parlano.

  2. Alza lo spread delle vendite: “senza il quartiere con lo stadio vi vendo pure i raccattapalle”.
    A questo punto, caro Pallotta fai quello che devi fare: non avrai la tua speculazione edilizia da prenditore fine del tipo palazzinaro romano.
    As Tor di Valle go!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here