News della giornata. Il Siviglia: “Non svendiamo N’Zonzi”, Torino su Jesus e Gonalons. Il preparatore di Schick: “Faccia vedere quanto è forte”

4

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

QUI TRIGORIA – La Roma, dopo due giorni di riposo seguiti al rientro dalla tournée estiva, ha ripreso gli allenamenti alle 17:00 di quest’oggi. Tutti a disposizione di Eusebio Di Francesco tranne Luca e Lorenzo Pellegrini, che oggi hanno svolto lavoro differenziato ma già da domani torneranno a lavorare in gruppo. L’allenamento per la squadra è iniziato in palestra per poi spostarsi sul campo dove è stato svolto lavoro atletico.

CALCIOMERCATO – Proseguono incessanti le trattative per N’Zonzi. Oggi ha parlato il ds del Siviglia, Joaquin Caparros, che sottolinea che il calciatore può partire solo alle condizioni del club. Queste le sue parole: “N’Zonzi vuole andarsenema ha ancora due anni di contratto con noi, è sul mercato e intendiamo valorizzare la sua cessione. Se vuole andar via deve portare un’offerta importante. Altrimenti resterà qui per altri due anni e rispetterà il suo contratto”. Anche l’allenatore Machin in conferenza stampa ha detto la sua sul possibile addio del calciatore francese. Queste le sue parole: “Conto su di lui finché non mi diranno che non potrò più farlo – le parole del tecnico degli andalusi -. Una cosa è volersene andare, un’altra è potersene andare. La società ha parlato con lui. Per me resta un giocatore importante, le sue qualità sono indiscusse ma nessuno andrà via gratis. Va trovato un accordo con il club, che insiste che venga pagata la clausola rescissoria o che si tratti per una cifra vicina”Sfumato quasi totalmente Suso, la Roma vira su altri obiettivi per completare la rosa. I giallorossi hanno avviato i primi contatti con lo Spartak Mosca per intavolare una trattativa per Quincy Promes. Il club capitolino non è però l’unico pretendente, anche il Milan sembra essere interessato al giocatore che però ha una valutazione abbastanza elevata. Prima di acquistare, però, il ds deve vendere e, in attacco, l’indiziato numero uno a dover lasciare la Roma, sembra essere Perotti. Sull’argentino si è manifestato l’interesse del Monaco, in cerca di un esterno offensivo dopo l’accordo quasi trovato per la cessione di Keita Balde all’Inter. Negli ultimi giorni, invece, ha preso piede la possibilità di una doppia cessione al Torino: Gonalons e Juan Jesus, infatti, sono due giocatori su cui i granata avrebbero messo gli occhi. Al momento, nessuno dei due ha intenzione di cambiare squadra, ma potrebbero esserci nuovi sviluppi negli ultimi giorni di mercato.

PREPARATORE ATLETICO SCHICK – Michal Bretenar, coach di Patrik Schick, ha rilasciato una lunga intervista parlando della preparazione atletica svolta dal ceco durante le vacanze estive. Queste le sue parole: “Prima di tutto abbiamo lavorato sulla respirazione, uno dei grandi limiti di Patrik. Abbiamo fatto i test iniziali, attivato il corpo per eliminare i danni muscolari e lavorato sul metabolismo per 3 settimane, anche se sarebbe stato meglio farlo per 2 mesi. L’obiettivo è portarlo al limite, senza sovraccaricarlo. Lui ha fatto tutto da grande professionista. Se non gli avessi detto stop avrebbe continuato. E’ debole negli arti inferiori e nella capacità di sfruttare l’ossigeno. Ha un buon muscolo cardiaco, ma il corpo non è in grado di elaborare la quantità di ossigeno che pompa. Non sottovaluto queste cose. A volte alcune persone sotto stress possono mostrare un’aritmia. Lui in 3 settimane non ha mostrato nulla, era tutto regolare. Adesso sta a lui far vedere quanto è forte”.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane si parla molto di calciomercato. A proposito dell’affare N’Zonzi, Stefano Carina oggi ha espresso le sue perplessità ai microfoni di Radio Radio “Ho constatato un grande pessimismo su N’Zonzi e la cosa mi ha stupito. O dietro di lui c’è qualcuno e ancora non lo sappiamo, oppure la Roma ritiene il costo dell’operazione eccessiva per un giocatore di 30 anni. Le perplessità sugli acquisti dei giallorossi sono legati al modulo che vuole usare Di Francesco. Non ce lo vedo Pastore a fare la mezzala, che ne 4-3-3 è il ruolo in cui si corre di più.” Sempre sul francese ha espresso il suo parere anche Sandro Sabatini “N’Zonzi è un buon centrocampista, ma non ti cambia la squadra. Che il francese sia più forte del miglior De Rossi o del miglior Strootman ho molti dubbi. Monchi, però, lo conosce e sa cosa deve fare. Oggi come oggi non credo che Olsen sia più forte di Mirante, secondo me la Roma doveva prendere Perin o uno come lui”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. meglio non commentare piu il mercato di Monchi ,a mio parere e non e` partito preso ha solo capacita` di eseguire orduini per portare soldi in cassa ed e` quello che ha fatto finora ,non ha il permesso di fare una grande squadra perche non e` nell’idea americana .Percio` domenica si ricomincia e gia con il patrocchio della Tv sara difficile seguire la Roma dall’estero ,percio` auguri e saluti al prode Monchi e al povero DF.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here