News della giornata. Gerson verso il Flamengo, ma manca l’intesa tra i club. Accordo raggiunto per Lopez, lunedì le visite mediche

3

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

CALCIOMERCATO – Edin Dzeko sembra da tempo destinato a lasciare la capitale e la Roma continua la ricerca di un sostituto all’altezza. Il primo nome per l’attacco, dopo le parole di Petrachi in conferenza stampa, sembra essere quello di Higuain. Come riportato da La Repubblica, i destini di Higuain e Icardi potrebbero intrecciarsi e facilitare le rispettive trattative con Roma e Juventus. I nerazzurri sarebbero disposti ad accettare i 40 milioni offerti dai bianconeri che dal canto loro vorrebbero presto liberarsi del pesante stipendio dell’argentino. La novità è che l’attaccante argentino, secondo quanto riportato da Sky Sport, dopo le parole in conferenza del diesse romanista Petrachi, starebbe valutando l’interessamento della Roma nei suoi confronti. Il nodo più importante però sembrerebbe l’ingaggio. L’ex Napoli per arrivare alla corte di Fonseca dovrebbe spalmare il suo stipendio di 7.5 milioni in un periodo biennale. Nicolò Schira de La Gazzetta dello Sport afferma che Petrachi aspetta solamente il rinnovo del contratto del Pipita per provare il colpo: prestito oneroso da 9 milioni con diritto di riscatto a 27. Il Corriere di Torino scrive che, sulla scia di una nuova sinergia di mercato che in futuro potrà portare a Nicolò Zaniolo, i bianconeri aprirebbero quindi al prestito. Proprio per quanto riguarda il giovane centrocampista giallorosso, secondo quanto riporta Tuttosport, ieri i giallorossi avrebbero incontrato dei dirigenti del Tottenham per discutere di Zaniolo. La situazione però rimarrebbe in stand by, vista la presunta precedenza che la Juventus avrebbe nei confronti del classe ’99, in virtù di un possibile scambio con Higuain. La valutazione che potrebbe mettere d’accordo giallorossi e bianconeri si aggirerebbe intorno ai 40 milioni. La Roma intanto continua a cercare rinforzi per il centrocampo. Uno dei primi indiziati in questo senso rimane Jordan Veretout, da tempo accostato ai giallorossi, ma anche nel mirino di altre squadre di Serie A. La concorrenza per il centrocampista della Fiorentina potrebbe presto ridursi. Secondo quanto riportato da Il Tempo, infatti, il Milan sarebbe vicino a rinunciare a Veretout, poichè ad un passo dal concludere l’affare per Bennacer, seguito in passato anche dalla Roma. Il giocatore sembra destinato a lasciare Firenze, i giallorossi non mollano e attendono novità. Il reparto che necessita più operazioni in entrata sembra essere però la difesa. Va sostituito Manolas e i nomi in questo senso, oltre a quello più caldo di Gianluca Mancini, non mancano. Nelle ultime ore sembra essere tornato di moda Nicolas Nkoulou. Il centrale del Torino è un pallino di Petrachi, che lo acquistò nel 2017 dal Marsiglia. In questi due anni si è rivelato uno dei centrali difensivi migliori della Serie A per rendimento e continuità, tuttavia non sarà facile trovare un’intesa con i granata. Come riporta Il Tempo infatti, a preoccupare non è l’ingaggio del camerunese, ma la richiesta fatta da Cairo che si avvicina ai 30 milioni di euro, cifra ritenuta eccessiva dai giallorossi. Sul fronte delle cessioni, il futuro di El Shaarawyin giallorosso rimane ancora in dubbio, nonostante le parole pronunciate ieri in conferenza stampa da Petrachi. Il nuovo ds della Roma ha spiegato di voler rinnovare il contratto del giocatore, sul quale però incombe ancora lo Shanghai Shenhua. Qualora il Faraone dovesse partire, la Roma saprebbe già con chi sostituirlo. Come riportato dal Corriere dello Sport, i giallorossi starebbero infatti pensando a Brahimi del Porto. L’attaccante è ormai svincolato, non avendo rinnovato il suo contratto con i Dragoni, ma il problema sarebbe l’ingaggio: circa 3 milioni e mezzo a stagione. Su di lui ci sarebbero anche Arsenal, Galatasaray, Fenerbahce e Besiktas. Niente da fare per Gerson alla Dinamo Mosca. Secondo quanto riportato su Twitter dal giornalista Filippo Biafora, la trattativa sarebbe definitivamente saltata, nonostante la settimana scorsa si fosse arrivati a definire gli ultimi dettagli dell’affare. Il futuro del giocatore potrebbe comunque essere lontano da Roma, forse in Bundesliga o in Liga. Ormai sembra quasi fatta: la Roma avrà presto il suo nuovo portiere. Come riportato da gianlucadimarzio.com, ieri l’incontro tra la società giallorossa e l’entourage di Pau Lopez si è protratto fino a tarda notte, ma avrebbe portato all’intesa decisiva: 20 milioni più la percentuale sulla rivendita di Sanabria, pari a circa 7,5 milioni. Oggi le due società si incontreranno nuovamente per discutere degli ultimi dettagli dell’affare e scambiare i documenti. Lunedì il portiere sarà a Roma per sottoporsi alle visite mediche e firmare un quinquennale. Per agevolare la riuscita dell’affare, inoltre, Pau Lopez avrebbe rinunciato a parte dello stipendio di 5 anni che avrebbe dovuto ancora percepire dal Betis e ad altre pendenze. A conferma dell’imminente partenza, dalla Spagna arriva la notizia che il giocatore oggi non abbia preso parte al ritiro e alle visite in programma questa mattina e che si sia allontanato dalla “Ciudad Deportiva” in taxi.

INDISCREZIONE GERSON ROMA FLAMENGO – Il padre e agente di Gerson è stato chiaro: “La nostra intenzione è ritrovare la convocazione con la Seleção e il Flamengo sarebbe una grande vetrina”. Come si suol dire però ‘tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare’: secondo quanto appreso dalla redazione di Romanews.eu, l’accordo tra la Roma e il club brasiliano per riportare il centrocampista classe ’97 in patria sarebbe ancora lontano. La proposta della società rossonera infatti sarebbe sulla base di un prestito con diritto di riscatto, mentre il direttore sportivo giallorosso Petrachi preferirebbe una cessione a titolo definitivo. L’obiettivo della Roma sarebbe quello di cedere Gerson in questa sessione di mercato, per evitrare un ulteriore deprezzamento del cartellino, vista la scadenza del contratto prevista per il 2021. Sul calciatore, come emerso nelle ultime settiamane ci sarebbe anche l’attenzione di numerosi club europei, soprattutto di Bundesliga. Insomma, il futuro del centrocampista è ancora tutto da scrivere dopo il rifiuto alla Dinamo Mosca, anche se il padre Marcao ha ormai scoperto le carte: ritornare in Brasile e ritrovare la maglia verdeoro, almeno nelle sue idee.

CONFERENZA STAMPA FONSECA – Lunedì 8 luglio 2019, alle ore 15.00, si terrà la conferenza stampa di presentazione del nuovo Responsabile Tecnico dell’AS Roma, Paulo Fonseca, presso la sala conferenze del centro tecnico sportivo Fulvio Bernardini.

FONDO QATAR MILAN ROMA – L’interesse del Qatar per il Milan si fa sempre più concreto. La trattativa è iniziata a più riprese, con diversi incontri di cui uno probabilmente ieri a Milano. Non si tratta di Nasser Al-Khelaifi, presidente del Qatar Sports Investment e del PSG, ma di un personaggio molto più vicino all’emiro Al-Thani. Contattato dall’Adnkronos, il Milan ha preferito non rilasciare commenti in merito alla trattativa. Da parte qatariota, inoltre, sembra definitivamente sfumato l’interessamento per la Roma di James Pallotta. Le fonti interpellate lasciano inoltre intendere che rimane alto il fastidio per la comparsa del nome di Matteo Renzi nelle vicende relative all’interesse del Qatar per la Serie A italiana.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si parla della conferenza stampa del direttore sportivo Petrachi andata in scena nella giornata di ieri. Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “Petrachi? Si è presentato bene a modo suo, abbiamo capito qualcosa dei progetti e dello stile del nuovo ds. Giustamente i tifosi dicono: “Ora i fatti”. Il muso duro di Petrachi si dovrà vedere tra cinque giorni con Dzeko che ieri ha postato un selfie con Perisic. Qualcuno dovrà dirgli che sta lavorando per la Roma. Monchi utilizzò belle parole, le parole sono importanti, ma poi vendi e ti trattano come una succursale. Tutto ora dipenderà dai fatti di Petrachi. Siamo sicuri che la nuova alleanza con la Juventus sia positiva? Un’alleanza si fa tra due pari grado. Temo che lo scambio Spinazzola-Pellegrini sia stato un errore. Petrachi non risponde ai giornalisti? Non è meglio eticamente parlando. Con Monchi ho avuto un rapporto professionale e corretto”. Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Non so se Petrachi sia stato sincero o se abbia fatto una recita. So soltanto che ha detto le cose più giuste che poteva dire in un momento storico pessimo come quello che la Roma sta vivendo ora. Su Dzeko è stata una gaffe, perché anche lui stesso con il Toro non si è comportato proprio correttamente. Spero per i tifosi della Roma che accada il 30%-35% di quanto ha affermato, specialmente in relazione al possibile arrivo di Higuain. Al momento però di geniale non c’è niente in questo mercato giallorosso. Fino ad ora si intende”.

Edoardo Frazzitta

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Il mio punto di vista, già espresso e considerando che il genitore gli fa rifiutare tutti e tutto causando perdite alla Roma,il mio punto di vista è trovargli una bella panchina in Tribuna Monte Mario e tenerlo ben seduto per 2 anni , poi vediamo dove e chi lo prende !!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here